martedì, Settembre 29Settimanale a cura di Valeria Sorli

Samantha Biale: la giornalista che ama definirsi “Gattolica”

Samantha Biale non ha bisogno di alcuna presentazione. Bella, dinamica e coinvolgente, la giornalista ligure si fa apprezzare sul piccolo schermo e su tantissime riviste di successo per il suo rapporto privilegiato con il cibo.
“Il cibo è il farmaco più potente che esista. Lo prendiamo ogni giorno, tutti i giorni della nostra vita.             Ogni pasto è un piccolo laboratorio di biochimica che, una volta assimilato, si traduce in effetti sul nostro corpo e la nostra vitalità. Come possiamo pensare di stare bene seintroduciamo nel nostro motore della benzina sporca? Ecco, questo è il mio pensiero. Più il corpo viene trattato e nutrito bene, più saremo forti e longevi. Ma attenzione: non esiste una dieta ideale per tutti! Una dieta deve essere su misura, esattamente come un abito di sartoria che ci calza alla perfezione e ci fa sentire belli. Faccio sempre l’esempio delle 3 amiche che, durante lo shopping, vedono un bellissimo abito di taglia unica. Lo provano e….sorpresa…ha un effetto diverso su ognuna. Ad una stringe nel punto vita, all’altra sui fianchi e magari per l’altra è largo. Insomma, non starà benissimo a nessuna! Per renderlo perfetto dovrà subire delle modifiche sartoriali che lo adattino al fisico di ognuna. Così è l’alimentazione: mai di taglia unica”.
Nel quotidiano di Samantha, gli amici pelosetti sono veri capisaldi!
“Sono Gattolica praticante! La mia vita senza gatti non sarebbe pensabile. Li salvo dalla strada, ovunque io vada. Cerco di curare i più bisognosi, quelli cui nessuno si avvicinerebbe mai perché sono proprio loro che hanno più bisogno e hanno meno chances. Attualmente vivo con i miei due A-MICI: Samyr e Lolita. Samiyr è nato senza palpebre e con un grave glaucoma che lo ha reso praticamente cieco. Arriva dall’Albania, terra crudelissima per gli animali. lo avevano preso a calci. Aveva un femore rotto. Una mia amica volontaria l’ha trovato,soccorso e poi me lo ha mandato via nave. Si è fatto 30 ore di viaggio tra mare e staffetta per mezza Italia, per arrivare tra le mie braccia! Amore a prima vista. Siamo inseparabili!

In un corpo sano vive inevitabilmente una donna sportivissima, “Non mi fermo un attimo perché è bello sentire il proprio corpo in movimento. Fa bene alla linea, ma soprattutto all’umore. Ricarica di endorfine che fanno vedere la vita in modo più positivo . Se capita di passare tanti giorni senza fare un pochino di sport, divento affabile come Gozzilla! Non a caso, in quarantena, mi sono ordinata e montata da sola, una bella ellittica…è stata davvero la mia salvezza.

Amo il mare. Vivo a Milano, ma sono ligure e, ogni weekend prendo i mici per venire qui a fare il bagno e prendere il sole. Il primo gennaio, come da tradizione, faccio anche il cimento invernale: siamo un gruppo di matti che fanno il bagno nell’acqua gelida! All’inizio si soffre qualche secondo, ma poi diventa un’esperienza indimenticabile e ci si sente rigenerati nel fisico e nell’anima. Ultima cosa, sono una biker. Da quando ho 16 anni guido la moto. Ne ho avute di tutti i tipi, per provare ogni stile di guida: CBR 600 RR, Harley Davidson Dyna Low Rider, Hornet 600. Da due anni mi sono convertita, per necessità e praticità, a uno scooter 300, ma il mio cuore batte a giri e non a pulsazioni!”
Print Friendly, PDF & Email