sabato, Giugno 22Settimanale a cura di Valeria Sorli

La Venezia dimenticata dell’Arte dell’Arco di Federico Guglielmo

La Venezia dimenticata dell’Arte del Arco

 

Prosegue la ricca stagione concertistica de “Lo Squero” alla Fondazione Giorgio Cini, per Asolo Musica Veneto Musica. Nel prossimo concerto di sabato 4 maggio, intitolato Venezia dimenticata, torna il tema del mondo musicale veneziano con L’Arte dell’Arco di Federico Guglielmo, ensemble che con approccio costante di ricerca dedica particolare attenzione ai compositori della Repubblica Serenissima di Venezia.

Con il prossimo appuntamento di sabato 4 maggio all’Auditorium “Lo Squero” nell’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia per Asolo Musica Veneto Musica, torna il tema della città di Venezia e del suo ambiente musicale, con l’attenzione rivolta a quei compositori del periodo vivaldiano spesso trascurati nei programmi concertistici.

 

Protagonista del concerto è L’Arte dell’Arco con Federico Guglielmo, violino e concertatore, Elisa Imbalzano, violino, Francesco Galligioni, violoncello, Diego Cantalupi, tiorba e chitarra barocca, Roberto Loreggian, clavicembalo, ensemble dalla pluriennale attività concertistica e discografica, specializzato nell’esecuzione filologica su strumenti antichi e dedito alla riscoperta e rivalutazione del repertorio barocco con particolare approfondimento della produzione veneziana e del melodramma del primo Settecento.

 

Per l’occasione l’Ensemble si cimenterà in un ventaglio di pagine di diversi compositori, da Giorgio Gentili a Padre Diogenio Bigaglia, da Tomaso Albinoni a Benedetto Marcello, Antonio Vivaldi e Giovanni Reali.

 

In apertura di programma è la Trio Sonata in sol magg. per 2 violini e basso op. 1 n. 1 di Giorgio Gentili, seguita dalla Sonata in sol min. per violino e basso op. 1 n. 7 di Padre Diogenio Bigaglia, autore di musica strumentale e vocale sacra che ebbe una buona fama internazionale, e dalla Trio Sonata in si bem. magg. per 2 violini e basso op. 2 n. 12 di Tomaso Albinoni, autore di opere che risplendono di sapienza armonica, sensibilità espressiva e densità contrappuntistica. Seguono la Sonata VIII in mi bem. magg. per violoncello e basso di Antonio Caldara, autore le cui composizioni per violoncello e basso sono oggetto di pubblicazione discografica integrale da parte del violoncellista Francesco Galligioni e del cembalista Roberto Loreggian; la Sonata per clavicembalo op.3 n.1 di Benedetto Marcello e la Sonata in mi min. per violino e basso op. 1 n. 8 di Alessandro Marcello, pagina che nella sua tonalità in mi minore esalta i toni drammatici attraverso un virtuosismo talvolta anche ardito per lo strumento solista. Dopo la Sonata in sol magg. “a due violini soli anco senza il basso” RV 71 di Antonio Vivaldi, conclude questo affascinante viaggio nel mondo musicale veneziano la “Follia” Trio Sonata in re min. per 2 violini e basso op.2 n.12 di Giovanni Reali, musicista che svolse la sua attività professionale tutta tra Venezia, dove ebbe il ruolo di musicista al Teatro San Fantin, e la piccola cittadina di Guastalla.

 

Un concerto che offre un originale percorso di ascolto e rimanda all’intensa creatività di un vivace passato, consentendo all’ascoltatore di riscoprire autori e ritrovare pagine di delicata bellezza e di rara esecuzione.

 

La Stagione dei Concerti 2024 è sostenuta dal Ministero della Cultura, dalla Regione Veneto e da Bellussi Spumanti, Centro Marca Banca, Hausbrandt, Massignani & C., Pro-Gest Group, Zanta pianoforti.

Con biglietto integrato il pubblico avrà la possibilità di visitare il complesso monumentale della Fondazione Giorgio Cini, il Labirinto Borges, il Bosco con le Vatican Chapels e il  Teatro Verde.

 

INFORMAZIONI

Sabato 4 maggio 2024 ore 16.30
Venezia dimenticata
L’Arte dell’Arco
Federico Guglielmo violino e concertatore Elisa Imbalzano violino Francesco Galligioni violoncello Diego Cantalupi tiorba e chitarra barocca Roberto Loreggian clavicembalo

Giorgio Gentili, Padre Diogenio Bigaglia, Tomaso Albinoni, Antonio Caldara, Benedetto Marcello, Alessandro Marcello, Antonio Vivaldi, Giovanni Reali.

AUDITORIUM lo Squero
Fondazione Giorgio Cini – Isola di San Giorgio Maggiore – Venezia
Stagione concertistica 2024
11 concerti da sabato 2 marzo a sabato 7 dicembre 2024
Tutti i concerti avranno inizio alle 16.30
Per i biglietti: www.boxol.it/auditoriumlosquero

 

Print Friendly, PDF & Email