giovedì, Febbraio 29Settimanale a cura di Valeria Sorli

L’influencer che ti apre gli occhi sul mondo

Vedere attraverso il mondo dei social, vedere senza vedere, descrivere un mondo visual senza averlo mai vissuto come colui che lo sta osservando:  stiamo parlando di Orbi et Orbi, i canali social creati da una giovane coppia di ragazzi ciechi che uniti dal loro amore e dalla forza della vita hanno deciso di iniziare un percorso completamente fuori dal comune:  generare contenuti video per i social sbarcando su Instagram e Tik Tok a dir poco dirompenti nella loro straordinaria semplicità.  La vita quotidiana vissuta e raccontata agli altri del loro punto di… vista.

Luca Barani e Krenare Zylfalari sono i protagonisti di questa bellissima avventura 2.0: lei ha 27 anni ed è nata in Kosovo. Affetta da retinite pigmentosa dalla nascita dopo la guerra del ’99 si trasferisce con la famiglia in Italia dove ha frequentato le scuole. Nel 2020 è andata a Bologna a fare il corso per centralinista della durata di circa un anno dove ho conosciuto Luca. Lui  ha 26 anni e vive a La Spezia. Nato ipovedente lieve a 20 anni la sua patologia,  Vitreoretinopatia Essudativa, è peggiorata e in seguito ad una serie di operazioni, ha perso la vista, nascendo una seconda volta.  Una volta incontratisi e innamoratisi, hanno iniziato un percorso di vita insieme che con squisita ironia e pragmatica intelligenza raccontano ai migliaia di followers.

 

Com’è nata l’idea di raccontare con intelligenza e ironia la vostra vita attraverso un canale esclusivamente visivo?

Knenare -Noi diciamo spesso… andiamo a vedere! Orbi et Orbi nasce mel 2022 dalla volontà di rappresentare un dualismo divertente che in fondo siamo proprio noi due. Ci siamo conosciuti a Bologna durante un corso di centralinisti non vedenti. Lavoriamo insieme in un call center e viviamo insieme: abbiamo pensato di condividere la nostra vita facendo vedere il nostro mondo agli altri, abbattendo preconcetti e limiti legati alla diversità. Siamo partiti con Youtube ma per praticità ci siamo poi concentrati su Instagram e Tik Tok. L’idea è stata mia dato che amo moltissimo i social… Luca mi ha seguita.

Chi monta i video?

Luca-Inizialmente ci aiutavano i nostri amici, mentre recentemente ci aiuta un videomaker professionista.

Vi aspettavate un successo di questo tipo?

Krenare- Io no! E’ stata una grande sorpresa! Sono felicissima perché questa nostra attività è una missione divulgativa.

Luca- Krenare è stata l’ideatrice del canale, dato che è molto social. Credo che la nostra determinazione e la costanza ci abbia premiato ma mai avrei pensato un successo di questo tipo.

L’ironia che condividere sui  vostri social è disarmante: Orbi et Orbi è una finestra aperta sul mondo nella sua straordinaria normalità, nonché un canale di divulgazione e di inclusività. Siete d’accordo con questa affermazione?

Krneare- Assolutamente: è un canale che ci rappresenta senza filtri. Abbiamo un tono tranquillo e ironico: non ci piace piangerci addosso. Suoi social siamo esattamente come nella vita quotidiana nella nostra volontà di vivere una vita serena.

Quale video vi ha dato maggiore soddisfazione?

Krenare-Su richiesta dei followers abbiamo realizzato un video su come facciamo a cucinare! E’ stato faticoso realizzarlo ma ha avuto un botto ti visualizzazioni: ora sapete come cuciniamo la pasta!

Come nasce l’idea di ciascun video?

Luca- Ci può venire l’ispirazione oppure avviene qualcosa che ci da l’idea. Sicuramente i nostri followers ci danno molti spunti e idee. Ad esempio, ci scrivono a migliaia su come facciamo a leggere i commenti…

Sui social esistono sempre gli haters: voi ne avete oppure chiudete un… occhio?

Krenare- Ne abbiamo soprattutto su Tik Tok. Non ci diamo molto peso… Si, chiudiamo un occhio!

 

Avete in mente nuovi progetti per il futuro?

Luca-Siamo entrambi centralinisti nello stesso ospedale e abbiamo il tempo ristretto. Krenare ha sicuramente molte più idee e ambizioni per questo canale dato che esprime una vera e propria passione. Non abbiamo ancora un progetto definito: saranno gli eventi a guidarci.

 

Un’ultima domanda: l’ amore è cieco?

Krenare- Per forza!

Print Friendly, PDF & Email