venerdì, Dicembre 3Settimanale a cura di Valeria Sorli

València nominata Capitale Europea dello Smart Tourism 2022

València è stata nominata capitale europea dello Smart Tourism 2022. La candidatura della città è stata scelta da una giuria della Commissione Europea, specializzata in accessibilità, sostenibilità, digitalizzazione, patrimonio culturale e creatività. L’impegno di València per sviluppare progetti che promuovono il turismo smart, la messa in rete e lo sviluppo di un turismo innovativo, sostenibile e inclusivo, ha portato la giuria a propendere per la candidatura valenciana.

Per questa iniziativa, promossa dall’Unione Europea, sono state presentate un totale di 30 candidature da 16 paesi diversi. Città come Lubiana (Slovenia), Copenaghen (Danimarca), Dublino (Irlanda), Firenze (Italia) e Palma (Spagna) hanno partecipato al processo di selezione.

L’assessore al Turismo del Comune di Valencia, Emiliano García, si è mostrato molto soddisfatto e ha affermato che questo riconoscimento da parte dell’UE “è una attestazione del lavoro che sta svolgendo la destinazione Valencia nel campo della sostenibilità, insieme al settore delle imprese”.

“València si sta posizionando come una destinazione turistica cosmopolita, smart e sostenibile, al livello delle grandi città turistiche e capitali europee. Stiamo conducendo progetti pionieristici nel campo della sostenibilità, come il calcolo, la certificazione e la riduzione delle impronte di carbonio e dell’acqua, o lo sviluppo di un Tourist Intelligence System completo. Ci stiamo posizionando come destinazione per riprese cinematografiche internazionali grazie alla creazione del Film Office; siamo Capitale Mondiale del Design e, parallelamente, continuiamo a massimizzare il valore e la visibilità del nostro patrimonio più tradizionale, sia materiale che immateriale”, ha aggiunto.

“Abbiamo molto chiaro quali sono i nostri asset più importanti e li valorizziamo al massimo. Questa notizia è uno stimolo per continuare a crescere, per rendere València sempre più accessibile, sostenibile e digitalizzata”, ha concluso l’assessore.

La selezione di València come Capitale Europea dello Smart Tourism sarà sostenuta da esperti della comunicazione e sviluppo del brand per tutto il 2022. Nel corso del prossimo anno, sarà prodotto un video promozionale, verrà installata una grande scultura con hashtag in un luogo di primo piano e saranno realizzate varie attività di promozione e visibilità nell’ambito dell’Unione Europea.

 

Turismo a basse emissioni

València ha sviluppato la sua strategia turistica sul pilastro della sostenibilità, promuovendo progetti che permettono di progredire negli OSS – Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. In questo ambito, tra i progetti più importanti e con il maggiore impatto economico, sociale e ambientale c’è il calcolo dell’impronta di carbonio e idrica dell’attività turistica, e il relativo piano per la sua riduzione e compensazione con l’obiettivo di diventare una destinazione a emissioni zero entro il 2025.

 

Una città senza barriere

In termini di accessibilità, spiccano gli sforzi fatti per aumentare lo spazio dedicato ai pedoni, l’impegno per la mobilità sostenibile – con più di 156 km di piste ciclabili -, la promozione di strutture con attrezzature speciali e l’eliminazione delle barriere architettoniche, così come i progetti sviluppati per adattare l’offerta turistica alle persone con mobilità ridotta.

 

Progetti già in atto che migliorano l’esperienza turistica

Per quanto riguarda la terza delle categorie valutate, la digitalizzazione è orientata in due direzioni: da un lato, verso la gestione dell’esperienza turistica e, dall’altro, è uno strumento di competitività aziendale. In questo contesto è stata creata una piattaforma di dati (SIT- Sistema de Inteligencia Turística) orientata al processo decisionale nel settore imprenditoriale valenciano, strumenti di comunicazione con i turisti (chatbot), cinque punti di informazioni turistiche smart – che aiutano i viaggiatori 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana – così come esperienze di geocaching per scoprire la città e alcune delle sue principali risorse attraverso applicazioni digitali, come il Santo Graal.

 

Godersi la València 365 giorni all’anno

Guardando al patrimonio culturale, spicca il carattere avanguardista e storico di Valencia, una città cosmopolita e mediterranea che conserva importanti Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco – sia materiali che immateriali – come le Fallas, la Lonja de la Seda (Borsa della Seta) e il Tribunal de las Aguas (Tribunale delle Acque). A questo si aggiunge l’impegno per nominare la Paella come Patrimonio Immateriale dell’Umanità. La candidatura mette in luce l’eccezionale agenda culturale della città; i riconoscimenti internazionali – come la Capitale Mondiale del Design 2022 – così come le sinergie create tra le industrie culturali, creative e turistiche che, tra l’altro, hanno permesso lo sviluppo del València Film Office.

 

València è una città vibrante e dal ritmo inarrestabile grazie allo sconfinato ventaglio di esperienze che offre ai visitatori.

 

Print Friendly, PDF & Email