giovedì, Febbraio 21Settimanale a cura di Valeria Sorli

Sandro Mayer: Quel giornalista umile e garbato

 

Chi l’ha conosciuto porterà sempre con sé un ricordo indelebile: Sandro Mayer, quel giornalista garbato, sensibile e alla mano. La sua grande professionalità entrata nel cuore e nelle case della gente rimarrà sempre un fiore all’occhiello del giornalismo italiano.

Non dimenticherò mai il suo sorriso e quella impeccabile capacità e disponibilità con cui Sandro interagiva con noi colleghi. Un pilastro importante e rassicurante per chi come me, ha avuto il piacere di conoscerlo e lavorare al suo fianco. Un giornalista in punta di piedi e dai modi garbati sempre pronto a sorridere e sdrammatizzare.

Laureato in Scienze Politiche, Sandro Mayer aveva lavorato prima come traduttore, poi come giornalista, settore in cui aveva accumulato molte esperienze. Da quella di inviato speciale alla direzione di diverse testate. Dal 2004 era alla direzione della rivista Di più. Le sue molteplici apparizioni nei più importanti salotti televisivi come opinionista o giudice di trasmissioni televisive, ruolo nel quale sarebbe stato presente anche nella prossima edizione di Ballando con le Stelle.

La redazione del nostro settimanale porge le più vive e sentite condoglianze alla moglie Daniela e alla figlia Isabella.