venerdì, Febbraio 23Settimanale a cura di Valeria Sorli

Castello di Santa Severa festeggia la Festa del papà

Santa Severa: Ingresso gratuito ai Musei per tutti i papà nel week end del 18 e 19 marzo 

Il Castello di Santa Severa, spazio della Regione Lazio gestito dalla società regionale LAZIOcrea in collaborazione con il  Comune di Santa Marinella,  dopo il successo dell’ ingresso gratuito ai Musei per  la giornata internazionale della donna dell’8 marzo, raddoppia offrendo a tutti i papà sabato 18 e domenica 19 marzo,  l’ingresso gratuito  al Museo del mare e della navigazione antica e al Museo del Castello.  

Inoltre, nella giornata della Festà del papà, il 19 marzo è previsto uno speciale appuntamento,  alle ore 15.00 con la visita guidata a cura di Coopculture “ Papà ti porto al Museo”, un’ iniziativa completamente gratuita che comprende sia l’ingresso ai musei che la visita guidata per tutti i papà partecipanti. 

 

La visita parte dal Museo del Mare e della Navigazione, che dal 2016 è stato completamente rinnovato e arricchito. Sette sale e oltre cento repertilungo un percorso espositivo e didattico incentrato sull’archeologia subacquea e la navigazione antica, che raccoglie anche le testimonianze provenienti dai fondali del litorale cerite, tra Alsium e Centumcellae, con particolare riferimento al porto di Pyrgi. 

Si prosegue fino al Museo del Castello,  ospitato all’interno della Rocca trecentesca, costruita sui resti del fortilizio altomedievale in cui si trovava la chiesa più antica di Santa Severa martire. Circondato da un fossato, il complesso presenta agli angoli due torri rettangolari e due cilindriche, oltre a un mastio sempre di forma cilindrica collegato al Castello da una passerella in legno. 

Il percorso espositivo, arricchito da pannelli illustrativi, gigantografie, video-proiezioni e ricostruzioni 3D e in realtà aumentata di ambienti, strumenti, armi e strumenti, riporta alla luce la storia e la vita del Castello dall’epoca etrusca ai giorni nostri oltre alla mostra di abiti, fedelmente ricostruiti da Teresa Venuto Riccardi, che ripercorrono le varie epoche storiche.  

Durante la visita guidata delle ore 15.00 si potrà ammirare anche il Battistero,  la piccola chiesa dedicata a Santa Severa e a Santa Lucia, agli inizi del Cinquecento. Oltre al fonte battesimale, realizzato con una parte di macina di epoca romana, al suo interno sono conservati gli affreschi della seconda metà del XV secolo della scuola del pittore Antoniazzo Romano, recentemente restaurati.  

Tariffe: ingresso gratuito al polo museale 18 e 19 marzo, visita guidata gratuita 19 marzo, ore 15.00 fino esaurimento posti, recarsi in biglietteria per ritirare il titolo gratuito.

Print Friendly, PDF & Email