venerdì, Febbraio 23Settimanale a cura di Valeria Sorli

Tino Vettorello- Ritorna alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

Venezia, 16 agosto 2023 –Tino Vettorello torna protagonista alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, in programma da mercoledì 30 agosto a sabato 9 settembre. Ancora una volta lo chef trevigiano guiderà la cucina della Terrazza Biennale by Campari, di fronte al Red Carpet, e del ristorante del Palazzo del Casinò. Si tratta ormai di un sodalizio, quello tra Vettorello e la settimana dedicata al cinema al Lido, all’insegna della cucina e dell’ospitalità d’eccellenza. Un legame che ha già visto sfilare negli anni alcune tra le più grandi celebrità dello Star System dalla tavola di Tino Vettorello: da George Clooney a Penelope Cruz, da Michael Caine a Michelle Pfeiffer, da Lady Gaga ai nostri Vasco Rossi, Monica Bellucci e Gianna Nannini.

 

«La proposta di menù sarà perlopiù all’insegna della tradizione veneta, rivisitata in chiave contemporanea – racconta lo Chef Vettorello -. Offriremo agli ospiti l’opportunità di degustare piatti prevalentemente a base di pesce del Nord Adriatico, a cominciare dalle vongole biologiche di Caorle fino all’ormai noto granchio blu della Laguna, ma anche molta verdura e frutta di provenienza locale». «E’ stata ormai tracciata una strada molto chiara che corre lungo la direzione della sostenibilità e della valorizzazione di straordinarie materie prime che fortunatamente il nostro territorio ci mette a disposizione – aggiunge Vettorello -. Diventa così imprescindibile nella mia proposta di cucina tenere alto il coefficiente di mediterraneità, i cui criteri guida sono la leggerezza, la stagionalità, la territorialità, ovviamente mixati con la fantasia e l’artigianalità. Si tratta di caratteri distintivi del Made in Italy ed è un privilegio poterli raccontare e servire ad un pubblico internazionale come quello della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia».

 

Tra gli appuntamenti già confermati, si segnala presso la Terrazza Biennale by Campari l’evento “Onore alle Donne” della casa di produzione Catalyst Studio, venerdì 1 settembre: un’occasione per celebrare il talento, il coraggio e il contributo straordinario delle donne nell’industria cinematografica. Sempre alla Terrazza Biennale by Campari si terrà l’evento di Eliseo Entertainment, domenica 3 settembre, e di Bros Group, venerdì 8 settembre. Al Palazzo del Casinò, invece, domenica 3 settembre sarà la volta della cena ufficiale dedicata al film “Waking the Sleeping Grape” di Sebastian Basco, girato nei paesaggi della Cina, dalle pendici dell’Himalaya ai deserti dei monti Helan, in grado di presentare un’inedita del mondo dei viticoltori cinesi: lo Chef Vettorello creerà un menù ad hoc accoppiando i piatti della tradizione veneta con i migliori vini cinesi raccontati nel film in un caleidoscopio inedito di culture, profumi e gusti. E ancora, sempre al Palazzo del Casinò, la cena curata da Tino Eventi in occasione della sfilata della stilista slovacca Lenka Lorandi di mercoledì 6 settembre.

Partner delle aree di ristorazione della Tino Eventi all’80esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia sono

Acqua Minerale San Benedetto, Algida/Dolce Vita, Campari, Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco, Consorzio Tutela Grana Padano, Goppion Caffè, O.P. Bivalvia Veneto, Peroni Nastro Azzurro, Salumificio Da Pian, T&C Tarfufi, Tarbouriech – La Perla del Delta.

 

About Tino Vettorello

Trevigiano, muove giovanissimo i primi passi in cucina. Dal padre, imprenditore alimentare, eredita il rispetto per la materia prima e la valorizzazione del territorio. Lui ci mette la curiosità e la cultura veneta del lavoro che lo porta, a soli 22 anni, prima a prendere le redini di uno dei più importanti ristoranti di Treviso, poi a sperimentarsi come chef-patron. Il suo primo ristorante è stato Al traghetto, oggi denominato Tino-Traghetto Trattoria sulle rive del Piave. La sua cucina insieme alla sua spiccata vena imprenditoriale gli permettono di farsi conoscere e diventare punto di riferimento gastronomico di eventi prestigiosi che è capace di trasformare in momenti da ricordare. Da 14 anni è il responsabile delle aree ristorazione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, ma nel tempo ha dato il suo contributo, tra gli altri, al Festival del Cinema di Berlino e Cannes e cucinato ai Giochi Olimpici invernali a Vancouver e Sochi, ai Mondiali di Nuoto a Roma, a quelli di scherma a Catania, all’America’s Cup a Napoli e a Venezia, diventando ambasciatore nel mondo della cucina italiana e della tradizione veneta, ruolo riconosciutogli direttamente dal Governatore, Luca Zaia. Attualmente è lo chef dei ristoranti Tino Gourmet nell’hotel Villa Soligo a Farra di Soligo in Valdobbiadene, e Tino Jesolo all’interno del Resort Michelangelo Yachting Club. Ha portato la cultura della sua regione anche a Klagenfurt, in Austria, dove nel 2023 ha aperto l’Osteria Veneta.

Print Friendly, PDF & Email