venerdì, Dicembre 3Settimanale a cura di Valeria Sorli

Narguess Hatami- La designer iraniana si aggiudica la VI edizione del Talents Lineapiù

È giunto alla VI edizione il programma voluto da Lineapiù Italia per sostenere i giovani marchi della moda che si distinguono per l’utilizzo dei filati e la qualità della maglieria: premiata quest’anno la stilista iraniana con il brand che riflette le sue radici e suoi credo estetici.

Narguess Hatami

Capalle – Campi Bisenzio (FI) | La vincitrice della VI Edizione del Talents Lineapiù è Narguess Hatami con il brand Miahatami. Nato nel 2017 per premiare il talento e l’operosità di giovani marchi che si distinguono per l’utilizzo dei filati e la qualità della maglieria, Talents Lineapiù è il programma di sostegno dei giovani talenti della moda che Lineapiù Italia ha voluto per sostenere le nuove leve della creatività in maglia.

Il concorso – che seleziona e premia un talento per ogni stagione – è destinato a coloro che sono già operativi nel settore della moda.

 

Nata a Teheran  nel 1981, da padre architetto e madre stilista, Narguess Hatami porta con sé il patrimonio di una cultura antichissima, preziosa e incredibilmente raffinata: quella persiana.

Image

Narguess Hatami, Kashan Collection

In seguito alla laurea in Culture e Tecnica del Costume e della Moda presso l’Università degli Studi di Bologna e alcune esperienze presso diverse case di moda italiane, dove ricopre il ruolo di Head Designer, nel 2015 fonda il brand Miahatami. La linea di abbigliamento e accessori Donna Miahatami e la società Slowtrend Srl a cui fa capo il nuovo marchio propongono un progetto globale di stile che riflette pienamente i credo estetici e le radici della stilista, insieme al know how da lei maturato nel tempo.

 

Le creazioni rivelano una spiccata multiculturalità, frutto delle esperienze di vita e delle ispirazioni di Hatami. Colori, forme e strutture si mescolano conservando uno stile naturale, aggraziato e contemporaneo. L’attenzione della designer alle lavorazioni e agli interventi più innovativi sui materiali è funzionale al magico caleidoscopio di colori, disegni, ricami e immagini, rimando alla leggendaria Via della Seta, che caratterizzano i capi. L’accuratezza sartoriale fa di ogni pezzo una sorta di progetto.

Narguess Hatami, SS 2020

L’approccio al fashion design di Miahatami presenta un’identità ben definita, caratterizzata al contempo da mille sfaccettature e aperta a molteplici interpretazioni. Un “punto di incontro tra Medio Oriente e design europeo”: Narguess Hatami lascia emergere nella sua collezione l’amore per la cultura persiana, millenaria, ricca, nobile, ma anche la contemporaneità del linguaggio e la proiezione al futuro – data dal forte apporto tecnologico.

 

L’obiettivo è potersi orientare in libertà tra i look in cui si articola la collezione. Nel segno di una convinzione che Narguess ritiene imprescindibile: “scegliere e non farsi scegliere”.

Narguess Hatami, Kashan Collection

Talents Lineapiù è per noi motivo di grande orgoglio: un programma funzionale a fare crescere i talenti del mondo della moda e aiutarli a farsi largo in un mercato sempre più competitivo e difficile”, spiega Alessandro Bastagli, Presidente di Lineapiù Italia. “È il nostro modo per contribuire allo sviluppo della loro creatività, per confortare il loro impegno e la loro ricerca”.

Print Friendly, PDF & Email