martedì, Novembre 30Settimanale a cura di Valeria Sorli

Alviero Martini- Milano Fashion Week

La prima Milano Fashion Week dopo la pandemia, riparte!!!!
Dopo varie stagioni con sfilate virtuali con bellissimi video nei quali la fantasia e creatività superava ogni limite del possibile virtuale, si torna con le passerelle vere, gli effetti speciali dei video  che lasceranno il posto alle modelle reali, con abiti speriamo portabili.
La moda segue le mode, si sa, e ora tutto deve essere ecosostenibile, anche se non lo è del tutto.                             Non abusiamo di questo termine per far credere che le fibre che usiamo siano davvero pro-pianeta, non diamo altre fake news a un pubblico confuso più che mai. Risvegliamo si le nostre coscienze, anche se è tardi, ma proviamoci. Io non sfilerò, ma sarò attento a quanto vedrò, non per giudicare, ma per analizzare il percorso etico che si sta facendo, perchè è di etica che il mondo ha bisogno di prodotti  e ce ne sono a bizzeffe, e molti dei quali non meriterebbero di essere venduti.
Ridiamo vita al Made in Italy che abbiamo tanto bistrattato, con la speranza che il Covid che ha destabilizzato il commercio nel mondo intero, a partire dalla Cina che ha aumentato i prezzi delle esportazioni fino all’80%, faccia venire la voglia a imprenditori Italiani di riaprire le fabbriche e dar vita alla filiera, a sfilare capi, colori, e armonie che abbiamo tanto apprezzato e goduto nel passato, dal quale c’è sempre molto da imparare.
Buona Fashion Week a tutti gli stilisti e  alle aziende che coraggiosamente porteranno il glamour sulle passerelle!
Print Friendly, PDF & Email