giovedì, Febbraio 25Settimanale a cura di Valeria Sorli

Autore: Stefano Pariani

Aspettando i Golden Globe 2021

Aspettando i Golden Globe 2021

CINEMA, EVIDENZA
Come da tradizione, anche quest'anno sono arrivate le nomination per i Golden Globe, che anticipano la serata degli Oscar, spesso assegnando premi che poi si trasformano nella statuetta più ambita del cinema. A causa del covid, quest'anno le nomination sono arrivate con oltre un mese di ritardo rispetto al solito e la serata di consegna si terrà il 28 febbraio, presentata da Tina Fey e Amy Poehler. Con i cinema ancora chiusi e con l'uscita in sala rimandata per molti film, a farla da leone sono state le piattaforme, su tutte Netflix e Amazon, che hanno lasciato il segno nelle nomination dei Golden Globe, sia nel settore cinema che nel settore serie tv. Se i nomi di molti attori candidati per i film sono noti al grande pubblico, i titoli delle pellicole potrebbero lasciare un po' spaesato
Robert Eggers- The lighthouse

Robert Eggers- The lighthouse

CINEMA, EVIDENZA
The lighthouse                Regia: Robert Eggers - Anno 2019   Un film complesso, girato in suggestivo bianco e nero e aperto a varie interpretazioni, circolato in poche sale cinematografiche e da noi giunto direttamente in dvd e sulle piattaforme streaming. “The lighthouse” ci porta alla fine dell'Ottocento su una remota e misteriosa isola del New England, dove un giovane guardiano del faro (Robert Pattinson), appena arrivato, affianca il suo compagno di lavoro più anziano e da più tempo sull'isola (Willem Dafoe). I rapporti tra i due si dimostrano fin da subito non facili e tesi; il guardiano più anziano carica di pesanti mansioni il più giovane, taciturno e solitario, mentre quest'ultimo pare nascondere un passato misterioso. Tra le varie cose, non può accedere alla sommità d
Hayao Miyazaki-Il maestro dei sogni animati

Hayao Miyazaki-Il maestro dei sogni animati

CINEMA, EVIDENZA
Apriamo il nuovo anno facendo gli auguri ad uno dei più importanti maestri del cinema d'animazione, Hayao Miyazaki, che ha spento 80 candeline il 5 gennaio. Nato a Tokyo nel 1941, Miyazaki è uno tra i più amati registi giapponesi di cartoni animati, rivolti non solo ad un pubblico di bambini, ma forse soprattutto al pubblico più adulto per i contenuti dei suoi lungometraggi, sempre attenti a messaggi ecologisti e all'amore universale, che solo può salvare la terra e l'umanità dalla brutalità dell'avanzamento industriale e dalla malvagità di chi abusa del potere. I primi passi nella cinematografia avvengono negli anni '60, collaborando a celebri lungometraggi della Toei Animation, come “La grande avventura del piccolo principe Valiant” (1968), “Il gatto con gli stivali” (1969) e “Gli alleg
Woody Allen- Il geniale regista americano

Woody Allen- Il geniale regista americano

PRIMAPAGINA
Ha spento 85 candeline questo mese uno tra i più prolifici e geniali registi americani. Woody Allen, nato il 1° dicembre 1935 a Brooklyn, New York, ha segnato la storia della commedia americana moderna rappresentando con ironia (e critica) il mondo degli intellettuali, la comunità ebraica, spesso con riferimenti autobiografici, a volte con risvolti drammatici ed esistenziali. Sono le due anime del più europeo dei registi americani, come spesso è stato definito, un intellettuale amante del cinema, della letteratura, del jazz e della musica classica, che nella amata New York, dove vive, ha spesso ambientato le sue storie. Dopo gli esordi come giovanissimo autore televisivo negli anni '50, Allen si dedica successivamente al teatro e al cabaret come comico, mettendo in scena il personaggio de
Buon Compleanno Martin Scorsese, Maestro di Cinema!

Buon Compleanno Martin Scorsese, Maestro di Cinema!

CINEMA, PRIMAPAGINA
Tanti auguri ad uno dei più importanti registi di fama internazionale che in questi giorni, il 17 novembre, ha compiuto gli anni. Martin Scorsese, nato a New York nel 1942, ha saputo rappresentare meglio di chiunque altro le nevrosi e i lati oscuri della sua città - e più in generale dell'America contemporanea - e le tensioni di una società, quella degli anni '70 in particolare, che andava incontro a radicali cambiamenti. Affascinato fin da bambino dal genere western e dal Neorealismo italiano, con cui sentiva un forte legame anche per le sue origini italo-americane (i nonni si trasferirono dalla Sicilia in America agli inizi del Novecento), il grande regista ha realizzato alcune delle pellicole che hanno segnato la storia del cinema, avvalendosi del sodalizio artistico con attori del cal
In ricordo di Sean Connery, da mitico 007 all’Oscar

In ricordo di Sean Connery, da mitico 007 all’Oscar

PRIMAPAGINA
“Il mio nome è Bond. James Bond”. Con queste parole Sean Connery è entrato nell'olimpo delle star, interpretando una vera e propria icona cinematografica: l'Agente 007 nato dalla penna di Ian Fleming. Connery ci ha lasciato in questi giorni, il 31 ottobre, dopo essersi ritirato dalle scene ormai da alcuni anni. Nato a Edimburgo nel 1930 da una famiglia di umili origini, Connery svolge da giovane una varietà di lavori per mantenersi, come lavapiatti, muratore, bagnino e modello per l'Istituto d'Arte. Grazie al suo fisico atletico e alla non indifferente altezza (1,90 mt), comincia a farsi notare in piccole parti a teatro e al cinema, fino ad imporsi negli anni '60 come il sexy e ironico agente segreto inglese al servizio di Sua Maestà. Dopo una serie di film di successo legati alla saga di
Emma – Regia di Autumn de Wilde

Emma – Regia di Autumn de Wilde

ATTUALITA', CINEMA
  Emma   -      Regia: Autumn de Wilde Anno: 2020   Tratto dal classico della letteratura di Jane Austen, “Emma.”, da notare il punto dopo il titolo, è il remake di un  film già portato sullo schermo qualche anno fa con protagonista Gwyneth Paltrow.   Emma Woodhouse (Anya Taylor-Joy) è una giovane ricca, intelligente e un po' viziata, che vive con il padre in un’elegante tenuta nella campagna inglese, lontano dai turbamenti e in un ambiente chiuso e ovattato. Ancora inesperta della vita, ama combinare matrimoni per gli altri, senza dimostrare un autentico sentimento verso gli uomini, che vede più che altro come pedine da spostare come vuole, pensando di fare il bene di amiche e conoscenti. Emma, tra errori e fraintendimenti amorosi, complicherà le relazioni tra le persone
Cinema-Little Joe

Cinema-Little Joe

CINEMA, PRIMAPAGINA
LITTLE JOE Regia: Jessica Hausner Anno: 2019       In un laboratorio botanico si stanno sperimentando nuovi tipi di piante, tra cui una dal fiore rosso, che potrebbe essere in grado di donare la felicità a chi la possiede: una potenziale scoperta eccezionale in grado di cambiare la vita dell'uomo. Nel team di biologi troviamo Alice (Emily Beecham), madre divorziata con un ragazzino di cui prendersi cura, e Chris (Ben Whishaw), segretamente innamorato della sua collega, ma incapace di dichiararsi. In un ambiente asettico dove tutto sembra procedere con ordine e regolarità, a un certo punto accade qualcosa di anomalo, quando la pianta dal fiore rosso, battezzata Little Joe, emette una sostanza vaporosa che pare abbia effetto su chi la inala, modificando non solo il
Galveston-Regia: Mélanie Laurent

Galveston-Regia: Mélanie Laurent

ATTUALITA', CINEMA
Altra piccola sorpresa di questa estate cinematografica 2020, avara di uscite in sala, “Galveston” è il primo film americano come regista di Mélanie Laurent, attrice francese divenuta famosa grazie a Tarantino per il suo ruolo in “Bastardi senza gloria”. Siamo in presenza di due anime perse che s'incontrano. Roy (Ben Foster) è un criminale al servizio di un boss di New Orleans, che durante un incarico come sicario incontra un'adolescente tenuta in ostaggio nella casa dell'agguato, Rocky (Elle Fanning), giovane prostituta in fuga da una vita senza futuro. Quando scopre che l'incarico altro non è che un mezzo per sbarazzarsi di lui, Roy fugge in auto con Rocky verso Galveston, Texas. Entrambi hanno qualche segreto da tenere nascosto che rende ancora più amare le loro esistenze: Roy ha i gio
Claire Denis-High Life

Claire Denis-High Life

PRIMAPAGINA
HIGH LIFE Regia: Claire Denis Anno: 2018 Con le sale in parte ancora chiuse e in piena estate è coraggiosa e lodevole la scelta di Movies Inspired di distribuire una serie di film al cinema, alcuni dei quali provenienti dalla selezione di prestigiosi festival internazionali. Tra questi si segnala “High Life”, primo film in lingua inglese della regista francese Claire Denis, un film di fantascienza ambientato nello spazio. Siamo in un futuro in cui i viaggi interspaziali sono ormai una realtà quotidiana e tra questi ci sono astronavi che vagano in un viaggio interminabile portando a bordo soggetti pericolosi, avanzi di galera che hanno commesso gravi crimini e condannati all'ergastolo. L'umanità si libera così di loro, spedendoli nello spazio in viaggi senza ritorno alla ricerca di nuov