sabato, Luglio 13Settimanale a cura di Valeria Sorli

Bugo- Per fortuna che ci sono io

Sono un padre sono un figlio parlo sempre di calcio

Gioco in difesa ma corro in attacco

Fammi un’altra domanda

Ero andato in vacanza

Ma per fortuna che ci sono io

 

 

Da  venerdì 15 marzo, è disponibile in fisico nel formato vinile e in digitale “PER FORTUNA CHE CI SONO IO(https://ada.lnk.to/PFCCSI), il nuovo album del rivoluzionario cantautore BUGO (7 srl/ADA Music).

 

Per fortuna che ci sono io” è come un manifesto, un grido di libertà. Attraverso i testi vibranti e i riff di chitarra incisivi, BUGO esplora il suo mondo senza freni né barriere, mostrando la sua autenticità senza compromessi, come solo lui sa fare.

 

I quattro singoli che hanno anticipato l’uscita dell’album sono  “UN BAMBINO”, “ROCK AND ROLL”, “NON LO SO!” e “PER FORTUNA CHE CI SONO IO” (online il video del brano, girato all’Allianz Stadium di Torino, con la regia di Mehmet Gurkan, il direttore della fotografia è Lucia Fontana, mentre l’operatore di camera è Mauro Gianesini, la postproduzione è di Memo Medio Production: https://youtu.be/emUWzk6kBC0).

 

L’album prodotto da BUGO è stato registrato da Olmo Gianni, Gabriele Cortese e Michele Marelli presso Monolith Studio di Brescia e La Casetta Recording Studio di Paderno Franciacorta, mixato da Emiliano Bassi presso Pop’s Garage Studio 2.0 di Milano. È stato suonato da BUGO (voce, chitarra elettrica, chitarra acustica, pianoforte, armonica, percussioni), Marco Montanari (chitarra elettrica, chitarra acustica, pianoforte, cori), Luca Manetti (basso, chitarra acustica e cori), Stefano Doninelli (batteria), Michele Marelli (batteria e percussioni) ed Emiliano Bassi (percussioni e hammond).

 

Questa la tracklist di “PER FORTUNA CHE CI SONO IO”: Per fortuna che ci sono io”; “Bilancio di coppia”; “Un bambino”, “Carciofi”, “Tito”, “Finalmente io ti vedo sicura”, “Rock and roll”, “Salvo il tuo nome”, “Scivola via”, “Zeno”, “Non lo so!”; “Mica siamo ad Hollywood”.

 

«Qualcuno in questi giorni ha già avuto modo di ascoltare l’album, sono contento che sia stata percepita la gioia e la positività che canto, Per fortuna che ci sono io”, infatti è un disco per stare bene. Torno a casa per la via del rock and roll, un’arteria pulsante che mi riporta alle mie radici più autentiche. Questo disco è vero, onesto, diretto, registrato con la mia band, i miei compagni di viaggio lungo questa strada selvaggia e meravigliosa – dichiara BUGO – È ciò di cui abbiamo bisogno, una boccata d’aria fresca, un urlo di gioia, l’ennesimo atto di fuga».

 

La copertina dell’album e le foto sono del fotografo Mehmet Gurkan – Memo Media Production.

 

Cristian Bugatti, noto come Bugo, è nato a Rho (MI) nel 1973, ma è cresciuto a Cerano (NO). Ha iniziato la sua carriera nel circuito musicale alternativo, debuttando con l’album “La prima gratta” nel 2000, seguito da “Sentimento westernato“. Nel 2002 ha firmato con una major e ha ottenuto visibilità nazionale con l’album “Dal lofai al cisei“, ricevendo dalla stampa il soprannome di “fantautore”. Nel 2004 ha pubblicato l’album “Golia & Melchiorre“, seguito nel 2006 da “Sguardo contemporaneo”. Nel frattempo, ha continuato l’intensa attività live. Il 2008 è l’anno che ha rappresentato una svolta con l’uscita dell’album “Contatti“. Nel 2011, il suo album “Nuovi rimedi per la miopia” è diventato colonna sonora del film “Missione di pace” di Francesco Lagi, presentato al Festival del Cinema di Venezia. Bugo viene riconosciuto come uno dei grandi della musica italiana dal giornale britannico The Guardian ed è stato definito “l’inafferrabile rivoluzionario della canzone italiana” dalla rivista Rolling Stone. Nel 2016 ha pubblicato l’album “Nessuna scala da salire“, che raggiunge la prima posizione nelle vendite dei vinili. Nel 2018, è uscito “Rockbugo“, la sua prima raccolta ufficiale con brani riarrangiati in chiave rock. Nel 2020, viene pubblicata la “Platinum collection” che include i suoi brani più rappresentativi. Bugo ha partecipato come concorrente nella categoria big al Festival di Sanremo nell’edizione 2020 e sempre nel 2020 ha pubblicato l’album “Cristian Bugatti”. Nel 2021 è tornato sul palco del Festival di Sanremo, con il brano “E invece si” e nello stesso anno ha pubblicato la riedizione “Bugatti Cristian”. Nel 2022 è stato il conduttore del concertone del Primo Maggio e ha partecipato come concorrente al programma televisivo Pechino Express. Nel 2024 è nato “Bugo Podcast”, il podcast online su Spotify, che racconta la sua carriera e non solo. Oltre alla musica, Bugo continua a coltivare la sua passione per lo sport, in particolare il calcio, sostenendo gli obiettivi solidali della Nazionale Italiana Cantanti sia dentro che fuori dal campo.

 

 

https://bugo.me/ –  https://www.instagram.com/b_u_g_o/?hl=ithttps://www.tiktok.com/@bugatticristian

https://youtube.com/@bugovideoshttps://x.com/bugatticristian

https://podcasters.spotify.com/pod/show/bugopodcast

 

Print Friendly, PDF & Email