sabato, Dicembre 14Settimanale a cura di Valeria Sorli

La festa del gatto nero

Oggi, domenica 17 novembre: è la festa del gatto nero.

Dai tempi remoti i gatti neri sono associati a disgrazie e mala sorte; la giornata è stata istituita per contrastare la diceria che il gatto nero porti  sfortuna.

Tutti conosciamo almeno una persona che, secondo la migliore tradizione, afferma che il gatto sia meglio evitarlo o addirittura quando lo si incontra, bisogna fare tre passi indietro. La festa che si celebra ogni 17 novembre (e anche il giorno, in termini di superstizioni, non è stato scelto a caso) è stata istituita proprio per contrastare la credenza popolare che i gatti neri siano forieri di cattiva sorte e negatività

La festa è conosciuta in parecchie parti del mondo

L’iniziativa era stata lanciata 15 anni fa dal mondo del volontariato, e in breve tempo si è diffusa un pò in tutto il mondo. Quasi ovunque, in Occidente, nella giornata di oggi, vengono organizzate manifestazioni per sensibilizzare  questo tema cercando di favorire  le adozioni di gatti neri, che a causa della colorazione del loro manto fanno più fatica a trovare una famiglia che li ami. La credenza della mala sorte legata al colore del manto dei gatti sembra nascere nel lontano Medioevo.

Oggi  si festeggia il ‘Gatto nero day’, con oltre 500 eventi organizzati in Italia e in altri paesi europei. La festa nata oltre quindici anni fa per contrastare l’uccisione dei gatti neri durante i riti della notte di Halloween.  La città di Napoli, per l’occasione, ha dedicato un Museo al gatto nero, che sarà inaugurato venerdì 17 gennaio 2020.
Il Gatto Nero Day è una manifestazione che ricorre  ogni anno il 17 novembre, ed è stata istituita dall’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (AIDAA). Questa manifestazione è a favore del micio nero, che per molto tempo è stato al centro di credenze e superstizioni popolari false e infondate.
La giornata del gatto nero prevede manifestazioni sia a livello locale che internazionale, organizzate e gestite da decine di associazioni, quindi… W il gatto nero!

Print Friendly, PDF & Email