sabato, Maggio 18Settimanale a cura di Valeria Sorli

Una luce fuori dal lager

Ciao, noi siamo cani anziani e vivevamo all´interno di un canile da quando avevamo pochi mesi. Rinchiusi in una gabbia con tanti cani sconosciuti. I nostri compagni di gabbia non sono mai stati molto carini con noi: mordevano e rubavano il cibo. Non sappiamo cosa significhi essere amati e vorremmo tanto avere una casa ed una famiglia che ci coccoli. Ogni tanto dalle sbarre della gabbia vedevamo qualche essere umano che ci guardava e ogni volta speravamo ci prendesse con sé e ci portasse via da quel brutto posto. Purtroppo solo i cuccioli vengono adottati, quelli come noi rimangono chiusi li perchè nessuno ci vuole, siamo considerati cani anziani, cani di serie B. Secondo noi non è giusto, anche noi abbiamo il diritto di vivere una vita felice, di correre (piano), giocare, amare ed essere amati. Volevamo tanto avere una famiglia, una casa calda ed accogliente e la speranza di un futuro migliore ma purtroppo tutti ci ignoravano e continuavamo a trascorrere le nostre lunghe giornate dentro una gabbia di questo triste canile che poi abbiamo scoperto essere definito lager. Non possiamo tornare indietro, cancellare questi tanti anni di prigionia ma possiamo continuare a sognare che prima o poi qualcuno si accorgerà del nostro sguardo disperato, del nostro bisogno di affetto e ci accoglierà nella sua vita, permettendoci di stare al suo fianco e di amarlo incondizionatamente fino alla fine dei nostri giorni. Abbiamo vissuto un incubo aiutaci a morire felici ❤️ Adesso questo è possibile grazie a delle persone meravigliose che ci hanno liberati, capiti, appoggiati.

Vieni a conoscerci a : Una luce fuori dal lager di Uboldo Saranno Varese

Via Caduti della Liberazione 123

Print Friendly, PDF & Email