martedì, Novembre 12Settimanale a cura di Valeria Sorli

ALV a Villa Adriana-Palermo

Nell’antica Villa Adriana a Palermo, da poco magnificamente restaurata, nelle sue innumerevoli stanze che presenta la tradizione siciliana di arti e mestieri in tutte le sue forme, ha ospitato con la tipica generosità della Sicilia, l’evento dedicato alla presentazione della mia autobiografia che ho raccontato con sincerità e molta attenzione, a un pubblico colto e curioso, ricevendo calorosi applausi.  Nel corso dell’evento ho descritto l’Associazione Care & Share (careshare,org) della quale sono socio del comitato direttivo e svolgo un’intensa attività di raccolta fondi per i nostri bambini abbandonati in India, a Vijayawâda, nello stato dell’Andra Pradesh situato nel centro sud del continente indiano, una comunità rurale tra le più povere.    Con la nostra raccolta fondi costruiamo scuole, case e ospedali, provvedendo a mantenere l’infanzia abbandonata dai primi vagiti sino ai 18 anni, con adozioni a distanza e donazioni che servono a far fronte alle emergenze continue di un paese tra i più martoriati del pianeta. Gli ospiti intervenuti all’evento, hanno contribuito con le loro donazioni a sfamare per un giorno almeno a 2500 bambini. Grazie a tutti, a nome mio e di Care & Share!

La serata organizzata in maniera impeccabile dai ragazzi della Atom inc., rappresentata da Manfredi Simonetti e Giulia Galati, dai fotografi, operatori cinematografici e tutti i volontari. Vanessa Gallipoli, la bravissima attrice romana, da tempo trapiantata a Trapani, ha condotto con eleganza e sapienza l’evento e dopo i due interventi di cultura e beneficenza, la passerella centrale accoglieva con entusiasmo la mia sfilata, una trentina di outfit, indossati da modelle e modelli locali, tutti intervenuti gratuitamente per la causa benefica, e ai quali va il mio più caloroso ringraziamento. Le uscite della sfilata sono state: una parte giorno, il Prêt-à-porter per i miei eleganti globetrotters, disinvolti e chic nello stesso tempo e l’immancabile parte dedicata alla sera. sfilando capi femminili neri e maschili con smoking in tessuto logato e con il finale a sorpresa, ovvero il mio capo icona, l’abito dedicato alla donna del 3000, una silhouette in paillettes arancio che riscuote sempre un grande successo.

Da Catania sono arrivate Moira e il suo gruppo di make up artist e hair stylist, naturalmente anche loro intervenute a scopo benefico. Grazie di cuore! Per premiare tanto calore e generosità abbiamo estratto, previa compilazione di una cartolina, venticinque premi ALV, che ho messo a disposizione con altrettanto piacere, e il “gioco” ha divertito molto gli ospiti intervenuti, che per due ore non hanno perso il filo dei miei discorsi. La serata si è conclusa con un buffet, ovviamente siciliano, gestito da due maghi del settore, il Ciboturista Francesco Caravello e il pasticcere Miche le Baviera Love story che ha presentato una cassata di dimensioni gigantesche e di una bontà unica. Per l’occasione sono stati stappati litri di bollicine siciliane, una rarità, davvero eccezionale.

In molti mi chiedono se ormai risiedo a Palermo o in qualche posto in Sicilia, sfiderei chiunque a non avere tentazioni con tutto questo calore e affetto da me ricambiato

Tornerò presto, con o senza evento, perché ormai sono contagiato dall’amore che questa terra mi fa sentire e che mi nutre del loro calore. Grazie amici siciliani!!!!

 

 

Print Friendly, PDF & Email