sabato, Settembre 26Settimanale a cura di Valeria Sorli

Una Ferrari di prima classe: Auguri Isabella

 

Tra Boncompagni e Vanzina i primi passi di quella che è diventata una delle attrici più apprezzate e premiate del firmamento Italiano: Isabella Ferrari. La sua accattivante bellezza, praticamente, si è perfezionata ed è cresciuta sempre più, di pari passo alla sua straordinaria bravura. Basta scriverle due righe per un personaggio e ne fa subito un’interpretazione unica. Ultimamente ha dichiarato che non cancellerebbe nessuno dei personaggi interpretati, la cosa non ci meraviglia affatto, basta dare un’occhiata, anche veloce, per capire di quale mostruosa bravura parliamo. Chi interpreta non è parte integrante della storia, del contesto, degli altri personaggi, semplicemente chi interpreta diviene immagine di tutto il film. Non per l’importanza del ruolo ma per la magistrale interpretazione che dona in maniera naturale, accattivante ed unica.

A quindici anni vince il concorso di bellezza Miss Teenager, per premio un contratto discografico per l’incisione di un 45 giri. Esordisce in televisione, diretta dal geniale Gianni Boncompagni nella trasmissione TV “Sotto le stelle”. Il Genio Bonco l’aveva scelta ma capì che non era fatta ne per cantare ne ballare. Carlo Vanzina la vide nel programma e se ne innamorò. Così, insieme al fratello, le diedero il ruolo di Selvaggia in “Sapore di mare”. Diventò subito la ragazza piu’ amata del cinema, tutti gli italiani si innamorarono di Selvaggia. Ma uno su tutti fu proprio Gianni Boncompagni, con il quale ebbe una relazione. Relazione fondamentale per Ia Ferrari, la quale non sapendo ancora cosa volesse fare sul serio, iniziò ad arricchirsi di ogni forma artistica che possedeva il Genio, come l’ironia, la curiosità, la creazione. In TV seguì la trasmissione “3, 2, 1… contatto!”, dove interpreta anche la sigla, incisa sul quarantacinque giri “Canto una canzone”. Ci fu anche un primo nudo integrale sulla rivista Play Boy.

Passo passo nel firmamento degli artisti, dopo il “Tormentone Selvaggia”, iniziò a delinearsi una lucente stella, ad oggi orgoglio Italiano. Ad oggi esemplare in via d’estinzione per discrezione, animo e cuore, oltre ovviamente che per bravura. Film d’autore, teatro, grandi registi e impeccabili partner si susseguono in una carriera davvero invidiabile.

Isabella Ferrari incarna, ancora oggi, la ragazza della porta accanto, con la sua fresca bellezza e l’inconfondibile sharm. Tutto in sintonia, con quella raffinata eleganza, che la rende semplicemente diva. Semplicemente amata, non solo dal marito Renato De Maria e dai suoi tre figli, ma amata da tutti gli Italiani.

Tra qualche giorno sarà il compleanno di questa straordinaria creatura, noi della Gente che piace le auguriamo il meglio, ancora per la sua carriera, la sua vita privata e per la sua salute, visto che ha risolto un problema serio che l’ha colpita non moltissimo tempo fa. Le vogliamo anche dire grazie, grazie per il bell’esempio che è, in tutti i sensi. Quel bell’esempio che nasce e vive sempre sotto lo stesso sguardo nostalgico e seduttivo. Quello sguardo così delicato ma così tanto forte.

Print Friendly, PDF & Email