mercoledì, Novembre 25Settimanale a cura di Valeria Sorli

Il futuro della scuola si è servito in tavola

Grandi artisti, chef e istituzioni hanno contribuito al meritato successo della prima cena di gala in
streaming organizzata da ICS International School in collaborazione con l’agenzia creativa Robert
Cutty, con lo scopo primario di favorire la ripartenza delle scuole pubbliche di Milano. La raccolta
dei fondi continuerà grazie all’associazione no profit “Terre des Hommes” fino al prossimo
settembre.

Un esperimento ambizioso condotto da Angelo Baiguini, direttore di produzione RTL, capace di
ricreare una serata ricca e stimolante nel rispetto delle attuali norme di sicurezza.
Con il patrocinio della Regione Lombardia, del Comune di Milano e della Città Metropolitana di
Milano, la maratona di solidarietà del 2 Luglio si è aperta con l’intervento di Stefano Paschina,
managing director di ICS International School Milan, dando il via ad una scaletta ricca di esclusivi
ospiti.
Gli chef Carlo Cracco, Iginio e Debora Massari hanno presentato in diretta le loro creazioni ispirate
alle Città del Futuro, indirizzate alle tavole milanesi grazie al servizio di “Quality Delivery”cosaporto.it              e servite ai commensali dai ragazzi della scuola professionale Galdus, accompagnando i partecipanti durante l’intero svolgimento del palinsesto.
Grandi voci come quella di Elisa, NYV, Gianna Nannini e Chiara Galiazzo e performance emozionanti come quelle della violinista Elsa Martignoni, della sand artist Simona Gandola o, ancora, dei ballerini della Dance As Fire School con un medley dal fuoco latino, hanno reso l’evento indimenticabile, intervallando gli interventi e le riflessioniri di numerosi personaggi di spicco della regione Lombardia: Silvia Piani, assessore Regionale alle Politiche della Famiglia, Genitorialità e Pari Opportunità, Stefano Bruno Galli, assessore regionale all’autonomia e Cultura, Laura Galimberti, assessore all’educazione e all’istruzione del Comune di Milano e Arianna Censi, Vice Sindaca della città metropolitana di Milano.
Gianna Nannini, Edward Rozzo e Viviana Mazza, insieme a NYV, Michele Bavassano e Sespo, in quanto giuria della Challenge Le città del futuro, hanno inoltre premiato i progetti vincitori, coinvolgendo grandi e piccoli per riportare l’attenzione sui giovani e sulla buona scuola, due tematiche senza dubbio essenziali nel progettare un futuro più sostenibile e virtuoso.
Un’iniziativa di raccolta fondi virtuosa che ha visto nella cena stellata un ottimo punto di partenza ma che, grazie al supporto di uno dei più grandi movimenti al mondo per la difesa dei diritti dei bambini, Terres de Homes, proseguirà fino al prossimo settembre, dando a ciascuno l’opportunità di partecipare, con un piccolo gesto, all’Iban IT37E0103001633000063232384, utilizzando come causale “Le Città del Futuro”.
Un ringraziamento speciale a tutti gli sponsor e ai partecipanti che hanno reso possibile la bellissima serata, a partire dallo studio Barreca&Lavarra, al Fuorisalone.it, a Berlucchi, Tenuta Rapitalà,Tessitura Randi, Tableset Luxury Rentals, Armani/Fiori, Lorena Antoniazzi, Parosh, BE Barman eventi, Fabulous Families e Pastiglie Leone, che hanno trasformato le case di Milano in vere e proprie location per un evento a tutto tondo.

Print Friendly, PDF & Email