venerdì, Dicembre 3Settimanale a cura di Valeria Sorli

Rita Pavone- La mia forza è resilienza

E’ nuovamente tra i protagonisti della nuova edizione di All Together Now su Canale 5 con la sua schiettezza e il suo talento: stiamo parlando di Rita Pavone, che tra pochi mesi festeggerà i 60 anni di carriera, un lusso meritatissimo e concesso a pochi artisti. Lei è l’artista senza tempo, capace di unire generazioni e piacere a tutti. L’abbiamo incontrata la scorsa estate e in occasione del programma appena partito su Canale 5 abbiamo il piacere di condividere questa chiacchierata con una vera e propria Artista che piace!

Rita, partiamo da una serata molto importante dell’estate scorsa: la tua partecipazione lo scorso 6 agosto alla kermesse Musica e Parole a Marina di Pietrasanta organizzata da Franca Dini.  

E’ stata una serata indimenticabile, soprattutto perché è stato uno dei primi live dopo i mesi di silenzio a causa della pandemia. Sono passati tanti anni ma le emozioni sono sempre intense come le prime volte. E’ stato un bellissimo spettacolo alternato dai momenti di intervista con Dario Salvatori.

Come ti vivi sul palco?

Sul palco prende il sopravvento un’altra me, quasi una mia sorella scatenata, grintosa, energica.                          Amo infinitamente questo lavoro e non mi stancherò mai di esibirmi live.                                                                           Credo che sia proprio questo il motore che mi guida da 60 anni: amore infinito per la musica.

Sanremo 2020 e Niente Resilienza 74: come nasce questa canzone così coinvolgente?

La partecipazione al Festival è arrivata veramente per caso: per tanti anni ho presentato una canzone ma per me la risposta è stata sempre no, al punto che sono mancata dal Sanremo per decenni. Viaggiavo per il mondo, mi esibivo sui palchi più importanti ma l’Ariston mi mancava ogni anno. Sentivo che sarebbe arrivata l’occasione giusta prima o poi. Questo pezzo è stato scritto da mio figlio Giorgio e già dal primo ascolto l’ho sentito addosso come non mai: era la canzone perfetta per un mio ritorno, era la mia storia, ero io che tornavo con la potenza che ho portato in giro per il mondo.  Il messaggio è basilarie: essere resilienti oggi è una grande virtù e tutti noi lo abbiamo vissuto. Amadeus ha capito questa potenza di Rita oggi e di questa canzone: mi ha chiamato per comunicarmi che sarei stata al Festival. Ho pensato ad uno scherzo e invece la mia resilienza era stata premiata. Non smetterò mai di ringraziarlo.

60 anni di carriera e resta sempre una ragazzina!

Quando ci penso mi sembra incredibile! Mi sento una privilegiata per potere essere riuscita a trasformare la passione infinita per la musica nel mio lavoro condividendo questo viaggio con mio marito, da sempre il mio mentore. Ho fatto talmente tante cose in questi anni! Forse tutto.  Avere successo è molto più facile che mantenerlo.  Al momento la voce “regge” e questo è altrettanto un dono dal cielo.

Ti piace la televisione di oggi?

Dipende dai programmi. Se poi parliamo dei talent ci sono alcuni programmi che mi piacciono ed altri no.     Quanto è complicato giudicare un ragazzo o una ragazza all’inizio della carriera! All Together Now mi piace    perché il giudizio è meno tranchant , più morbido ed equilibrato.

E dei 52 anni di matrimonio che cosa ci racconti?

Esiste un’alchimia segreta tra le persone per fare durare un rapporto per così tanto tempo. Il caso e le scelte hanno giocato un ruolo importante, come nel film Sliding Doors.  L’amore è un’alchimia inspiegabile dove la simpatia e il divertimento contano. La nostra differenza di età (anche se all’inizio fu uno scandalo) è stato un collante, non un limite, anche se oggi si fa sentire molto come si può immaginare. I miei figli poi sono i più importanti dischi d’oro!

Abbiamo parlato di televisione e non posso non chiederti un ricordo di Raffaella Carrà.

Raffaella era vermente una donna straordinaria. Abbiamo lavorato insieme diverse volte e la prima cosa che amo ricordare di lei è la sua generosità. Sapeva dare spazio agli altri, metteva gli ospiti al centro dei suoi programmi con intelligenza e delicatezza. E’ stata lei la regina della televisione.

Prossimi progetti?

Si, tanti. Il prossimo anno è una data importante ma per ora non posso dire di più!

Print Friendly, PDF & Email