venerdì, Settembre 18Settimanale a cura di Valeria Sorli

L’energia dei cristalli e delle pietre

Riusciamo spesso a dimenticare che viviamo in un universo fatto di energia in costante movimento e interazione, dove nulla avviene casualmente e tutto è collegato, sia perchè troppo presi dal quotidiano, sia perché non ancora consapevoli che, anche noi, siamo energia in movimento che interagiamo costantemente con il cosmo.

Molti di noi pensano che il nostro corpo sia quella macchina meravigliosa, ma pur sempre macchina, che si ammala e guarisce quando il medico la può riparare. Quindi dividiamo la parte fisica dalla parte energetica e la trattiamo come parte a sè, oltre a non considerare che il nostro Essere completo(corpo fisico compreso), interagisce costantemente con l’universo. Abbiamo preso il 
raffreddore e il medico ci guarisce. Abbiamo quindi spostato la causa e 
l’effetto al nostro esterno. Per aver contratto un raffreddore la colpa è di un fattore esterno a noi e siamo quindi stati sfortunati; per essere guariti il merito è esterno a noi, il medico e la medicina ci hanno guariti e ovviamente siamo stati fortunati. Quando in realtà ci ricordiamo che siamo anche energia e che l’esterno dipende solo e unicamente da noi, allora l’approccio al sintomo o alla malattia cambia. 
Parlare di malattia e di guarigione non e’ facile perchè si tocca una sfera molto delicata. Ammalarci fa parte integrante della nostra esistenza e anche se non è piacevole, accade molto più spesso di quanto vorremmo.

Esiste però la prevenzione. In base a quello che abbiamo detto, sta a noi prevenire e quindi non ammalarci, o ammalarci di meno e guarire. In ogni caso fortunatamente non siamo soli, abbiamo intorno a noi tutta una serie di aiuti che possono darci una mano ad attuare il nostro programma di prevenzione. Sono i medici, i terapeuti, i terapeuti energetici e molti strumenti che possiamo utilizzare anche da soli: i cristalli, il reiki, la meditazione, una sana alimentazione, una buona musica, un massaggio riequilibrante.

Nello specifico, oggi parleremo dei cristalli e del loro utilizzo durante un trattamento ayurvedico. Essi non sono medicine o medicamenti e la cristalloterapia non e’ una terapia medica né deve essere o può considerarsi tale. Di fatto i cristalli interagiscono con il nostro campo energetico e quindi non direttamente con il nostro corpo fisico. I cristalli sono esclusivamente un mezzo energetico di prevenzione e di cura, e per cura si intende il percorso 
che ognuno di noi  effettua utilizzandone la loro energia, mentre per  guarigione si intende sempre la guarigione naturale, a cui ognuno di noi perviene grazie anche all’apporto energetico di questi fantastici amici 
che sono i cristalli. Li hanno utilizzati Egizi, Babilonesi, Maya, gli Indiani d’America. Usavano i cristalli per alleviare i sintomi e per prevenirli. Il Quarzo Rosa per esempio utilizzato durante i nostri trattamenti, è un cristallo associato al quarto chakra, un nostro punto energetico che ha come sede il cuore. Essa viene definita la Pietra dell’Amore perchè porta l’energia del vero amore per se stessi e per gli altri, ci aiuta a comprendere e a perdonare soprattutto noi stessi, cosicché attraverso l’amore aumenta la nostra autostima e si riducono le tensioni, lo stress, i sentimenti di rabbia e gelosia permettendoci finalmente di provare pace e vero appagamento. Sul piano fisico influenza i reni e il sistema circolatorio e incrementa la fertilità. In sinergia con l’olio essenziale di rosa risulta essere durante il massaggio Ayurvedico un vero toccasana.

www.centrobenessereshaanthi.it

Print Friendly, PDF & Email