giovedì, Giugno 13Settimanale a cura di Valeria Sorli

Giusy Versace premiata con il ‘Women for Women against Violence

Mercoledì 1 marzo 2023 – L’atleta paralimpica e oggi Senatrice della Repubblica Giusy Versace ha ricevuto il premio ‘Women for Women against Violence – Camomilla Awards’, per il suo costante impegno contro la violenza sulle donne al fianco dell’associazione ‘Wall of The Dolls’, ideata e fondata nel 2014 dall’amica Jo Squillo.
La cerimonia, giunta quest’anno all’ottava edizione, è stata organizzata dall’Associazione Consorzio Umanitas a Palazzo Lombardia a Milano, con lo scopo di promuovere il contrasto alla violenza di genere e il benessere delle donne che lottano contro il tumore al seno.
Il premio ‘Camomilla Award’ è stato quindi assegnato a persone che si sono distinte per il loro impegno nel sociale e nelle campagne di sensibilizzazione su questi temi. Il nome di questo riconoscimento nasce proprio dal fiore di camomilla e dalle sue straordinarie capacità terapeutiche (rinvigorisce le piante malate), rappresentando così la solidarietà e l’aiuto nei momenti più difficili.
Sul palco, assieme alla Versace, sono state premiate anche la giornalista Mediaset Francesca Carollo, presidente della onlus ‘Wall of Dolls’ e Parvinder Aoulakh, detta Pinky, la ragazza di origini indiane che ha rischiato di morire quando il marito le ha dato fuoco nel 2015 davanti agli occhi dei suoi due figli, e che oggi ricopre il ruolo di testimonial dell’associazione oltre che coordinatrice di “Wall of Dolls” a Brescia. Il premio è stato consegnato da un’altra giornalista mediaset, Sebastiana Cotugno.
“Sono davvero molto contenta di aver ricevuto questo importante premio – raconta Giusy Versacenell’ambito di una cerimonia davvero molto emozionante e piena di contenuti e storie interessanti. A nome dell’amica Jo Squillo, che non è potuta essere presente, ringrazio gli organizzatori per aver dato ulteriore valore al nostro costante impegno nella lotta contro la violenza sulle donne e invito tutti ad aiutarci a tenere i riflettori sempre accesi su un tema molto attuale che continua a registrare numeri allarmanti. Sono felice di condividere questo premio con Francesca e Pinky, due donne molto coraggiose, che fanno davvero tanto per proteggere e aiutare le donne vittime di violenza”.

 

La giornalista Mediaset Francesca Carollo ha spiegato nel dettaglio l’attività della onlus: “L’associazione Wall of Dolls crea rete, offre supporto legale, psicologico e interviene anche economicamente per offrire aiuto e opportunità a tante donne che non hanno possibilità di ripartire in autonomia, regalando ciò che serve: libri, vestiti, cure e persino viaggi. Io, come giornalista, ho il dovere di raccontare queste storie e come donna ho il dovere di mettere tutto ciò che posso a disposizione di quelle donne che si sentono sole e pensano di non farcela”.
Importante è stata, ancora una volta, la testimonianza di Pinky, la cui storia rappresenta uno stimolo per tutte quelle donne che si sentono sole e hanno il timore di denunciare la violenza subita.

 

Quest’anno il laboratorio del maestro orafo Michele Affidato ha realizzato una scultura dedicata.

 

Nella fotografia (di Monica Irma Ricci) si riconoscono: Michele Affidato, Giusy Versace, Pinky, Francesca Carollo e Sebastiana Cotugno.

 

Print Friendly, PDF & Email