giovedì, Maggio 23Settimanale a cura di Valeria Sorli

I Weekend di VisitFoligno

In programma a Foligno, in Umbria, il secondo fine settimana

con proposte esperienziali tra natura, arte, sport all’aria aperta e tradizione enogastronomica del territorio

 

Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 dicembre 2023 per il ponte dell’Immacolata 

 

Il Comune di Foligno (Pg), in Umbria, organizza per il ponte dell’Immacolata, dall’8 al 10 dicembre 2023, il secondo appuntamento con “I weekend di Visit Foligno”, che si propone come un vero e proprio viaggio esperienziale alla scoperta della città umbra e del suo territorio tra natura, arte, sport all’aria aperta, tradizione e enogastronomia.

 

Grazie alla proposta di un ampio ventaglio di itinerari ed esperienze di conoscenza, rivolte sia agli adulti che ai più piccoli, sarà possibile immergersi nelle atmosfere più autentiche di Foligno, terza città dell’Umbria per numero di abitanti, situata nella parte centro-orientale della Regione, ai piedi dell’Appennino umbro-marchigiano, che rivela, attraverso la ricchezza del patrimonio artistico, museale e architettonico, l’importanza dei suoi trascorsi storici, dapprima come Municipio romano lungo la via Flaminia, poi nel corso del Medioevo come libero comune, prima di divenire sede della potente signoria dei Trinci, dominando le città di Assisi, Spello e Montefalco, e di entrare a far parte, dal XV secolo, dello Stato Pontificio, di cui avrebbe seguito le sorti fino al 1860.

 

Non sarà, però, solo il tessuto urbano di Foligno, con i palazzi storici, i musei e le chiese, ad essere protagonista dei percorsi di visita, ma anche l’affascinante territorio circostante, che trae la propria attrattività dalla mutevolezza e varietà di paesaggi e ambienti, essendo dislocato tra i contrafforti montani dell’Appennino e i dolci declivi collinari, disseminati di olivi, che digradano nelle distese pianeggianti della fertile valle Umbra, offrendo un mosaico di scenari naturali tra cui risaltano il Parco regionale di Colfiorito, vasto altopiano dove la bellezza degli scenari paesaggistici si unisce a zone archeologiche di grande interesse e il Parco dell’Altolina caratterizzato dai balzi e dalle cascate del fiume Menotre.

 

Queste le iniziative in programma per il secondo “Weekend di VisitFoligno” – da venerdì 8 a domenica 10 dicembre

 

Le esperienze culturali

 

L’arte antica, l’architettura civile e religiosa e le collezioni museali che impreziosiscono il centro storico della città e i suoi dintorni saranno al centro di un nutrito pacchetto di visite e esperienze culturali che scandiranno anche il secondo “Weekend di VisitFoligno”, in programma da venerdì 8 a domenica 10 dicembre.  

 

Si inizierà venerdì 8 dicembre con un tour in bus navetta, a cura di YouMobility e Centro Guide Umbria, sul tema “I Trinci Splendore e Decadenza narrata attraverso il loro palazzo e i loro castelli”, un itinerario che, partendo alle ore 9 da Foligno, condurrà i partecipanti alla scoperta dei luoghi legati alla signoria della famiglia Trinci: il tardo-medievale palazzo Trinci, oggi sede del Museo della Città, in parte ornato all’interno dagli affreschi di Gentile da Fabriano, tra i migliori interpreti del tardo-gotico italiano, il borgo e il castello di Sant’Eraclio, frazione di Foligno sviluppatasi intorno al possente castello, nato come fortilizio di pianura nel corso del Trecento, e il castello di Capodacqua, posto su un colle a protezione del diverticolo che porta a Colfiorito, considerato all’epoca dei Trinci di fondamentale importanza strategica.

 

Sempre venerdì 8 dicembre sono in programma due iniziative a cura di CoopCulture: alle ore 11, con secondo turno alle ore 16, una visita guidata con focus sugli affreschi di palazzo Trinci, firmati da Gentile da Fabriano maestro del tardogotico in pittura, e ancora alle ore 16 la visita guidata al Museo Capitolare Diocesano, che ha sede nel Palazzo delle Canoniche vicino alla cattedrale di San Feliciano, e alla Pinacoteca dei Trinci, allestita nell’omonimo palazzo, che documenta attraverso le opere esposte la scuola pittorica folignate attiva tra la fine del Trecento e tutto il secolo successivo.

 

Anche nella giornata di sabato 9 dicembre la cultura letteraria e l’arte antica saranno alla ribalta con l’escursione in bus navetta, prevista alle ore 9 a cura di Guido srl, sul tema “Da Pale a Dante. Storia dell’editio princeps della Divina Commedia” che include la visita a piedi al Museo della Stampa, allestito nel palazzo Orfini di Foligno dove nel 1472 si stampò la prima copia della Divina Commedia, e il trasferimento a Pale, con visita del castello, che raggiunse il massimo splendore sotto la dominazione dei Trinci, e delle cartiere, un tempo rinomate e fiorenti.

Domenica 10 dicembre, invece, i riflettori saranno puntati sull’antica civiltà degli Umbri Plestini, da Plestia antica città umbra ubicata sull’altipiano di Colfiorito scomparsa nel X secolo per cause sconosciute, con l’iniziativa prevista alle ore 16 a cura di CoopCulture dal titolo “Intrecci dalla storia”, visita tematica incentrata sulla tradizione della tessitura dagli Umbri Plestini alle tecniche moderne che riproducono il passato.

 

Non mancheranno, poi, appuntamenti legati all’arte contemporanea, a cura di Maggioli Cultura: venerdì 8 dicembre dalle ore 15 si svolgerà il “Trekking Contemporaneo: camminata guidata alla scoperta delle tracce del contemporaneo in città”con tappe alla ex chiesa dell’Annunziata – Calamita Cosmica, in piazza Piermarini (Ercole – Ivan Theimer), piazza Don Minzoni (Fontana in Memoria dei Caduti – Ivan Theimer) e alla chiesa di San Paolo Apostolo (Massimiliano e Doriana Fuksas); sabato 9 e domenica 10 dicembre sarà proposta, in collaborazione con Drip Coffee, che offrirà una degustazione di caffè al termine della visita, l’iniziativa Un caffè con… Paul Jenkins”, focus di approfondimento alla scoperta della mostra di Paul Jenkins, artista astratto americano, noto per la sua inconsueta tecnica pittorica basata sul getto del colore direttamente sulla tela.

 

Le tradizioni antiche dell’identità folignate, che trovano la loro massima espressione nella Giostra della Quintana, torneo cavalleresco e rievocazione storica, verranno illustrate nel corso delle visite guidate al Museo della Quintana, previste tutti i giorni su più turni, mentre domenica 10 dicembre alle ore 18 avrà luogo un tour più articolato, con percorso a cura dell’Ente Giostra della Quintana negli ambienti di Palazzo Candiotti, sede del museo, allietato dall’animazione di personaggi in abiti barocchi e completato, al termine della visita, dalla possibilità di degustare vini e prodotti tipici del territorio.

 

Inoltre in tutte e tre le giornate, verranno applicate agevolazioni per gli ingressi ai musei della città e del territorio: biglietto ridotto per i Musei Comunali, che comprendono Palazzo Trinci, il Museo della Stampa, allestito nelle sale di palazzo Orfini, e il Museo Archeologico di Colfiorito; ingresso gratuito, invece, all’Oratorio della Nunziatella, all’Oratorio del Crocifisso e al Museo Naturalistico di Colfiorito.

 

Le esperienze per bambini

 

Anche i più piccoli avranno delle iniziative inedite a loro riservate già da venerdì 8 dicembre quando alle ore 10 si terrà il laboratorio “Come nasce un foglio di carta”, a cura dell’Ass. Pro Loco Pale, durante il quale attraverso l’esperienza ludica i bambini saranno guidati a conoscere il paese di Pale e lo storico ruolo avuto dalle cartiere che un tempo erano attive e fiorenti sul territorio.

 

Sabato 9 dicembre alle ore 16 sarà la volta di CoopCulture, che proporrà una visita tematica riservata ai bambini con genitori dal titolo “Alla ricerca degli Angeli”, una vera e propria caccia al tesoro itinerante tra gli Angeli presenti negli affreschi della Pinacoteca di Palazzo Trinci, la cappella Nelli, l’oratorio della Nunziatella e il crocifisso con laboratorio natalizio “L’albero degli angeli”.

 

Domenica 10 ottobre, sempre a cura di CoopCulture in collaborazione con Cereria delle Conce, i bambini dai cinque anni in su potranno partecipare alle ore 11 a “CERA una volta”, laboratorio sulla tecnica di costruzione delle candele a cera che consentirà a ciascun partecipante di esercitare la propria creatività modellando una candela originale da portare a casa.

 

 

Le esperienze in natura e le attività all’aria aperta 

Gli ambienti naturali e gli scenari paesaggistici che abbracciano Foligno, tra colline, pianura e primi rilievi appenninici, potranno essere scoperti pedalando, grazie alle proposte di itinerari cicloturistici del tour “La montagna di Foligno e la valle del Menotre in programma in tutte e tre le giornate con ritrovo alle ore 9, a cura di Ciclovery che condurrà i partecipanti in un percorso guidato in e-bike attraverso la montagna di Foligno e la valle del Menotre, sostando all’Abbazia di Sassovivo, con il suo bellissimo chiostro romanico composto da 128 colonnine binate e a spirale, e nelle località di Casale, Rasiglia e Pale.

Ma le bellezze di Foligno e del suo territorio potranno essere scoperte anche a piedi, con la “Passeggiata tra i Castelli” a cura dell’associazione Pro Loco Pale, che sabato 9 ottobre, con partenza alle ore 9, condurrà i partecipanti dal castello di Pale, che raggiunse il massimo splendore sotto la dominazione dei Trinci, fino al castello di Scopoli, costeggiando le rive del fiume Menotre e sostando per una merenda a base di prodotti tipici del territorio.

 

Il Parco di Colfiorito sarà poi al centro dell’Escursione di domenica 10 dicembre, con partenza alle ore 8.30, dal titolo “Sulle tracce del Beato Paoluccio Trinci da Foligno” un trekking ad anello di circa 8 km con circa 200 di dislivello che porterà al Convento San Bartolomeo di Brogliano, che sarà aperto appositamente per la visita di questo luogo francescano dove nel 14esimo secolo, Fra Paoluccio Trinci fondò l’ordine minore francescano degli “Zoccolanti” dedito all’osservanza pura della regola francescana.

Per tutta la durata dell’evento ci sarà il coinvolgimento degli esercizi commerciali della città di Foligno grazie all’iniziativa “Arte in vetrina”, a cura di Confcommercio in collaborazione con l’associazione Spazio121, che realizzerà una vera e propria galleria d’arte itinerante a cielo aperto, con le opere di artisti, pittori, scultori esposte per l’occasione nelle vetrine dei negozi cittadini.

In occasione dell’evento alcune strutture ricettive di Federalberghi, dell’Associazione B&B Cuore Verde Umbria, oltre all’Ostello Pierantoni proporranno delle offerte particolari a chi verrà a Foligno per “I weekend di VisitFoligno”.

La manifestazione I weekend di VisitFoligno è organizzata e cofinanziata dal Comune di Foligno e realizzata grazie al contributo della Regione Umbria a valere sul bando “UMBRIAPERTA”: avviso per il sostegno alla costruzione di prodotti turistici territoriali – progetto finanziato con risorse FSC”.

 

Per maggiori informazioni

https://www.comune.foligno.pg.it/visitfoligno/

https://www.facebook.com/visit.foligno

#visitfoligno

Print Friendly, PDF & Email