martedì, Agosto 20Settimanale a cura di Valeria Sorli

Autore: Alberto Nano

10 anni senza il Re del Pop

10 anni senza il Re del Pop

PRIMAPAGINA, VIP
Sembra incredibile ma sono già passati 10 anni dalla scomparsa del Re del Pop. Già, perché Michael Jackson era e lo sarà per sempre. Mai nessuno è stato come lui in termine di vendite, di genialità, di innovazione;  in lui risiedono primati, record, numeri folli, idolatria e talento artistico sconfinato: essendo del 1979 ho vissuto marginalmente i grandi fasti del Re, più da vicino purtroppo la sua caduta dal trono e nel profondo il suo oblio.  Come tanti ho scoperto M.J. dopo la sua scomparsa. In questi anni mi sono avvicinato alla sua arte senza filtri, senza quell’immagine di lui trasfigurato dalla chirurgia estetica  e catapultato in un processo così antitetico al suo essere il grande showman che tutto il mondo conosceva: la genesi della sua rovina, partita nel 2001 con Invin
Tony Hadley: La mia rinascita da solista

Tony Hadley: La mia rinascita da solista

PRIMAPAGINA, VIP
  La sua voce inconfondibile ha fatto sognare milioni di fan in tutto il mondo, una classe pop-british che a distanza di oltre 10 anni torna con un nuovo album da solista: Tony Hadley, ex frontman degli Spandau Ballet, presenta Talking to the moon, un nuovo ed intenso album che già dal titolo presenta un’atmosfera molto introspettiva. Il tempo non pare essere passato su di lui, sempre affascinante e di grande eleganza, così come la sua voce, conosciuta come un velluto puro sulle 7 notte.   Tony, ti abbiamo visto nuovamente al Festival di Sanremo nella serata dei duetti con Arisa, 11 dopo avere accompagnato Paolo Meneguzzi: ti sei emozionato a tornare al Festival?   Si, l’Ariston resta sempre nel mio cuore. Stimo molto Arisa, così come Paolo e Caparezza
Festival Nervi: Una kermesse spettacolare

Festival Nervi: Una kermesse spettacolare

ATTUALITA', EVIDENZA
La location è pazzesca, il programma anche: il luglio prossimo parte la seconda tappa del ciclo triennale di eventi ai parchi di Nervi, un nuovo contesto polifunzionale che dopo il grande successo ottenuto con Euroflora nell’aprile del 2018, porta nuovamente Genova sotto i riflettori di un grande evento internazionale lungo 20 giorni che coniugherà il balletto ad altre forme artistiche. L’elemento chiave di questa nuova e spettacolare rassegna – che affonda le sue radici nelle eccellenze della storia di Nervi - sarà l’alternanza tra i balletti portati in scena da compagnie di alto profilo della danza classica, i raffinati incontri tra la musica pop e d’autore e le suggestive note dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice, e le rappresentazioni di prosa che vedranno protagonisti grandi arti
Fotografia, l’arte dello spettacolo.

Fotografia, l’arte dello spettacolo.

ATTUALITA', PRIMAPAGINA
Un talento dietro l’obiettivo. Per lui lo spettacolo non è gossip o “paparazzate” ma arte, ammirazione, contemplazione, vita. Marco Piraccini è uno dei grandi nomi della fotografia italiana, un ragazzo di Cesena che si è fatto da se’, spinto dalla passione, dalla vocazione, dalla forza di immortalare i grandi dello spettacolo internazionale attraverso l’arte dell’istantanea. Tantissimi eventi, shooting in studio, servizi a completamento delle grandi firme del giornalismo: Piraccini ha saputo emergere nel mondo dello show business, un nome che oggi vi presentiamo con affetto e ammirazione. Marco, ad oggi quanti VIP hai fotografato? Impossibile quantificare!!! Posso dirti quelli che ancora non ho fotografato e che costituiscono sicuramente i miei altri obiettivi futuri: Christi
Madame X:  Madonna regina come non mai

Madame X: Madonna regina come non mai

MUSICA, PRIMAPAGINA, VIP
Inutile fare giri di parole: la regina incontrastata della musica pop è lei, Madonna. L’Araba Fenice della musica e dello showbusiness, dopo anni di silenzio dal successo globale del tour Rebel Heart e dal meno fortunato progetto discografico omonimo, è tornata sconvolgendo, dissacrando, stupendo. Ancora una volta Miss Ciccone ha saputo inventare una nuova immagine, produrre una nuova musica, generare una nuova forma di spettacolo, andando oltre tutti e tutto : il suo Madame X non sarà solamente un album ma costituirà un nuovo ed incredibile capitolo nella discografia mondiale. Prima conditio sine qua non per approcciare la nuova Madonna è: dimenticare ogni luogo comune. Il primo? L’età. Madonna non ha età: sulle scene con un volto e un viso di una trentenne lei può, anzi deve
La mia grande passione

La mia grande passione

ATTUALITA'
10 anni fa era stato  tra i protagonisti di Amici: dopo il programma anni di lavoro nel mondo della danza classica, calcando i palchi di mezzo mondo. Bello ed efebico incarnava l’immagine perfetta del ballerino, un connubio tra arte e fisico che dopo alcuni anni inizia a diventare stretto. Inizia così una trasformazione fatta di durissima disciplina, ore in palestra, allenamenti rigorosi e dieta senza compromessi: Vito Conversano oggi è un ragazzo completamente nuovo, dal corpo statuario e dall’immagine sexy, fino ad essere un vero e proprio mentore nel mondo del fitness. Lo incontriamo a pochi giorni dalla chiusura di Rimini Wellness, il più importante show-evento nel mondo del fitness. Vito,  raccontaci della tua nuova vita lontano dal mondo della danza classica. La danza clas
I 3 film cult di Cannes 2019

I 3 film cult di Cannes 2019

CINEMA, PRIMAPAGINA
Calato il sipario sul Red Carpet più famoso del mondo, è il momento di alzarlo nuovamente sul grande schermo: come avevamo già anticipato la scorsa settimana, l’edizione n. 72 del Film Festival di Cannes è stata veramente ricca di film interessanti, alcuni dei quali diventeranno autentici cult. Quali sono da non perdere assolutamente? Vediamoli insieme. Once upon a time in Hollywood Il Red Carpet è diventato una Walk of fame: Tarantino, Di Caprio, Pitt hanno spopolato in Croisette, calamitando l’attenzione di tutti e trasformando la première in un autentco evento mediatico. La pellicola, di quasi 3 ore, è stata accolta da un lunghissimo applauso ( 6 minuti di standing ovation) e dalle prime recensioni i giudizi sono più che mai positivi: Once Upon a Time in Hollywood s’incentra su
Jalisse: La nostra grande tribù

Jalisse: La nostra grande tribù

MUSICA, PRIMAPAGINA
Foto di Marco Piraccini   Ho sempre avuto una passione per i Jalisse, sin dal lontano Sanremo 1996 quando Alessandra Drusian e Fabio Ricci presentarono Liberami. L’anno dopo e i successivi 20 anni fiumi di parole: dopo il grande successo a Ora o mai più 2017 a Tale e Quale Show lo storico duo ha presentato Cavallo Bianco, lo storico pezzo dei Matia Bazar, uscito nel 1976. Si tratta di grande omaggio alla musica italiana attraverso la celestiale voce di Alessandra, gli arrangiamenti di Fabio e la collaborazione con lo stesso Carlo Marrale, chitarrista, autore e co-fondatore dello storico gruppo. La gentilezza, la positività, l’entusiasmo dei Jalisse è contagioso e appagante: quanto è bello parlare con loro! Una coppia ammirevole, genitori straordinari ma soprattutto Artisti
Francesco Boccia: La musica, il mio grande amore

Francesco Boccia: La musica, il mio grande amore

EVIDENZA, MUSICA
  Chi non ha mai cantato Turuturo almeno una volta nella vita? Oppure avete presente Grande amore de Il Volo? Dietro a questi due mondi così diversi c’è il nome di Francesco Boccia. Napoletano doc è uno dei cantautori più apprezzati del nostro paese: in lui la musica è vita e la vita è musica. Come hai iniziato a scrivere e cantare? Da sempre ho saputo che questo sarebbe stato il mio lavoro: mia mamma amava suonare il pianoforte e comporre canzoni. Devo a lei l’amore per la musica. Da piccolo il pianoforte era il mio giocattolo preferito e ho sempre suonato. La prima canzone è arrivata a 12 anni, ad oggi ancora inedita. Nel 1996 il tuo primo ruolo importante: sei entrato nel cast di Domenica In. Era un periodo in cui facevo tutti i provini possibili! Fu un colpo d
Cannes: il cinema mondiale sulla Croisette

Cannes: il cinema mondiale sulla Croisette

ATTUALITA'
Si è conclusa la 72° Edizione del Film Festival di Cannes, forse la più hollywoodiana degli ultimi anni. Moda, costume, tendenza, gossip non sono mancati ma a fare fortunatamente da protagonista è stato il cinema: che cosa resterà dunque di questa 72° Edizione? Senza ombra di dubbio sarà ricordata come l’edizione di Tarantino, con Once upon a time in Hollywood, dove la coppia Pitt-DiCaprio ha fatto impazzire la Croisette, fagocitando l’attenzione del mondo, più di qualunque altra prima donna sul red carpet. Li abbiamo ammirati, invidiati, commentati: il film di Tarantino è stato il vincitore morale di questa edizione e sarà sicuramente un film cult, campione di incassi. Altro grande vincitore morale è stato  Pierfrancesco Favino con il magistrale ruolo di Buscetta ne Il tradit