domenica, Febbraio 25Settimanale a cura di Valeria Sorli

Sotto un cielo che implode

Dal 6 settembre gli spazi del Binario 2 alle OGR Torino ospitano la mostra mutating bodies, imploding stars – mutanti, sotto un cielo che implode, a cura di Samuele Piazza, che attraverso opere di Alex Baczyński-Jenkins, Eglė Budvytytė, Guglielmo Castelli, Raúl de Nieves e una Sound Performance di Ramona Ponzini, racconta di corpi in trasformazione, di mutazione dell’essere umano all’interno di ecologie complesse, partendo da concetti cari all’eco-femminismo e alla teoria degli affetti. Con opere che spaziano dalla pittura alla performance, dalla scultura alla video installazione, la mostra considera desiderio e vulnerabilità come fattori centrali nelle relazioni, e indaga alcune ricerche che considerano simbiosi ed evoluzione interdipendente come fondamenti per l’evoluzione di nuovi corpi e soggettività. Nell’ambito della mostra, venerdì 15 settembre dalle 18 alle 20, sabato 16 e domenica 17 settembre dalle 15 alle 17, gli spazi del Binario 1 di OGR Torino saranno animati da pattinatori per Us Swerve, la performance di Alex Baczyński-Jenkins.

 

Crediti: Eglė Budvytytė in collaboration with Marija Olšauskaitė and Julija Lukas Steponaitytė. Still from Songs from the compost: mutating bodies, imploding stars, 2020, 4K video, 28 min. Courtesy of the artist

Print Friendly, PDF & Email