venerdì, Dicembre 2Settimanale a cura di Valeria Sorli

In viaggio con Edoardo Raspelli

In viaggio con Edoardo Raspelli

Da sabato 5 novembre in prima serata e il giorno dopo, ogni domenica, alle 16: le Tenute di Al Bano

“L’ITALIA CHE MI PIACE-IN VIAGGIO CON RASPELLI”
LE PRIME DIECI PUNTATE IN REPLICA PER ALMA TV
SUL CANALE 65 DEL DIGITALE TERRESTRE

Dopo lo stop di tre mesi per l’infortunio del “cronista della gastronomia”, sono partite le registrazioni della seconda edizione- Al fianco di Edoardo Raspelli, Isabella Saladino

Le 3T :”Terra Territorio Tradizione”, uno slogan depositato tanti anni fa alla Camera di Commercio di Milano e che ogni tanto qualcuno rubacchia ad Edoardo Raspelli, il “cronista della gastronomia”: la Terra che calpestiamo, che coltiviamo e che ogni tanto, sempre più spesso, distruggiamo, il Territorio (l’ambito geografico di quella data terra) e le Tradizioni che (se è lecito) per Pier Paolo Pasolini erano i dialetti e che per Edoardo Raspelli sono i piatti, le ricette, gli ingredienti di quelle date leccornìe per cui è famosa l’Italia.
E’ un po’questo lo slogan de ” L’ITALIA CHE MI PIACE…IN VIAGGIO CON RASPELLI”, il programma di dieci puntate le cui repliche potranno essere viste da sabato 5 novembre alle 21 su Alma Tv, recente unione di Alice Tv e Marco Polo TV, sul Canale 65 del digitale terrestre. Ogni puntata andrà poi di nuovo in onda il giorno successivo, la domenica, alle 16.
La prima edizione , in particolare, può sempre essere vista on demand su Canale Europa, la rete creata da Roberto Salvini, che cura anche America Oggi che da trent’anni è il primo quotidiano in lingua italiana degli Stati Uniti.

Sabato 5 novembre in prima serata (e poi il giorno dopo, domenica 6, alle 16) gli spettatori potranno rivedere la bellissima tenuta che Al Bano ha a Cellino San Marco, in Puglia, in provincia di Brindisi: in mezzo a decine di ettari di uliveto una grande cantina per vini anche celebri, un buon ristorante, un confortevole albergo, un parco ricco di funghi porcini dove razzolano cavalli allo stato brado…

CREMA GIANDUIOTTI E NOCCIOLATO ALLA NOVI
(A NOVI LIGURE, ALESSANDRIA)

Sono intanto riprese le registrazioni per la prossima edizione, dopo un fermo di tre mesi per l’infortunio che aveva completamente bloccato il conduttore. Le prime riprese per la prossima edizione sono state alla Novi di Novi Ligure (Alessandria) per gianduiotti, crema di nocciole, Nocciolato.
In questa nuova edizione Edoardo Raspelli è affiancato sul set da Isabella Saladino: il produttore, Fabrizio Berlincioni, il regista Carlo Tagliaferri, l’ assistente di produzione, Nastassia Berlincioni sono andati nei noccioleti di Celeste Canepa, a Cuccaro Monferrato (Alessandria), a registrare le immagini della raccolta con Edoardo Raspelli ed Isabella Saladino. Il noccioleto è uno dei tanti fornitori della Novi di Novi Ligure (Alessandria) e la piccola troupe è stata guidata dal direttore marketing Pierluigi Gallo e dal digital projects Marco Martelli.
Nella puntata, interviste al padrone di casa, l’ingegner Guido Repetto, al responsabile di stabilimento, il dottor Gianluigi Cordone, poi le ricette con Simona Botteri che, in cucina, manda avanti con il marito, Claudio Rebora, l’eccellente ristorante Moro (a Capriata d’Orba, AL)

LE MELE DELL’ALTO ADIGE
ALLA GRANDE FESTA DI BOLZANO

Poi è stata la volta delle mele dell’Alto Adige in occasione della grandiosa Festa delle Mele che ha avuto il suo centro nel cuore di Bolzano, piazza Walther.
Si sono toccati tutti gli aspetti della mele, che costituisce il primo prodotto che l’Alto Adige esporta: nasce su 18.000 ettari e rappresenta il 50 per cento della produzione italiana ed il 10 % di quella europea.
Dal meleto della famiglia di Roland Lazzari (a Laives), alla scoperta anche di mele appena create, all’incontro con Klaus Perathòner alla sterminata cooperativa Grufrut (a Bronzòlo), che raccoglie 80.000 tonnellate l’anno dai suoi 300 associati.
Il comparto salutistico è stato trattato dal professor Lucio Lucchin, mentre non poteva mancare una visita alla celeberrima Thun, soprattutto per conoscere l’aiuto della grande azienda alla Sorriso Academy verso giovani down mettendo a disposizione ampi spazi per sollecitare le reazioni dei ragazzi nel lavoro di bar e ristorante aperti al pubblico…
Per la gastronomia: succo di mele e sidro al Torgglerhof (a Saltusio, frazione di San Martino in Passiria) e cucina all’osteria del Castel Roncolo, Una vera ghiottoneria le mele al forno in piazza Walther preparate secondo una ricetta della nonna da Martin Pichler (del Biker’s Bar) e della sua famiglia. Anche gli altri stand sono stati presi d’assalto da migliaia di visitatori sotto gli occhi compiaciuti degli organizzatori, il Consorzio delle Mele e l’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano con il suo presidente, Roland Buratti e il direttore Roberta Agosti.

L’idea del programma era venuta all’autore televisivo e celebre paroliere Fabrizio Berlincioni (tra l’altro vincitore di due Festival di Sanremo; “Ti lascerò” e” Mi manchi” sono sue). Il regista è Carlo Tagliaferri.
La trasmissione racconta le belle e buone cose della nostra cara Italia: i piccoli produttori artigianali, gli allevatori ed i coltivatori che mantengono il territorio, gli eroi che non hanno mai abbandonato la campagna e quelli che ai campi hanno fatto ritorno. Ci sono anche i gioielli, i prodotti targati con le bandiere dell’Europa, che sono anche i simboli enogastronomici del nostro Paese.

LA SIGLA FINALE CANTATA CON GIANFRANCO VISSANI

Una curiosità la sigla finale, “La nonna e la frittata”: un testo bellissimo di Fabrizio Berlincioni, realizzato in musica nello studio di Max Rio ed Yuli Del Rey che canta proprio lo stesso Edoardo Raspelli con il celebre cuoco Gianfranco Vissani.

IL CALENDARIO DELLE REPLICHE

Sabato 5 novembre ore 21 e
Domenica 6 novembre ore 16 :TENUTE AL BANO CARRISI

Sabato 12 novembre ore 21 e
Domenica 13 novembre ore 16 :LA VIA DEL LATTE – CASCINA SCOTTINA

Sabato 19 novembre ore 21 e
Domenica 20 novembre ore 16 : FARINE VARVELLO – CAVIALE CALVISIUS

Sabato 26 novembre ore 21 e
Domenica 27 novembre ore 16 :AGRIMONTANA – INALPI

Sabato 3 dicembre ore 21 e
Domenica 4 ore 16 :AGRIPIACENZALATTE

Sabato 10 dicembre ore 21 e
Domenica 11 dicembre ore 16 :I VINI DELL’OLTREP0′ PAVESE

Sabato 17 dicembre ore 21 e
Domenica 18 dicembre ore 16 :GRAPPA DEL TRENTINO

Sabato 24 dicembre ore 21 e
Domenica 25 dicembre ore 16 :COLLINE DEGLI ALFIERI

Sabato 31 dicembre ore 21 e
Domenica 1 gennaio 2023 ore 16 :PIZZA+1

Sabato 7 gennaio 2023 ore 21 e
Domenica 8 gennaio 2023 ore 16 :ALTA VAL D’OSSOLA

Print Friendly, PDF & Email