lunedì, dicembre 17Settimanale a cura di Valeria Sorli

Monica Vitti: “Faccio l’attrice per non morire”

Nel girotondo di un mondo recintato, una delle più belle, brave, ironiche e interessanti attrici festeggia il suo compleanno nella solitudine di chi la guarda, ma nella sua, forse, più totale serenità. Acclamata dalla critica, dai colleghi e dal pubblico, Monica Vitti è l’attrice più naturale del panorama artistico. Naturale come la sua lucente bellezza e il suo charme inconfondibilmente sexy. 

In uno dei suoi libri dichiarò: “Faccio l’attrice per non morire”. Infatti, recitare fu per lei un confortevole rifugio, visto che ebbe un’infanzia non facile perché non compresa in famiglia. Oggi è in un altro rifugio, che non le consente di godere l’immensa fama, ma speriamo fortemente stia godendo appieno del suo “io” e del viaggio che sta facendo. Per noi, egoisticamente e affettuosamente nostalgici, l’amata Vitti ha involontariamente impoverito il bagaglio artistico degli italiani. Vorrei però, aldilà di tutto ciò che è stata la sua vita artistica e di ciò che sarebbe ancora potuto essere, immaginarla, oltre. Oltre l’ignobile malattia degenerativa che l’ha presa in ostaggio, e immaginarla libera da ogni nostalgia. Soprattutto, che sia immune da ogni forma di sofferenza e che per quest’altro compleanno lontana, nel suo privato mondo, Monica possa danzare, cantare e ridere, ridere tanto senza paura. Senza paura per il futuro, senza paura di essere guardata da occhi curiosi, soprattutto senza paura d’amare e di essere amata. 

Ultimamente voci false hanno fatto rompere il silenzio dell’amato marito Roberto Russo (regista, sceneggiatore e fotografo, n.d.r.), sposati dal 2000 dopo 27 anni di relazione: “Più volte è apparsa in rete la notizia secondo la quale mia moglie Monica sarebbe da tempo ricoverata in una clinica specializzata in Svizzera. Non capisco come sia nata e quale sia la fonte di questa fake news. Desidero per tanto smentire questa voce che con insistenza circola, rompendo per un attimo quella riservatezza da me tenuta in questi anni. Monica vive a Roma in casa nostra assistita da me, con l’aiuto di una badante”.

Noi del “La Gente che piace”, a nome dei nostri lettori, potremmo elencare una serie di auguri per la grande attrice Monica Vitti, ma in realtà ci viene sentitamente spontaneo, chiedere a Roberto Russo, di portare un bacio di vero amore alla speciale donna Maria Luisa Ceciarelli. Auguri ad entrambi perché siete un tutt’uno.