martedì, Agosto 20Settimanale a cura di Valeria Sorli

Home staging: mettere in scena la casa

Oggi vi parleremo di home staging

Partiamo dalla semplice traduzione: home staging significa letteralmente mettere in scena la casa, cioè prepararla al meglio per immetterla sul mercato. Come ci prepariamo con cura per presentarci a un appuntamento, allo stesso modo dobbiamo preparare  al meglio il nostro immobile che vogliamo vendere o affittare.  Quando decidiamo di vendere una casa dobbiamo iniziare a considerarla come un oggetto, che  deve piacere al primo sguardo, che deve essere desiderato.

Quante volte una pubblicità, una vetrina ben preparata, un allestimento ci hanno spinto a fare acquisti perché  siamo stati colpiti dalla presentazione accattivante?

E  allora vai!  Inizia a pensare alla casa con lo stesso approccio.

Cosa ti affascina delle case che vedi in TV? Ordine, pulizia, una sensazione di profumo che sembra uscire dallo schermo e poi spazio, luce, eleganza. Anche a casa tua puoi far emergere tutto ciò, applicando poche regole di base.

Inizia a definire una scaletta di interventi da fare. Elimina tutti i vestiti che non indossi più da tempo, otterrai spazio negli armadi. Elimina libri e giornali che da anni non leggi e si sono accumulati sugli scaffali, forse non ricordi neppure più perché li hai tenuti.  Vasi, bottiglie, souvenir possono essere imballati, così parte di piatti e bicchieri. Se vendi casa, prima o poi dovrai svuotarla e prepararla per la vendita; allora può essere l’occasione giusta e divertente per rivedere oggetti e vecchi ricordi, per buttarli o conservarli.

Copriletto, coperte e cuscini che hai da anni, eliminali, possono far sembrare la casa vecchia e inospitale.

Pulisci bene i pavimenti e gli infissi. Se le tapparelle o gli scuri sono sporchi o rotti pulisci ed aggiusta. Una mano di colore può aiutare. Quando vendi,  anche il terrazzo è oggetto di vendita. Vecchi vasi rotti, carrelli fuori uso devono essere buttati e i mobiletti ben puliti, così come i pavimenti e perché non investire in qualche fiore che può abbellire il tuo alloggio già dalla strada? Farà innamorare l’acquirente anche se lo stabile magari non è dei migliori e dei più nuovi.

Ricorda: si compra con gli occhi, con il profumo e con il suono.

Vi abbiamo dato un’idea del lavoro iniziale? Se ci seguite vi spiegheremo come funziona, cosa si deve fare stanza per stanza … e i risultati che potete ottenere.

E, se non sapete come iniziare,  chiamate un home stager, potrete iniziare a definire l’elenco degli interventi da fare

Print Friendly, PDF & Email