venerdì, Dicembre 2Settimanale a cura di Valeria Sorli

BookCity Milano

Venerdì 18 novembre a BookCity Milano 2022

Gli highlights del programma

 

«Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo».
Malala Yousafzai

 

Milano, 17 novembre 2022. L’undicesima edizione di BookCity Milano entra nel vivo con gli eventi di venerdì 18 novembre, a partire dal primo dei tre appuntamenti intitolati Servillo legge Marcovaldo: al Teatro Gerolamo la lettura integrale, divisa nei giorni di venerdì, sabato e domenica, sempre alle 10.30, di Marcovaldo ovvero Le stagioni in città, una delle opere più celebri di Italo Calvino; in attesa del centenario della nascita di uno scrittore fondamentale del Novecento italiano, BookCity Milano, insieme a Campari Group, anticipa le celebrazioni, affidando la lettura alla voce del cantante e attore Peppe Servillo. Sui grandi scrittori italiani del secolo scorso anche la presentazione del volume E. Montale – S. Solmi, Ciò che è nostro non ci sarà tolto mai. Carteggio 1918-1980 (Quodlibet), pubblicato con il sostegno di Intesa Sanpaolo, che raccoglie il carteggio, per lo più inedito, tra Eugenio Montale e Sergio Solmi; l’appuntamento, con Barbara Costa, Corrado Viola, Federica Alziati, Francesca D’Alessandro e Letizia Rossi, è alle 17.00 alle Gallerie d’Italia in Piazza Scala. 

 

La giornata segna anche il ritorno degli incontri nati dal progetto di scambio internazionale fra le Città Creative Unesco per la letteratura, come Leopoli Città Creativa UNESCO per la Letteratura – Il valore e il ruolo delle biblioteche, un dialogo tra Anastasiya Nechyporenko, vice direttrice del settore Cultura della città di Leopoli, e Stefano Parise, direttore dell’Area Biblioteche del Comune di Milano, sul ruolo delle biblioteche come strumento di difesa e di conservazione della cultura di un popolo; l’appuntamento è alle 11.00 al Castello Sforzesco,nella Sala della Balla.

 

Domani avranno inizio anche gli incontri frutto del nuovo progetto sperimentale di BCM per le Scuole: l’iniziativa BCZeta. Istruzioni per l’autogestione delle manifestazioni culturali, che ha permesso di coinvolgere 12 giovani studenti e studentesse delle scuole del Municipio 5 nella realizzazione di parte del palinsesto della Biblioteca Chiesa Rossa; il progetto verrà presentato da Luca Formenton in apertura dell’incontro Leggere non serve a niente, con Jonathan Bazzi, uno degli appuntamenti pensati, curati e progettati dagli studenti, insieme ai referenti di BCM, alle 17.30 alla Biblioteca Chiesa Rossa. Di BCM per le Scuole si parlerà anche alle 11.00 al Laboratorio Formentini per l’editoria: Buone pratiche per le scuole. Spunti ed esperienze di promozione della lettura in classe si sofferma proprio sul decimo anniversario di BCM per le Scuole e sugli insegnamenti appresi nell’attività di promozione della lettura tra i più giovani, con Alice Bigli, Maria Giulia Brizio, Fabio Del Giudice, Luca Maccarelli e la moderazione di Gaja Cenciarelli.

 

Per gli amanti di fumetti e graphic novel ci saranno gli eventi di BookCity Comics: alle 16.30 al Centro Internazionale di Brera si terrà l’incontro Fumetti per ragazzi, le nuove sfide per la lettura e per la creatività, un dialogo tra Tito Faraci e Claudio Sciarrone, moderato da Marino Sinibaldi e Sabrina Perucca, un evento a cura del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con Romics.

 

Ancora molti incontri dedicati al mondo dell’editoria: alle 18.30 alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, in sala Polifunzionale, si terrà Cosa leggeremo l’anno prossimo?, la presentazione del Report 2022 dell’Osservatorio sul futuro dell’editoria della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, con Alessandra Carra, Paola Dubini, Paolo Costa, Massimiliano Tarantino e Carlo Antonelli, per scoprire come sta rispondendo l’industria editoriale alle dinamiche trasformative che investono il mondo dei libri.

 

Sull’importanza della scrittura manuale l’incontro alle 11.00 alla Fondazione Corriere della Sera in Sala Buzzati: Lettura su carta e scrittura a mano patrimonio culturale immateriale dell’Umanità, con Andrea Cangini, promosso da Federazione Carta e Grafica e Comieco, per capire come la lettura su carta e la scrittura a mano possano essere salvaguardati e valorizzati, fino ad essere identificati come patrimonio culturale immateriale dell’Unesco.

 

Alle 18.00 alla Biblioteca Ambrosiana si terrà l’incontro Il Secolo che cresce. La sfida della ricostruzione tra globalizzazione e sviluppo sostenibile, con Enrico Pazzali, Ferruccio Resta, Giandomenico Piluso e la moderazione di Roberto Arditti; l’appuntamento è nato dal ciclo di incontri Il Secolo che cresce, organizzato durante il 2021 dalla Fondazione Feltrinelli e Fondazione Fiera Milano, con i testimoni della ricostruzione del ‘900 e le giovani imprenditrici e imprenditori di oggi. Della storia d’Italia tratterà anche l’incontro Abbiamo avuto una politica estera?, una riflessione sul ruolo di Craxi nel panorama internazionale e sulla politica estera italiana tra la fine degli anni ’70 e la fine degli anni ’80; l’appuntamento è alle 17.00 alla Fondazione Corriere della Sera, in Sala Buzzati, con Gennaro Acquaviva, Antonio Varsori, Gianpiero Borghini, Antonio Badini, la moderazione di Marianna Aprile e i saluti introduttivi di Piergaetano Marchetti. Sempre alla Fondazione Corriere della Sera, in Sala Buzzati, alle 18.30 il pomeriggio prosegue insieme ad Aldo Cazzullo, protagonista dell’incontro Perché dovremmo vergognarci del fascismo, una riflessione sui falsi miti associati a Mussolini, accompagnata dalle letture di Simone Tangolo.

 

Proseguono anche gli appuntamenti del nucleo tematico Legalità e Giustizia: alle 16.30 alla Società Umanitaria nel Salone degli Affreschi l’incontro 30 anni fa: da Mani pulite alle stragi di mafia, con Enzo Ciconte, Giuliano Turone e Mario Portanova, per ricordare un momento cruciale della storia d’Italia e soffermarsi sull’impatto che ha avuto sulla società e sulla politica odierne. Sul tema Attualità, e in particolare sulla questione migranti e naufragi in mare, si segnala anche Destini incrociati, con Simona Sparaco, Cristina Cattaneo, Massimo Gramellini e Irene Graziosi, alle 19.00 all’Associazione IBVA.

 

Sulla storia dell’editoria italiana verte invece l’incontro Dear Mr. Mondadori. La narrativa americana entra nelle case italiane, con Claudia Durastanti e Cinzia Scarpino, dedicato alla storia dell’editore che, tra gli anni ‘30 e gli anni ‘60, fece tradurre e pubblicò in Italia gran parte dei romanzieri americani; l’appuntamento, a cura di Fondazione Mondadori, è alle 18.30 alla Biblioteca Sormani, Sala del Grechetto. Ancora incontri anche sul tema I Mestieri del Libro, come l’appuntamento delle 18.00 al Centro Internazionale di Brera: K, la rivista letteraria de Linkiesta – volume 5 “Pianeta”, presentazione del nuovo numero della rivista insieme ai curatori Christian Rocca e Nadia Terranova, in dialogo con Tito Faraci, Laura Pezzino, Gaia Manzini e Mario De Santis; sul tema anche l’incontro Finzioni a Milano, per presentare il numero di novembre della rivista Finzioni, il mensile culturale di Domani, con Jonathan Bazzi, Beppe Cottafavi, Stefano Feltri, Fumettibrutti, Walter Siti e Teresa Ciabatti, alle 19.00 alla Libreria GERMI – Luogo di contaminazione.

 

Alla Triennale, in Lab, ci sarà spazio anche per gli eventi dedicati al nucleo tematico Arte e Immagine, come l’incontro Il giardino tra sapienza e natura, presentazione del libro I giardini invisibili (UTET) di Antonio Perazzi, insieme all’autore, Paolo Inghilleri e Antonio Longo, per riflettere sul concetto stesso di giardino e della sua architettura. Per il nucleo tematico Il libro della natura si segnala invece l’incontro Energy Portraits, con Pippo Ranci e Massimo Rebotti, alle 18.00 alla Fondazione AEM, per presentare l’omonimo volume fotografico che raccoglie gli scatti di Marco Garofalo.

 

Diversi gli incontri di Narrativa, come quello con Teresa Ciabatti, Jonathan Bazzi e Fumettibrutti, intitolato Diventare grandi e moderato da Barbara Stefanelli: un dialogo tra scrittori per raccontare quel momento che ha segnato una svolta, una presa di consapevolezza, nella vita di ciascuno; alle 20.30 alla Fondazione Corriere della Sera, in Sala Buzzati, accesso solo su prenotazione tramite il sito.

 

Moltissimi gli appuntamenti di valorizzazione delle figure femminili: alle 17.00 al Laboratorio Formentini per l’editoria si terrà Autrici e “personagge” per ibridare l’ora di letteratura, con Johnny L. Bertolio, Daniela Bini, Rossella Köhler, Valeria Palumbo e Elena Rausa, sulla necessità di rinnovare l’ora di letteratura a scuola attraverso angolature originali, mentre in serata, alle 20.30 al Teatro Gerolamo, andrà in scena il reading teatrale La Resistenza delle donne, tratto dall’omonimo libro di Benedetta Tobagi, con l’autrice, Anna Bonaiuto e Giulia Bertasi.

 

Non mancheranno neanche gli autori internazionali: alle 18.00 alla Triennale, in Lab, l’incontro Tutte le vite possibili, con Yari Selvetella e Annarita Briganti; segue lo scrittore e divulgatore scientifico David Quammen, autore di Spillover, che torna a parlare di virus e del nostro destino, presentando in anteprima il suo nuovo libro Senza respiro (Adelphi) nel corso dell’evento Gli angeli neri dell’evoluzione, insieme a Telmo Pievani, alle 21.00 alla Triennale, nel Salone d’Onore.

 

La giornata dedica anche molto spazio ai premi letterari: alle 16.30 al Libraccio di viale Vittorio Veneto l’evento ioScrittore: lo spazio ideale per le nuove voci del romanzo, premiazione del torneo letterario del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol, con Antonella Ferrara, Stefano Mauri, Tiberio Sarti, Edoardo Scioscia, Eugenio Trombetta Panigadi, Alice Basso e Gian Andrea Cerone, con la moderazione di Jolanda Di Virgilio e Antonio Prudenzano. Alle 10.00 all’Ariosto Anteo SpazioCinema l’incontro Giuria Giovani 2022 e Premio Nazionale di critica poetica Gino Pastega + Zona Rossa di Giovanna Pastega: un incontro tra le classi e i docenti partecipanti al Progetto di lettura e analisi letteraria Giuria Giovani, con la presentazione dei vincitori del Premio Nazionale di Critica Poetica Gino Pastega e della vincitrice della IX edizione del Premio Nazionale di Letteratura Italiana Contemporanea; con Giovanna Pastega, Laura Capone e Achille Mauri.

 

Alle 18.30 al Grand Hotel et de Milan verrà annunciata anche la vincitrice del Premio Letterario Eroine d’oggi 2022, giunto quest’anno alla sua quarta edizione: un riconoscimento a cura di ioDonna, assegnato al personaggio femminile che ha più colpito la giuria. Parteciperanno l’autrice/autore, la giuria di libraie e un’attrice che farà una lettura scenica a partire da alcuni brani del libro premiato.

 

Proseguono gli eventi del palinsesto BCM Università: alle 14.30 all’Università degli Studi di Milano, in Aula 311 nella sede di via Festa del Perdono, l’incontro Ricerca, cultura, università: per una formazione transdisciplinare, per riflettere sul ruolo della ricerca e dell’istruzione nella società di oggi, con Cristina Bianchetti, Florinda Cambria, Rossella Fabbrichesi e Gabriele Pasqui. 

 

Continuano anche gli appuntamenti di BCM per il Sociale: Mario Calabresi a San Vittore è l’incontro tra Mario Calabresi e le detenute e i detenuti del carcere di San Vittore, per un dialogo moderato da Paolo Foschini, a cura delle associazioni Verso Itaca e Amici della Nave, nell’ambito del progetto “L’angolo dei libri”, che ha come obiettivo la promozione della lettura all’interno del carcere; il progetto, promosso dal Prefetto di Milano Renato Saccone, è sostenuto da Fondazione Pirelli e Fondazione Baggi Sisini.  Alle 10.00 alla Casa Circondariale San Vittore l’incontro Crisi del sistema carcerario e Polizia Penitenziaria: non solo il sovraffollamento, a cura di DirPolPen – Sindacato dei Dirigenti del Corpo, con Alessandro Albano, Anna Lorenzetti, Francesco Picozzi e Daniela Caputo, per parlare della necessità di una riforma organizzativa della Polizia Penitenziaria. È necessaria la prenotazione, tramite le informazioni sul sito. Alle 16.30 all’Università degli Studi di Milano nella sede di via Festa del Perdono, aula 102, Stefano Anastasia, Luigi Campi, Ivano Eberini, Piero Graglia, Stefano Simonetta e Barbara Viviani saranno protagonisti di In attesa di abolirlo, fare riduzione del danno in carcere, attraverso un’offerta formativa fondata sull’ibridazione dei saperi, nell’ambito del progetto Carcere di Ateneo. Infine, alle 18.00 alla Casa di accoglienza Enzo Jannacci, si racconta la storia vera di “un ragazzo perduto” che ha ritrovato la speranza: Ero un bullo, con Andrea Franzoso e Davide Perillo.

 

BookCity Milano è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, dall’Associazione BOOKCITY MILANO, costituita da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, e da AIE. BookCity Milano è sostenuto dal Centro per il libro e la lettura, Intesa Sanpaolo (main partner), da Esselunga (premium partner), con la collaborazione di Fondazione Cariplo e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Partecipano inoltre ENI, Recordati, Trenord, Amplifon, Campari Group, Enel, Pirelli, Fondazione Fiera Milano, Burgo Group, Federazione Carta e Grafica, Comieco, Messaggerie Libri SpA, Fondazione AEM. BookCity è realizzato con il contributo di Regione Lombardia. Sono media partner dell’edizione 2022 di BookCity Milano: Corriere della Sera, Gruppo Mondadori, RAI Radio3, laFeltrinelli, ibs.it, ilLibraio.it, Maremosso.

 

#BCM22
www.bookcitymilano.it
Facebook: BookCity Milano | Twitter: @BOOKCITYMILANO | Instagram: @bookcitymilano | YouTube:
BookCity Milano | TikTok: @bookcitymilano

 

 

©elenadivincenzo

Print Friendly, PDF & Email