mercoledì, Aprile 17Settimanale a cura di Valeria Sorli

Edoardo Raspelli- Miss La Più Bella del Mondo

Sono state centinaia di tutta l’Italia. Hanno partecipato a decine di selezioni, dal Veneto all’Emilia Romagna, dal Piemonte alla Sicilia, dalla Lombardia alle Marche.

Trenta aspiranti si trasferiranno sulla spiaggia del mar Adriatico, in un angolo affascinante delle Marche, per la finale nazionale.
Si tratta della tre giorni della bellezza che si svolgerà a Gabicce Monte (in provincia di Pesaro Urbino ma al confine con quella di Rimini, accanto a Cattolica) a conclusione della gara Miss La Più Bella del Mondo ideata e organizzata dalla Monnalisa Management del pavese Cesare Morgantini.
Le ragazze sfileranno come di consueto in tre “mise”: abito casual, elegante da sera e costume da bagno.

La giuria è presieduta dal giornalista Edoardo Raspelli che, come ormai da anni, assegnerà, a suo giudizio la fascia di Miss Senza Trucco alla concorrente più “al naturale”.
In giuria, oltre al presidente, il giornalista Edoardo Raspelli, il papirologo Aristide Malnati, Patrick Ray Pugliese del GF, Savio Liborio Ciufo (sosia di Jonny Depp).
La finale di Miss La Più Bella del Mondo si svolgerà giovedì 7 settembre, venerdì 8 e sabato 9 in una cornice di fascino particolare: l’organizzatore, Cesare Morgantini, infatti, l’ha fissata nella celebre monumentale discoteca Baia Imperiale a Gabicce.

Questo lo staff: presenteranno Jacques Avella e Vanessa Minotti, le coreografie saranno di Valerio Rossetti e Cinzia Leonardi,  fotografo ufficiale Camillo Dosi, assistente di segreteria Delia Russello, segretario di giuria Max Moretti.

Gli sponsor (che vestiranno ed ingioielleranno le ragazze) saranno Noè creazioni e gioielli, Farace & Pasotti, Farmacalab Laboratorio di analisi, Baia Imperiale, Telecupole, Radio Vallebelbo, Stuporart, Luca Stecchi, Pierre pubblicità, Pure Italian Gold, New Evolution, All Round with Adalet.
SABATO 9 SETTEMBRE
UNA FINALE”SPECIALE”

Questa edizione a carattere speciale porta con se’ una novità, un inedito lato culturale che, su idea di Andrea Aglani, presidente dell’Associazione culturale Pavel Florenskij, fa sfilare insieme alle miss le opere d’arte delle artiste Siwar Rouissi e Jutta Motzco, oltre all’allestimento di una mostra alla JM Art Gallery di Gabicce. L’evento prende il nome di “Culto di Vesta” rifacendosi all’antico culto pagano adottato dai Romani che, come omaggio alla donna e alla bellezza, riaccende il Sacro fuoco del femminile. Durante la finale verra’ rievocato l’ antico rito tramite l’accensione del fuoco nei due grandi bracieri della Baia Imperiale e alla presenza di centurioni e sacerdotesse Vestali.

LE FINALISTE IN GARA
A GABICCE

Le  finaliste sono: Sarah Valencia, Lucrezia Costa, Martina Sasso, Chiara Ribatti, Adelaide Billina, Valentina Augusta, Sherina Ighinovia, Anzeja Dunkaj, Chiara Savia, Lamya Ennezi, Catalina Acristini, Leila Pittalunga, Karola Paletta, Melissa Alborghetti, Camilla Giovanardi, Michele Rizzi, Sara Francisco, Margherita Renna, Gloria Alvarez, Ludmilla Platika, Stefania Apetri, Alice Mazzacani, Chiara Lupo, Jeminah Triumph Prosper, Martina Bormolini.

LE ULTIME SELEZIONI

Intanto si sono concluse le ultime fasi eliminatorie. A Robbio, nell’ alta  provincia di Pavia, al confine con quella di Vercelli, c’è stata la Finale Regionale della Lombardia durante il celebre Palio dl’ Urmon che ha portato in città decine di migliaia di persone.Alla presenza del sindaco, Roberto Francese, hanno sfilato 14 ragazze provenienti da varie regioni. La serata era condotta da Jacques Avella con Lara Devika ed in giuria, oltre ad Edoardo Raspelli, c’era il vice sindaco di Robbio, Stefania Cesa, l’ex Miss Ambra Giarda, il duo degli stilisti Farace&Pasotti.
La vincitrice è stata la torinese Lucrezia Costa, al secondo posto la colombiana Sarah Valencia. Edoardo Raspelli ha assegnato la sua fascia di Miss Senza Trucco alla milanese Chiara Ribatti.
Il Palio e la finale regionale di Miss La Più Bella del Mondo sono stati l’occasione per i visitatori di scoprire o riscoprire anche le curiosità turistico-gastronomiche legate, magari per ragioni familiari, alla città di Robbio: dal menu il cotechino fritto ed i salamini “della duia”(sotto grasso, come, e non solo, in Piemonte !), i vini (ed in particolare il Sauvignon) della Cascina La Badia (di Montegrosso d’Asti), il riso di Cristiana Sartori, il meraviglioso gorgonzola Baruffaldi, l’ equilibratissimo limoncello di Roberto Peveroni e Maria Antonietta Bianco, il fascino del millenario monumentale b/b Ospitaliere La Torre Merlata (nella confinante Palestro)…

LA STORIA DEL CONCORSO
LA PIÙ BELLA DEL MONDO

Il concorso nasce ufficialmente dall’ ex patron Pierluigi Ferrari a Cannes il 22 maggio 1998 alla 51° edizione del Festival del Cinema, durante una conferenza stampa alla presenza dei media internazionali e annunciata sul Nice Matin, nel salone del Grand Hotel La Croisette, dove è nato lo storico Festival del Cinema.

Nella vetrina promozionale (con un parterre eccezionale come il Festival Internazionale del Cinema di Cannes dove sono presenti ad ogni edizione circa 4.000 giornalisti, 210 canali TV e 450 fotografi) ha trovato spazio il patron Pierluigi Ferrari per organizzare, a partire dal 1999, la finale Mondiale del World beauty contest ”The most Beautiful in the World”.
Dal 2014 il concorso passa nelle mani dell’attuale patron, Cesare Morgantini presidente dell’Associazione culturale Monnalisa management, che gia’ dagli arbori collaborava al concorso.

Print Friendly, PDF & Email