mercoledì, Novembre 25Settimanale a cura di Valeria Sorli

Terapia dei colori

L’Ayurveda ha sempre riconosciuto il fantastico potere dei colori. Il colore è un tipo di energia vibratoria che riceviamo principalmente attraverso gli occhi e anche seppure in misura minore, attraverso la pelle. Le tinte hanno delle affinità con i vari tessuti corporei e la capacità di equilibrare o squilibrare i 3 Dosha: Vata, Pitta e Kapha. Tutto questo è di immediata evidenza se si osservano gli stati della mente prodotti dai diversi colori.

Possiamo fare una breve riflessione sulle emozioni che affiorano quando visualizziamo il verde, il rosso, il blu e il giallo. Le reazioni alle tonalità cromatiche variano da persona a persona a causa dei condizionamenti, della cultura e così via, anche se è facile constatare che qualcuno può avere esperienze molto simili alle nostre. I colori possono essere utilizzati per abbellire ed equilibrare, con questo fine si possono scegliere i toni degli arredi della casa, dei vestiti e persino il colore della macchina. Bere acqua che è stata esposta alla luce del sole per alcune ore in una bottiglia colorata è un metodo tradizionale per ‘assorbire un colore’. L’acqua si permea delle vibrazioni del colore e viene direttamente assorbita dai tessuti.

Lo stesso metodo può essere usato anche per gli oli essenziali che durante un trattamento Ayuvedico vanno a stimolare i vari punti Marma, punti energetici che sono all’incirca 100. Chi non conosce la Cromoterapia? E’ stato dimostrato che utilizzando una serie di luci elettriche di diversi colori in una stanza disposte sui muri, possa avere una risposta positiva sull’umore delle persone, allontanando stress, paure. Hanno un effetto sugli organi interni, gli stati d’animo, i contorni del viso, sulle rughe, il tono della pelle e sull’espressione del viso. Considerando l’influenza sull’espressione, i colori che hanno un influsso benefico creeranno un’espressione del volto che riflette gentilezza e generosità. Contornandoci di tinte per noi positive e di un ambiente che crea impressioni visive armoniche, possiamo avere un’influenza molto forte sul modo in cui ci si presenta e si interagisce con il mondo. 

Il bianco, per esempio, quando viene usato in maniera appropriata, ha una qualità purificante, ma se viene utilizzato in eccesso – vestendosi di bianco continuamente – potrebbe causare un aumento dell’orgoglio.

Riguardo invece al nero se viene usato in eccesso, può attrarre la negatività e la rabbia.

Il colore rosso arricchisce e scalda il sangue, aiuta la circolazione, la forza e la vitalità, l’arancio aumenta l’energia sessuale, porta lucentezza alla pelle, gioia, leggerezza e rilassatezza, il giallo aiuta la digestione, promuove la longevità, il verde calma l’iperattività, tranquillizza e promuove l’equilibrio fisico, il blu ricarica, rilassa e distende, il viola ci aiuta a ritrovare l’equilibrio interiore, la pace e la tranquillità.

www.centrobenessereshaanthi.it

Print Friendly, PDF & Email