lunedì, Aprile 12Settimanale a cura di Valeria Sorli

Qatar- L’arrivo dei cuccioli di cammello

In occasione della fine della stagione riproduttiva dei cammelli di quest’anno, che va da ottobre a febbraio, il Qatar National Tourism Council (QNTC, Consiglio Nazionale del Turismo del Qatar) ha pubblicato le foto di alcuni dei nuovi arrivati più adorabili del Paese.

 

I cammelli hanno abbellito i deserti del Qatar per secoli, essendo stati introdotti nel Paese dalle tribù nomadi beduine, e sono un elemento importante della cultura e del patrimonio del Qatar. Questi animali robusti, inizialmente unico mezzo di trasporto terrestre, si adattano perfettamente all’esplorazione del deserto grazie alla loro nota capacità di trattenere l’acqua. I cammelli, infatti, possono sopravvivere per una settimana o più senza acqua e per diversi mesi senza cibo.

 

Gli animali possono essere avvistati in grandi branchi nel deserto intorno a Khor Al Adaid, conosciuto anche come The Inland Sea, Mare Interno, che è un’attrazione turistica unica del Qatar. Paesaggio straordinario situato a sud-est di Doha, la capitale del Paese, il deserto del Qatar è caratterizzato sia da dune di sabbia che da fondali marini ed è riconosciuto dall’UNESCO come la più ampia riserva naturale del Qatar.

 

Il direttore operativo del Qatar National Tourism Council, Berthold Trenkel, ha dichiarato: “La riproduzione annuale dei cammelli è uno spettacolo gioioso da ammirare. Queste creature maestose sono da tempo compagni fedeli del popolo del Qatar e hanno contribuito alla prosperità del Paese nel corso dei secoli, diventando oggi un’attrazione affascinante per i turisti. Siamo lieti di poter condividere le immagini dei nostri nuovi arrivati e non vediamo l’ora di accogliere i visitatori affinché possano sperimentare questa parte importante della cultura del nostro Paese quando riapriremo i confini”.

 

Per i vacanzieri attivi che desiderano visitare i cammelli del Qatar, Q-Explorer Tourism e 365 Adventures offrono molte opportunità per mettersi a cavallo dei maestosi animali. Gli appassionati di cultura possono sperimentare la vita nomade delle tribù beduine con un tour in cammello di Mesaieed, mentre chi è in cerca un’esperienza più lussuosa può trascorrere la notte in un glamping sotto le stelle dopo un giro in cammello nel deserto.

 

Per ulteriori informazioni sui cammelli e sulle attività nel deserto del Qatar, visitare il sito https://www.visitqatar.qa/en/things-to-do/adventures/the-desert

Print Friendly, PDF & Email