sabato, Giugno 22Settimanale a cura di Valeria Sorli

La terra promessa- Dramma storico in chiave Western

LA TERRA PROMESSA

Regia: Nicolaj Arcel

Anno: 2023

 

Nel 1775 il capitano danese Ludvig Kahlen, in congedo dopo anni nell’esercito, decide di seguire un sogno che pare follia: rendere coltivabile lo Jutland, la brulla brughiera del paese, fredda e battuta continuamente dal vento. Nessuno lo ostacola, vista l’impossibilità dell’impresa, e il re, in cambio della realizzazione del progetto e di colonizzazione di quell’inabitabile campagna, gli promette un titolo nobiliare. Spinto da questo sogno, Ludvig si inoltra nelle terre inospitali della Danimarca, seguito da una donna risoluta e una piccola zingara che nessuno vuole perchè ritenuta portatrice di disgrazie, ma non sa che a mettergli il bastone tra le ruote c’è un prepotente nobile latifondista, Schinkel, che si ritiene impropriamente padrone di quelle terre. Inizia così una strenua lotta tra l’arrogante nobile e le sue disumane angherie e l’onesto eroe della storia, che persevera nella realizzazione del suo sogno in nome di una giustizia che trascende ogni ostacolo.

Il dramma storico, ispirato a una storia vera, procede secondo i codici tipici del western, anche se le vicende si svolgono in Danimarca nel Settecento: l’eroe buono e giusto deve vedersela con il prepotente di turno in una terra dove pare non esserci legge e il racconto termina con uno scontro all’ultimo sangue. L’epilogo lascia spazio all’amore e alla speranza. Il film si segue con piacere nelle sue due ore e la mano abile del regista Nicolaj Arcel, che torna al film in costume dopo “Royal affair” (2012), orchestra un riuscito gruppo di attori, su cui primeggia il sempre ottimo Mads Mikkelsen, in un ruolo ben scritto, un uomo pronto a mettere a repentaglio la propria vita e quella di chi gli sta attorno in nome della giustizia e del sogno di riscatto con quel titolo nobiliare che per lui, figlio illegittimo di un nobile (il titolo originale del film è “Bastarden”), diventa un imperativo di vita. Una bella storia da vedere, presentata all’ultima Mostra di Venezia 2023, che riporta al cinema una narrazione epica, raccontata in stile classico, senza tutti gli effetti speciali a cui il cinema spesso ci ha abituato oggi.

Print Friendly, PDF & Email