lunedì, Aprile 12Settimanale a cura di Valeria Sorli

BENESSERE

Ditelo con i fiori e non solo

Ditelo con i fiori e non solo

BENESSERE
Se vi è capitato di apprezzare il profumo di una rosa, di una foglia di menta o di un fiore di lavanda, avete provato le qualità aromatiche degli oli essenziali. Questi composti aromatici volatili, che hanno origine naturale, si trovano nei semi, nella corteccia, negli steli, nelle radici, nei fiori e in altre parti delle piante. Gli oli essenziali forniscono alle piante protezione e difesa, possono attirare o respingere i parassiti e ne costituiscono il loro sistema immunitario. E' facile allora comprendere i benefici che essi possono apportare all'essere umano. Gli oli possono essere utilizzati nella preparazione dei cibi e nei trattamenti di bellezza .  Oggi parleremo nello specifico del loro uso a livello aromatico.  Il primo livello di assimilazione dell'olio essenzi...
Profumi utili al nostro benessere

Profumi utili al nostro benessere

BENESSERE
Ben trovati amici di 'La Gente che Piace”, eccoci al nostro consueto incontro che ci fa scoprire l'importanza delle energie sottili come quelle dei profumi per rigenerare corpo e mente. Già circa 3000 anni fa, il grande filosofo Chavang-Tze sosteneva che la potenza della natura raggiunge il suo massimo, quanto più la sostanza è rarefatta. Significa quindi che la virtù terapeutica di una pianta è più potente quando viene diluita; così l'essenza della rosa ha più energia dei suoi petali. Quando annusiamo, prendiamo le 'sostanze sottili' e le portiamo al cervello. L'olio essenziale di Rosmarino, per esempio, può aiutarci a sconfiggere l'affaticamento mentale. Gli studenti greci, fin dall'antichità, dormivano con una corona di rosmarino sul capo prima di sostenere un esame. Tre...
Eleonora Perolini: “Arpademia”, la musica del benessere

Eleonora Perolini: “Arpademia”, la musica del benessere

BENESSERE
Da secoli è testimoniata la relazione benefica tra musica e guarigione. Attualmente l'influenza delle note musicali su persone di età e culture diverse è ampiamente documentata. Eleonora Perolini arpista concertista, docente di ruolo diplomata in Arpa al Conservatorio G. Verdi di Milano nel 1988, affianca alla sua attività la ricerca sulla vibrazione della corda, prodotta dallo strumento e già diffusa negli Stati Uniti dove si usa all’interno di strutture sanitarie e di benessere. Nel 1988 Eleonora vince il Concorso del Jeunes de la Mediterranée come Prima Arpa ed è finalista per le audizioni Ecyo alla presenza di direttori d’orchestra di fama internazionale tra cui Claudio Abbado e Riccardo Muti. Insegna Musicoterapia e Arpaterapia, con comunicazione e ris...