mercoledì, Giugno 3Settimanale a cura di Valeria Sorli

Festival di Sanremo – Alviero Martini veste Marco Sentieri

Anche Sanremo compie 70 anni! Nasce negli anni nella tv  Eiar, successivamente in Rai, prima al Casinò e infine già da molti anni nel minuscolo teatro Ariston (anche se le scenografie lo fanno apparire immenso) che ne ha viste di tutti i colori.
Ripercorrere la storia delle sessantanovesime edizioni è impossibile, ma il popolare Festival della canzone è nella mente degli italiani, ormai diventato un fenomeno sociale. Tutti noi ricordiamo l’esordio di Nunzio Filogamo con la famosa frase “amici vicini e lontani” che presentava Claudio Villa, Nilla Pizzi e poi Mina, Domenico Modugno, Iva Zanicchi, Orietta Berti, Ornella Vanoni, Patty Pravo,Anna Oxa, Loredana Bertè. Gli infiniti anni del Baudismo, le mille vallette, gli scandali, le belle canzoni, anche quelle inadatte; i premi della critica come quello a Mia Martini, insomma, una enciclopedia non sarebbe sufficiente a raccoglierne tutta la storia del Festival più popolare al mondo.  Lo slogan “Perché Sanremo è Sanremo!” Ci pare il più appropriato che giustifica gioie e dolori. Dopo tre edizioni dirette con non poche polemiche per Claudio Baglioni, per i settant’ anni presenterà, nonchè patron artistico, Amadeus- personaggio Rai amato per la sua sobrietà, fuori da tanti giochi di potere, almeno cosi’ speriamo. Il conduttore ha rivelato che saranno con lui sul palco ben dieci vallette, due per ogni serata. Si tratterebbe di Antonella Clerici, Mara Venier, Diletta Leotta, Sabrina Salerno, Rula Jebreal e le giornaliste Emma D’Aquino e Laura Chimenti. Ci sarà anche la fidanzata di Cristiano Ronaldo, Georgina Rodriguez e la fidanzata di Valentino Rossi, Francesca Sofia Novello.
Ancora nessuna conferma sul nome della decima valletta, che secondo le prime indiscrezioni potrebbe
essere Elisabetta Gregoracci. Un bel ventaglio di esperte, e l’avvicendamento di due per sera eviterà sicuramente noia e ripetizioni. I cantanti: tra i big Morgan e Bugo , Marco Masini, Alberto Urso, Elettra Lamborghini, Achille Lauro, Anastasio, Diodato, Elodie, Enrico Nigiotti, Francesco Gabbani, Giordana Angi, Irene Grandi, Le Vibrazioni,Levante, Junior Cally, Michele Zarrillo, Paolo Jannacci, Piero Pelù, Pinguini Tattici Nucleari, Rancore, Raphael Gualazzi, Riki, Tosca e Rita Pavone. Per quanto riguarda le sue scelte, Amadeus ha spiegato: “Ho badato soltanto alle canzoni, che fossero pezzi radiofonici delle potenziali hit. Ho pensato a un Sanremo attuale, a brani da scaricare domani su Spotify, non il classico pezzo soft sanremese! Sono canzoni dolci e romantiche ma hanno ritmi scatenati”. Non mancherà la sezione giovani capitanata da Leo Gassmann, Fadi, Fasma, Eugenio in Via Di Gioia e Marco Sentieri che ha conquistato un posto tra le nuove voci che si esibiranno sul palco della kermesse musicale popolare il prossimo 4 febbraio, con il brano ‘Billy Blu’ sul bullismo. Parteciperà anche Tecla Insolia , vincitrice di Sanremo Young e Matteo Faustini da Area Sanremo.
Speriamo che ritornino i fiori, simbolo non solo del Festival, ma della città ligure, nota per le sue meravigliose serre,  che per anni hanno fatto parte della scenografia armonizzando l’ambiente, e che ultimamente sono stati ridotti a omaggi floreali per le artiste.
Ridateci le calle, le peonie, ma soprattutto i garofani!!!
Curiosità: io, con il mio marchio ALV, vestiròMarco Sentieri – sezione giovani che presenta la bellissima canzone Billy Blu, sul bullismo! Grande testo e strepitosa interpretazione.
Perchè Sanremo è Sanremo!!!!!
Print Friendly, PDF & Email