giovedì, Maggio 23Settimanale a cura di Valeria Sorli

Den Harrow- L’icona della dance alla Cometa 2.0

Si è concluso alla famosa discoteca Cometa 2.0 di Sale in provincia di Alessandria, il tour estivo di Den Harrow, volto iconico della dance anni ‘80. Un contesto davvero indimenticabile che ha catapultato centinaia di persone ad inizio dei favolosi anni ‘80 tra discoteche fatte di neon, luci psichedeliche e abiti squisitamente eccentrici  che ha coinciso con l’inaugurazione della nuova stagione autunnale del locale, uno degli ultimi baluardi del divertimento bello ed elegante, una discoteca ampia e bella dove al bar incontri ancora il barman in divisa che ti prepara i cocktail con quel fascino di esclusività davvero unico.

Den Harrow ha presentato i suoi più grandi successi in un medley rigorosamente live: fascino, bellezza e presenza scenici immutati, arricchiti oggi di un intenso rapporto di affinità con il pubblico, fatto da ex ragazzi di ieri e millennials alla ricerca di una discodance bella da ascoltare, ballare e cantare.

Stefano Zandri (vero nome) non ha deluso le aspettative, scendendo in pista e cantando con  i fan, ironizzando e riportandoci in continui flashback con il supporto di video esclusivi delle performance internazionali estratte dai vari Festivalbar, concerti e filmati d’epoca.

La bella musica italodance, non passa mai di moda, diventando un mezzo senza tempo in grado di unire, affascinare e divertire il pubblico: Bad boy, Catch the fox, Charleston, Mad desire per citare solo alcune delle hit scala classifiche hanno rubato ancora una volta il cuore delle numerosissime donne in pista, le stesse ragazze di ieri che oggi ballano con le proprie figlie o amiche, a conferma del ruolo di sex symbol che Den Harrow ha rappresentato per un decennio vendendo milioni di copie in tutto il mondo. La serata è stata inoltre impreziosita dalla presenza del produttore e scopritore di Zandri, Roberto Turatti che per l’occasione è salito in consolle.

Una volta spente le luci sul live, lo spettacolo è proseguito con numerosissimi selfie e autografi con la promessa di un ritorno in questo bellissimo locale, sfondo scenico di sogni al ritmo di dance.

 

PH- Tatiana Beltrami

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

Comments are closed.