venerdì, Febbraio 23Settimanale a cura di Valeria Sorli

Trovare l’amore- Simona Muscari la “Love Angel” italiana più richiesta dai Vip

Si chiama Simona e fa la Personal Matchmaker, ovvero la “cacciatrice di cuori”, con lo scopo di trovare l’anima gemella

Tra le eccellenze nel mondo, l’Italia si colloca al primo posto per arte, storia, cultura e cibo ma anche personaggi di eccellenza tra le varie professioni. Tra le tante professioni eccellenti ora ne spicca una nuova di zecca grazie a Simona Muscari, definita “la Cacciatrice di Cuori”.
Simona è infatti la più richiesta dalle persone di successo, manager in carriera e Vip che non hanno il tempo per potersi dedicare ai propri affari di cuore.
Specialista in un settore professionale di nicchia, lei è la “Love Angel” italiana più ricercata e conosciuta nel settore degli incontri alla pari d’alto livello, sia in Italia che all’estero.

Chi si affida a lei cerca un partner alla pari che non sia l’avventura di una sera, ma che sia l’amore della propria vita.
Simona Muscari è la Personal Matchmaker di pochi eletti, perché per entrare nel suo Matchmaking Exclusive Club è necessario passare strette selezioni a livello caratteriale, fisico, culturale, sociale, e relazionale.

A CACCIA DI CUORI

Assieme al suo staff composto di psicologi, sessuologi e professionisti di settore, è specializzata nell’individuare persone che siano ad hoc per chi si affida alla sua professionalità, collaborando con più di 800 professionisti certificati in tutto il mondo. Qualcosa di più di una semplice agenzia matrimoniale o di incontri di lusso per single.

“Eppure, a chi non è mai capitato di uscire in compagnia e uno dei migliori amici si fidanza con una persona tra i presenti, che gli è stata presentata proprio da te o da un amico comune? Oppure, durante una lezione in palestra, il tuo compagno o la tua compagna di corso ha cominciato a uscire con un amico che gli hai presentato proprio tu? E’ proprio questo genere di incontri che prende il nome di match!”,  spiega Simona.

Per questo motivo Simona ha fondato l’Accademia di Heart Hunting(www.academy.simonamuscari.com), al fine di creare figure professionali per specializzarsi nella sua metodologia, con cui cooperare attraverso partnership e certificazione nel settore del matchmaking d’alto livello.

Essendo la sua una figura competente molto particolare e personalizzata, ha deciso di creare un format televisivo della sua attività, visibile on demand sul suo sito www.simonamuscari.com e sui suoi social, raccontando inoltre la sua storia nel libro “Storia di una cacciatrice di cuori“.

Abbiamo fatto alcune domande a Simona presi dalla curiosità.

Chi ti contatta sono più uomini o donne?

“Entrambi. Generalmente si crede che la maggior parte dei manager siano uomini, eppure vi devo confessare che gran parte sono donne in carriera alla ricerca del vero amore, l’amore di una vita e non di una sera, ed in particolar modo sono persone agiate che mi chiedono di essere alla ricerca di un partner che non sia interessato al loro patrimonio economico, per questo motivo la ricerca deve essere alla pari.”

Quanto dura la ricerca di un partner ideale?

“Dipende dalle richieste della persona che mi commissiona la ricerca perché ci sono diversi aspetti da tenere in considerazione, come ad esempio la nazionalità oppure il lavoro o i gusti alimentari. Più le richieste sono particolari, più il tempo per la ricerca si allunga”.

Chi sono le persone o i single che si affidano a te?

“Tutte quelle persone che non hanno il tempo per gestire i propri appuntamenti privati in fatto di amore, perché troppo impegnate nella loro carriera o nel loro business. Oppure coloro che richiedono un servizio professionale di matchmaking perché desiderano affidarsi a un professionista qualificato negli incontri alla pari di alto livello economico e sociale”.

Siamo curiosi. Puoi farci qualche nome di personaggio conosciuto in particolare che ha deciso di affidarsi a te?

“Assolutamente no. Nel mio lavoro la riservatezza è la prima cosa. La discrezione e la segretezza professionale sono la prima regola che vige tra me e i miei collaboratori. Sono più silente di un investigatore privato e più segreta di un codice d’onore”.

Insomma, da oggi a chi cerca l’amore della propria vita non resta che affidarsi alla “cacciatrice di cuori”.

 

A cura di Rossella Di Pierro

 

Print Friendly, PDF & Email