domenica, Ottobre 17Settimanale a cura di Valeria Sorli

Edoardo Raspelli- Al Festival letterario “Tra le righe”

Si apre venerdì 2 luglio la quattordicesima edizione del festival letterario “Tra le righe di Barga” che vedrà sul palco il giornalista Marino Bartoletti, il “cronista della gastronomia” Edoardo Raspelli, Guido Saraceni, Massimo Capanni e scrittori e scrittrici per il Garfagnana in Giallo Barga Noir. Il festival, promosso dall’amministrazione comunale di Barga, organizzato da Tralerighe libri e Libreria Poli, è dedicato alla ripartenza. Il manifesto, di Claudia Corso, gioca proprio con lo storico Duomo di Barga lanciato verso nuovi spazi di conoscenze e di scoperte,verso un domani migliore.
Il festival Tra le righe, grazie al quale Barga è riconosciuta dal Centro per il Libro e la lettura (Ministero dei Beni artistici e culturali) “Città che Legge” è stato creato nel 2008 da Andrea Giannasi e Maurizio Poli e si anima tra le piazze di uno dei borghi più belli d’Italia.
Gli ospiti dell’edizione 2021 saranno il giornalista sportivo Marino Bartoletti, il “cronista della gastronomia”Edoardo Raspelli, il docente universitario Guido Saraceni. Sul palco anche Massimo Capanni e gli autori, provenienti da tutta Italia, del Garfagnana in Giallo Barga Noir.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Venerdì 2 luglio Guido Saraceni presenta “L’oceano in una goccia” (Sperling & Kupfer) Ore 18.30 piazzetta Teatro dei Differenti. Intervista Andrea Giannasi.
Roma, quartiere Tor di Mezzavia. Clizia ha poco più di vent’anni, frequenta l’università online e lavora come web master. Tra le quattro mura dell’appartamento in cui vive da sola ha costruito la sua confortante routine: ogni mattina osserva Pel di Carota che aspetta lo scuolabus nel vialetto; nel pomeriggio prende il tè con la sua migliore amica Lucrezia; ogni settimana riceve la visita di Marco, il ragazzo che le porta a casa la spesa, al quale è legata da una relazione sopra le righe. Nulla potrebbe scalfire le sue rassicuranti abitudini, finché un giorno…
Guido Saraceni è un docente universitario, appassionato studioso di diritto, filosofia e psicologia.
Autore di più di ottanta pubblicazioni a carattere scientifico, è uno dei blogger più seguiti in Italia. Il suo primo romanzo, Fuoco è tutto ciò che siamo, è edito da Sperling & Kupfer.

Sabato 3 luglio Marino Bartoletti presenta “La cena degli dei” (Gallucci). Ore 18 piazzetta Teatro dei Differenti. Intervista Andrea Giannasi. Il Grande Vecchio, Enzo Ferrari, era sicuro che in quel Luogo avrebbe trovato amici straordinari. Per questo invia Francangelo a cercare Pantani, Nuvolari, Francesco Baracca, il Sic, Lucio Dalla, ma anche Grace di Monaco, Lady D, Maria Callas, Fabrizio Frizzi, Gino Bartali e molti altri, per organizzare una cena.
Marino Bartoletti è uno dei più celebri e amati giornalisti italiani. Ha condotto e spesso ideato trasmissioni televisive storiche come Il processo del lunedì, La Domenica Sportiva, Pressing, Quelli che il calcio. È stato direttore del “Guerin Sportivo” e commentatore di tante edizioni del Giro d’Italia, della Champions League, dei Campionati europei e mondiali di calcio e dei Giochi olimpici.

Domenica 4 luglio Garfagnana in Giallo Barga Noir
Ore 18,30 piazzetta Teatro dei Differenti. Barga sarà invasa da scrittori e scrittrici di gialli e noir provenienti da tutta Italia. Si terrà infatti la presentazione e poi la premiazione dei vincitori delle sezioni del Premio Garfagnana in Giallo Barga Noir 2020 Selezione giuria, Romanzi editi, Romanzo storico, Libro giallo e noir in e-book, e romanzo inedito. Presentano Fabio Mundadori, Andrea Giannasi e Chiara De Magistris.

Venerdì 9 luglio Massimo Capanni con “La Reliquia del disonore” (Tralerighe). Ore 18 Aringo del Duomo di Barga. Presentano Andrea Giannasi e Claudio Orsi.
Un romanzo storico ambientato a Barga tra il 1229 e il 1256 con il grande assedio dei lucchesi, tra tradimenti e personaggi realmente esistiti, in un lungo viaggio narrativo che ci riporta indietro nel tempo.
Il Comandante delle armi Lando di Totone Lemmi, Cattaneo, Conte di Gragno e di Palodina incontra lungo il torrente Corsonna, Beldie la figlia del cerusico Arrigo Spalla, figura ambigua e controversa di quei luoghi, in quel tempo così buio e insidioso. Da quell’incontro tutto cambierà.
Massimo Capanni, commercialista con Laurea in Scienze Giuridiche, divide la propria residenza fra Barga, Lucca e l’Isola d’Elba. Musicista e scrittore è già autore di “Quella mancanza che vale”.

Sabato 10 luglio Edoardo Raspelli: il cronista della gastronomia dal Gambero Rosso a Melaverde di Canale 5. Ore 18.30 piazzetta Teatro dei Differenti. Intervista Andrea Giannasi.
Edoardo Raspelli è nato a Milano il 19 giugno 1949; è stato definito “il critico gastronomico più severo d’Italia”. Nel 1971 Giovanni Spadolini, direttore del Corriere della Sera, lo assume nella cronaca dell’edizione del pomeriggio, il Corriere d’Informazione. Lavora insieme a Walter Tobagi, Vittorio Feltri, Ferruccio De Bortoli, Gigi Moncalvo, Gian Antonio Stella, Gianni Mura… Si occupa di cronaca nera e segue i casi dell’omicidio di Mario Calabresi, della morte di Gian Giacomo Feltrinelli, dell’assassinio del magistrato Emilio Alessandrini…
Nel 1975 su ordine di Cesare Lanza, nasce la pagina dedicata ai ristoranti e nel 1976 appare la rubrica del “Faccino nero” dedicata al peggior ristorante della settimana. Nel 1978 è stato tra i fondatori con Henry Gault, Christian Millau e Federico Umberto D’Amato, della Guida d’ Italia pubblicata dall’Espresso. É stato il primo responsabile della pagina dei ristoranti del Gambero Rosso.

Tra gli ospiti che negli anni sono saliti sul palco del Tra le righe di Barga ricordiamo: Beppe Severgnini, Maurizio De Giovanni, David Riondino, Marco Malvaldi, Lirio Abbate, Fabio Genovesi, Massimo Polidoro, Antonella Boralevi, Giuliana Sgrena, Bruno Gambarotta, Giampaolo Simi, Flavia Piccinni, Pino Scaccia, Vera Gheno, Alberto Lori, Claudio Sabelli Fioretti, Cinzia Scaffidi, Gigi Moncalvo, Carlo A. Martigli, Beppino Englaro, Rosario Priore, Antonello Caporale, Paolo Guzzanti, Aurelio Picca, Nadia Francalacci, Vincenzo Pardini, Domenico Manzione, Normanna Albertini, David Baldacci.

L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti-Covid-19. È previsto uno specifico protocollo di sicurezza messo a punto dagli organizzatori per ridurre qualunque tipo di rischio.

Print Friendly, PDF & Email