martedì, Agosto 20Settimanale a cura di Valeria Sorli

Mese: Febbraio 2019

Kurt Cobain

Kurt Cobain

MUSICA
  Il 20 Febbraio 2019 Kurt Cobain il leader dei Nirvana avrebbe compiuto 52 anni, purtroppo la sua vita e’finita tragicamente il 5 Aprile 1994 nella sua casa di Seattle. Cobain fu un genio e le sue canzoni rimarranno nella storia della musica Rock, poche note, tanta disperazione e voglia di esprimere il mal di vivere che aveva dentro la sua anima tormentata. Il successo non piaceva a Kurt, la sua musica era sfogo e la sua ultima lettera parlava proprio di questo, quanta verità in quelle righe scritte di getto. L'estrema sensibilità e quel continuo mal di stomaco, gli procuravano dolore, quel mondo fatto di business e di etichette discografiche che parlavano di miliardi, sponsor e tour,  lo facevano sentire un pesce fuor d’acqua. Voleva solo fare musica, tutto il res
Home Staging: Come rinnovare il living

Home Staging: Come rinnovare il living

HOME STAGING
Dare nuova vita al vostro living spesso è più semplice e veloce di quanto si possa pensare. Se siete stanchi del salotto di casa, il desiderio di rinnovarlo si può realizzare con soluzioni low cost; infatti non sempre rinnovare un ambiente della casa significa spendere una cifra folle o imbarcarsi in lavori estenuanti. Spesso è solamente questione di dettagli e piccoli accorgimenti a costi contenuti, per rinnovare radicalmente questo ambiente, trasformandolo in uno spazio più intimo e accogliente. Se il divano ha raggiunto l’età della pensione, è possibile sostituirlo con uno nuovo, ci sono tantissime proposte a prezzi abbordabili, oppure lo si può rinnovare camuffandolo con un tessuto neutro e arricchito e personalizzato con cuscini colorati di forme, dimensioni e texture div
Aspettando gli Academy Awards 2019

Aspettando gli Academy Awards 2019

ATTUALITA'
Brand USA celebra i 90 anni degli Oscar e gli anniversari di tre cult movie che hanno reso leggendari i paesaggi degli States     Milano, 22 febbraio 2019 – Si prospetta un grande anno per gli States, protagonisti di una eccezionale serie di eventi, anniversari e nuove aperture che promettono ai visitatori esperienze di viaggio ancora più indimenticabili. Brand USA,  organizzazione per la promozione turistica degli Stati Uniti, tiene costantemente aggiornati i viaggiatori sugli appuntamenti da non perdere, tra cui spicca il 90esimo anniversario dell’attesissima Notte degli Oscar.   Insieme agli Academy Awards, andati in scena per la prima volta a Hollywood nel maggio del 1929, tre leggendari cult movie, di cui gli Stati Uniti rappresentano il set naturale, quest’
Sync: Un’installazione immersiva

Sync: Un’installazione immersiva

ATTUALITA'
  SYNC: UN’INSTALLAZIONE IMMERSIVA PER RICONNETERSI CON LA NATURA, LE PERSONE E NOI STESSI   DrawLight partner del progetto GIVE A FOK-us di WHITE Milano WHITE Milano lancia GIVE A FOK-us, hub dedicato all’innovazione sostenibile, con la direzione artistica di Matteo Ward, cofounder e CEO di  WRÅD e la creatività di DrawLight. Dal 22 al 25 Febbraio, nella Lounge di Tortona 27, va in scena questa iniziativa, che punta a focalizzare l’attenzione sulle realtà più rilevanti e virtuose del tessile italiano, offrendo ai 27mila visitatori previsti gli strumenti per scoprire e attuare un manifesto condiviso per lo sviluppo sostenibile. GIVE A FOK-us, realizzato in partnership con Confartigianato Imprese, è un’esperienza nel mondo della sostenibilità, che si colloca nella cornice del
L’animo puro di una grandiosa artista

L’animo puro di una grandiosa artista

EVIDENZA, MUSICA
  Allegra, frizzante, positiva, volitiva, profonda, affettuosa, pura....potremmo continuare per apostrofarla con mille aggettivi, ma ne usiamo uno soltanto, quello che li contiene praticamente tutti: " Unica Mimì ". La più grante interprete di fiumi di note e ritornelli, lei non cantava solo con la voce, lei sprigionava l'anima, attraverso il volto, le mani, gli sguardi. Se dovessimo descrivere la sua carriera, certamente la divideremmo in due atti, il primo fatto di sogni, speranze, giochi, tanto divertimento, tra famiglia e amici, Loredana Bertè e Renato Zero. Fino ad arrivare al successo e cantare in coppia con Charles Aznavour. Poi il secondo atto, quello dopo la tempesta e si sa che dopo di essa tutto è più bello ancora, con una voce graffiante, dal retrogusto rabbioso.
Disabili No Limits e Giusy Versace lanciano la 8^ Scarpadoro Ability

Disabili No Limits e Giusy Versace lanciano la 8^ Scarpadoro Ability

ATTUALITA', EVIDENZA
Sport e disabilità: la Disabili No Limits e Giusy Versace lanciano la 8^ Scarpadoro Ability   Domenica 17 marzo a Vigevano, nell’ambito della 13^ Scarpadoro Half Marathon, torna la corsa non competitiva di 5 km dedicata alle persone con disabilità ideata da Giusy Versace. Milano, 21 febbraio 2019 - Dopo il successo della Happy Run For Christmas dello scorso 2 dicembre a Reggio Calabria, prosegue l’attività promozionale della Disabili No Limits di Giusy Versace. Domenica 17 marzo, la Versace e la sua onlus saranno impegnate a Vigevano per regalare una giornata speciale alle tante persone con disabilità che prenderanno parte all’ottava edizione della Scarpadoro Ability, la corsa non competitiva di 5 km, ideata e voluta proprio dall’atleta paralimpica e inserita nel contesto della 1
Flavio Massimo: Un pubblico al… Massimo!

Flavio Massimo: Un pubblico al… Massimo!

PRIMAPAGINA, VIP
  Avete notato come all’ultimo Festival di Sanremo il pubblico dell’Ariston fosse particolarlemente “attivo”? Le standing ovation per Loredana Bertè, così come gli applausi, i fischi, le contestazioni e le manifestazioni di affetto hanno rotto l’immagine ingessata e glaciale del pubblico in sala, oltrepassando la reazione di semplici applausi composti. Dietro le reazioni, le “hola” con cellulari accesi, le interazioni c’è stato il volto di Flavio Massimo, attore e in questo caso “scaldapubblico”, presente già all’edizione 2018 e parte attiva in diversi programmi RAI. Napoletano doc, carismatico e dal cuore grande, Flavio è sicuramente un personaggio che piace. Flavio, quando nasce la tua passione per il mondo dello spettacolo? Ho sempre avuto una grande passione per la TV
Sale del Mar Morto…per la vostra bellezza e per il tuo benessere

Sale del Mar Morto…per la vostra bellezza e per il tuo benessere

BENESSERE, EVIDENZA
I Sali del Mar Morto sono il risultato della evaporazione dell'acqua del  grande lago salato posto al confine tra Israele e Giordania. I sali del Mar Morto non subiscono raffinazione e contengono pertanto tutti i minerali e oligoelementi presenti in natura, tra cui, Sodio, Potassio e Magnesio in quantita' elevate. La concentrazione di sali presenti nell'acqua del Mar Morto contiene circa 345 g/l, superiore di circa 10 volte a quella degli oceani. Il Mar Morto e' un grande lago situato tra Israele e Giordania, a 400 metri sotto il livello del mare. E' un lago senza sbocchi, le cui acque sono continuamente soggette ad una elevata evaporazione. Non sono presenti pesci ne' piante acquatiche, ma solo microrganismi, nel corso dei millenni, hanno sviluppato una propria adattabilita' alle cond
Pronto, mamma’ ?

Pronto, mamma’ ?

Alviero Martini, PRIMAPAGINA
  “PRONTO Mamma’?, siccome che devo fa la tinta, che me consigli, biondo cenere o miele di castagno, che fa sempre fine?” è solo una delle domande che la sora Cecioni fa alla madre, in una lunghissima e strabiliante carriera di attrice comica. Lei è Franca Valeri, pseudonimo di Franca Maria Norsa ,è l'attrice e sceneggiatrice italiana, di teatro e di cinema, più amata dal pubblico di tutte le età, nota anche  per la sua lunga carriera di interprete caratterista in campo cinematografico e teatrale. Grande appassionata di opera lirica, nella sua lunga carriera si è dedicata anche alla regia operistica. Tra i miei mille mestieri prima di diventare noto come stilista, mi sono  cimentato anche nell’arte della recitazione, ed ho già raccontato più volte del mio debutto nel modo
Ivan Cottini: Io danzo per la vita

Ivan Cottini: Io danzo per la vita

Ivan Cottini, PRIMAPAGINA
In un mondo dove ormai tutti vogliono essere influencer, rap, trap ,tip e tap, io voglio mettermi in questa sfida narrativa e provare a raccontarvi com’è difficile vivere da malato ribelle molto fuori dagli schemi. Insomma, andando molto contro corrente,"perché detto fra noi", a me di far il malato classico fermo, a casa a grattarmi, osservando il mondo che corre da seduto, non mi va' proprio. Forse sarò egoista a pensare solo a danzare e stupire le persone con quello che faccio, mettendo in secondo piano la mia salute. Anche se dovrei preservare la mia salute per mia figlia Viola e per tutta la mia famiglia che se amo tantissimo. Pochi giorni fa sono stato all’ospedale di Ancona e nascondendomi in una stanza, ho voluto fare una sorpresa ad una mamma che lotta al fianco della figlia da