domenica, Maggio 19Settimanale a cura di Valeria Sorli

Santa Severa: Castello aperto a Pasqua e Pasquetta al ritmo di Full Dance

 

Dal 19 al 22 aprile si preannuncia un altro week end di tutto esaurito. Dopo il successo degli eventi “Terme in fiore” e “Alla scoperta del Lazio” la Regione Lazio ha pianificato una nuova apertura straordinaria del Castello, dalle ore 10:00 alle 19.00 dei giorni di Pasqua e Pasquetta, con visite guidate, musei aperti e i tre giorni del programma Full Dance. La rassegna di danza internazionale sarà un’ulteriore polo d’attrazione che si aggiungerà al borgo e al Museo del Mare dove è possibile sperimentare la realtà virtuale e aumentata.

Organizzato dall’Associazione C.S.C. MOVEMENT e ospitato nel Castello di Santa Severa, spazio della Regione Lazio e gestito da LAZIOcrea in collaborazione con il Comune di Santa Marinella e Coopculture, l’evento Full Dance prevederà tre giorni intensivi di stage di danza, cui parteciperanno i migliori insegnanti, ballerini e coreografi di fama nazionale e internazionale. Alle precedenti edizioni, infatti, hanno preso parte, tra gli altri, Raffaele Paganini, Alessandra Celentano, Bill Godson, Veronica Peparini, Nicola Noto e molti altri.

Le giornate saranno articolate in lezioni di danza accessibili ai ragazzi a partire dai sei anni che verranno suddivisi in categorie, baby/junior e avanzato, secondo l’età e il grado di preparazione. Per soddisfare tutte le esigenze, saranno rappresentati moltissimi linguaggi artistici della danza: classica, moderna, contemporanea, contaminata, hip-hop e dance hall.

Lo scopo di questa full immersion sarà offrire la possibilità ai ragazzi di poter studiare, accrescendo il loro bagaglio artistico, con il supporto di illustri professionisti del settore presenti contemporaneamente nella stessa location.

Oltre che favorire un’esperienza di vita, il Full Dance sarà, inoltre, un’occasione di incontro tra ragazzi di età e paesi diversi e permetterà uno scambio, un arricchimento e una crescita personale volti soprattutto all’integrazione e alla condivisione.