lunedì, Agosto 15Settimanale a cura di Valeria Sorli

Portoferraio assegna la cittadinanza onoraria a Bebe Vio

Per essere conquistati dal fascino della bellezza dell’Isola d’Elba, bastano pochi giorni. Eppure, non basta una vita per continuare a scoprire e a innamorarsi della Perla del Mar Tirreno. Per questo, c’è chi all’Elba lascia il cuore e torna ogni anno per ritrovarlo: tra questi, c’è anche Beatrice “Bebe” Vio, Campionessa di fioretto e volto del movimento Paralimpico, approdata insieme alla famiglia all’Elba fin da quando aveva pochi mesi. Ora, per sugellare questo reciproco amore, Bebe è stata insignita della cittadinanza onoraria di Portoferraio dal sindaco della città Angelo Zini.

Nella Sala Consiliare del Comune, all’atleta è stata consegnata la simbolica pergamena di Portoferraio e un libro fotografico sulle bellezze dell’Elba, di cui ora è ufficialmente cittadina; la scelta, presa all’unanimità dal Consiglio Comunale, è un riconoscimento del suo profondo legame con il territorio, l’alto senso civico e il suo impegno sociale e sportivo a favore delle persone con disabilità.

“Sono innamorata di quest’isola, la amo veramente tutta – commenta Bebe – Pur avendo viaggiato molto e visitato tanti posti, per me è il luogo più bello, a cui sono molto legata. Ogni volta, è sempre come tornare a casa. È da quando sono nata che vengo qui tutte le estati.
E troviamo sempre una scusa per ritornarci. Qui mi sento bene, e avere ricevuto questa onorificenza rappresenta molto per me”.

Per Portoferraio e per il Sindaco Zini è stato un evento importante. “È stata un’occasione speciale – sottolinea il sindaco – non capita tutti i giorni la possibilità di dare un omaggio così importante a un personaggio di spessore e di grandezza universale. Siamo molto contenti e orgogliosi del fatto che Bebe sia una nostra concittadina, ma soprattutto che sia una cittadina dell’Isola d’Elba, come lei ama definirsi”.

Print Friendly, PDF & Email