mercoledì, Luglio 24Settimanale a cura di Valeria Sorli

L’Alba di Luca è speciale

Eh no, è proprio vero che l’amore non ha sesso e non ha disabilità! L’amore vero, come si dice a Napoli: “L’ammor over” con due “m”, per rafforzarne la passionalità e la veridicità. 
Rifiutata da 7 famiglie, “Famiglie normali”, famiglie eterosessuali, quelle riconosciute e accettate, spesso ipocritamente, da tutti noi. Non bisogna giudicare neanche loro, e non lo stiamo facendo, nessuno deve sentirsi obbligato, non è una questione di beneficenza adottare un essere umano. Ma la differenza deve essere sottolineata. Sottolineata per tutte quelle persone che giudicano, deridono, ostacolano ciò che loro ritengono sbagliato. Chi può dire cos’è sbagliato o no? Nessuno! Si dovrebbe, semplicemente, partire da una base comune a tutti, per il rispetto e il bene, appunto, di tutti, cioè che l’Amore non è mai sbagliato, mai!
Grazie a Luca Trapanese, per aver reso pubblico il tuo cuore, in un’epoca di inquinamenti di ogni tipo, un sorriso rivolto “all’oltre” di cui la società ha bisogno. 

Alza così un velo su un aspetto inflazionato, ostacolato e giudicato addirittura disdicevole. Scoprendo e facendo scoprire che vige una legge che consente ai single di adottare bambini disabili. E per chi ancora conserva, dietro un sorriso buonista qualche remora, può aiutarsi con la lettura dell’intera storia nel libro “Nata per te. Storia di Alba raccontata fra noi“, scritto a quattro mani con Luca Mercadante, editore Einaudi.

Alba è una bambina speciale ed ha avuto la fortuna di trovare un papà molto speciale! Noi de La Gente che piace non possiamo far altro che brindare a questa nuova famiglia. 

Print Friendly, PDF & Email