sabato, Settembre 19Settimanale a cura di Valeria Sorli

Autore: Alberto Nano

Oscar Prudente-La Musica ” Il mio Pensiero stupendo”

Oscar Prudente-La Musica ” Il mio Pensiero stupendo”

PRIMAPAGINA
E’ uno dei grandi nomi della musica italiana, firma di tanti successi nonché musicista poliedrico:                     Oscar Prudente si racconta a La Gente Che Piace. Lo incontro in un pomeriggio di fine estate a Varazze, città dove vive da alcuni anni. Sentire raccontare la storia della musica italiana da lui è un viaggio emozionante nella storia di tutti noi, tra episodi rocamboleschi, situazioni divertenti e particolari curiosi:        la sua vita è musica, la sua musica è arte. Oscar, partiamo dalla stretta attualità: come hai trascorso l’estate? Ho trascorso l’estate a Varazze, città dove vivo da alcuni anni. In questi mesi sto ho lavorato intensamente ad un nuovo disco interamente in genovese. Il tema è proprio il carattere del genovese, introverso, talvolta misantropo ma sagace
Sabrina Giannini-La rivoluzione è servita!

Sabrina Giannini-La rivoluzione è servita!

PRIMAPAGINA
La rivoluzione è servita! E’ un autentico j’accuse contro l’orrore dell’industria alimentare: il volto di Indovina chi viene a cena , Sabrina Giannini con il suo stile inconfondibile presenta "La rivoluzione nel piatto", un libro-inchiesta sconvolgente e pungente nel suo verismo. Sabrina, hai ripreso la promozione del libro dopo il lockdown: come sta andando? Sono molto contenta del riscontro di questo libro. E’ un manifesto di coscienza innanzi al quale tutti dovremmo fare un’analisi del nostro stile di vita. Il titolo richiama il famosissimo film: in cucina, nel luogo della famiglia, nel focolare domestico inizia la rivoluzione ma è proprio qui che si insidia il lato oscuro della nostra tavola. Come riassumeresti questo libro? E’ il frutto di anni di lavoro e di inchieste: è u
Den Harrow- “Sanremo e un nuovo progetto discografico”

Den Harrow- “Sanremo e un nuovo progetto discografico”

PRIMAPAGINA
Oltre 22 milioni di dischi venduti, numeri record, un successo internazionale, un volto ionico degli anni ’80, poi momenti bui, il ritorno con il reality e ancora assenza dalle scene: Den Harrow, ovvero Stefano Zandri, resta un mito degli anni d’oro, un novello icaro che ha volato davvero in alto nel mondo dello showbusiness internazionale. Dopo un lungo periodo di silenzio fatto di rare apparizioni televisive, non poche polemiche sulla vita privata e silenzio dal punto di vista discografico, oggi Zandri ha trovato il proprio equilibrio insieme alla bellissima compagna Daisy Scaramella con la quale si divide tra Malaga e Viareggio. Splendidamente in forma e con un’immagine degna di un uomo che ha fatto il patto con il Diavolo, Den Harrow è pronto a tornare sulle scene un’ultima volta co
Fiordaliso- Canto pensando a mia madre

Fiordaliso- Canto pensando a mia madre

PRIMAPAGINA, VIP
E’ stata una delle prime celebrities a parlare apertamente del dramma Covid-19: con la schiettezza e la passione che l’hanno sempre distinta, Fiordaliso ha raccontato la drammatica perdita della adorata madre,  la malattia che ha colpito lei stessa e suo padre, la guarigione, la voglia di ripartire ma la grande difficoltà nell’andare avanti. L’abbiamo raggiunta telefonicamente nella sua casa nella campagna piacentina. Marina, è sempre piacere intervistarti: come stai vivendo le settimane estive dopo il dramma che hai raccontato? E’ un momento veramente duro della mia vita, drammatico e complicato. Sto tanto con mio padre, mi dedico alla mia passione per il ciclismo e finalmente ho ripreso alcune serate live. Come è cambiata la musica? E’ un caos: praticamente tutto è fermo, la musi
Genova ricucita

Genova ricucita

ATTUALITA'
Genova torna a muoversi, ricucita della sua modernità dopo lo squarcio che ha reciso la sua arteria principale. Da Genovese ho scritto pochissimo su quello che è stata la tragedia del Ponte Morandi: troppo difficile spiegare che cosa è stato il crollo. Vi passai due giorni prima e vi stazionai per 15 minuti buoni bloccato nella perenne coda creatasi prima del casello autostradale: ricordo perfettamente che vibrava più del solito. Gli stralli altissimi parevano ancora più alti, pericolosi e fragili. L'Italia ( e non solo Genova o la Liguria) è stata finalmente ricucita attraverso un ponte-simbolo di un Paese con forti contraddizioni politiche, economiche e sociali. Solido, bello, forse meno estroso ma più “concreto”, antitetico al fratello deceduto: a dire il vero, ogni volta che gu
Giulia Luzi – Tormentone che amore!

Giulia Luzi – Tormentone che amore!

PRIMAPAGINA
Il mare, il sole, gli amici, la voglia di fare festa in un contesto molto internazionale: con questi colori nasce il nuovo singolo di Giulia Luzi, Mon Amour, feat Samuel Storm con la produzione artistica Roberto Cardelli. Dovremmo chiamarla semplicemente Giulia: questa giovane ragazza romana ha al suo attivo tante e importanti esperienze nel mondo della televisione, del cinema, del teatro e ovviamente della musica, con una partecipazione a Sanremo 2017 in coppia con Ragie. La raggiungiamo telefonicamente: il singolo sta funzionando bene, la voglia di ripartire dopo il lockdown è tanta, i progetti per il futuro non mancano. A tu per tu con Giulia! Ciao Giulia: come hai trascorso il lockdown e come ti senti oggi? Ho la fortuna di avere una casa grande quindi non ho sentito la manc
Veronica Maya – Ritorno con l’Italia che fa

Veronica Maya – Ritorno con l’Italia che fa

PRIMAPAGINA
Dal 1 giugno andrà in onda su Rai2 un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri: tutti i giorni alle 16.30, dal lunedì al venerdì “L’Italia che fa” ci guiderà alla scoperta di tante piccole grande storie legate al sociale, quell’Italia che merita di essere raccontata e stimata, quegli esempi che meritano il nostro riconoscimento. Volto di questa nuova avventura ci sarà Veronica Maya, che avevamo intervistato qualche settimana fa. Veronica raccontaci di questa nuova esperienza televisiva! E’ un grande ritorno, una gioia immensa come presentatrice, donna, mamma: sono onorata di farne parte e spero che possa essere un programma utile a tante persone. Ogni settimana conosceremo quattro storie di comunità locali che si racconteranno, coinvolgendo le
Eternamente  Mia Martini

Eternamente Mia Martini

PRIMAPAGINA
25 anni fa ci lasciava tragicamente Mia Martini. Era una sera di maggio, uno scenario tragico esistenzialmente, magnifico dal punto di vista artistico: Mimì era all’apice del successo ma dentro di se’ era arrivata ad un punto di non ritorno.                                         Come descritto magnificamente dal Loredana Bertè in Zona Venerdì, canzone manifesto del 1997, la scomparsa prematura di Mia ha lasciato uno squarcio nella coscienza di tutti noi. Elio Cipri, grande nome della musica italiana, produttore, responsabile della comunicazione, manager e talent scout: Cipri fu una delle persone che fece rinascere Mimì nel 1989, anno del grande ritorno con Almeno tu nell’Universo. Elio, la figura di Mia è assolutamente attuale. Come vive questa immagine? Sono molto felice per il
La lirica? Il mio Elisir d’amore

La lirica? Il mio Elisir d’amore

MUSICA, PRIMAPAGINA
Una voce di velluto, calda, avvolgente e onirica: Anna Delfino è un soprano che si è distinto a livello nazionale e non solo. Un lungo curriculum di attività, costellato di successi e apprezzamenti di pubblico e critica che ha portato Anna a calcare importanti palcoscenici nazionali, senza rinunciare a piacevolissime contaminazioni di altri generi musicali: “ Un tocco di morbido velluto in ogni registro, una duttilità e vivacità in filigrana, e un vigore raffinato.” come l’ha splendidamente definita Markus Kretzer, sul Meppener Tagespost. Anna, quando nasce la tua passione per il canto? Nasce da piccola: a 8 anni ho iniziato lo studio dell’oboe, ma a 6 anni in prima elementare scrissi che da grande avrei voluto essere un canarino per cantare. Ho iniziato poi a studiare seriamente il
Andrà tutto bene- Artisti uniti per l’Italia

Andrà tutto bene- Artisti uniti per l’Italia

EVIDENZA
Torniamo a parlare di Pier Caruso, il talentuoso cantautore, protagonista di una nostra intervista di qualche settimana fa. Questa volta ci ha colpito il suo progetto, la sua canzone-evento mediatico, ispirata con coraggio e commozione alla frase-simbolo di queste settimane: “Andrà tutto bene”, un messaggio forte, drammatico, profondo, il senso dei nostri giorni in quarantena. Pier, com’è nata questa canzone? Dopo l'esperienza della collaborazione con Davide De Marinis avevo voglia di scrivere ma proprio non ci riuscivo! Scrivere una canzone non è cosa semplice o per lo meno scriverne una che funzioni.....ci sono tanti fattori: lo stress e i problemi impediscono di scrivere. Vedendo quello che stava accadendo ho preso la chitarra in mano e tempo 10 minuti avevo terminato la canzone