giovedì, Dicembre 12Settimanale a cura di Valeria Sorli

Su Google per capire: Sogni, Spread, Emoticon, WhatsApp, LOL

Su Google per capire: Sogni, Spread, Emoticon, WhatsApp, LOL, ecco come gli italiani usano il motore di ricerca per capire meglio la realtà che li circonda.

 

 

Se hai mai digitato la frase “cos’è” nella barra di ricerca di Google per vedere cosa venisse generato automaticamente dopo, sicuramente sei rimasto molto sorpreso se non divertito dalla natura apparentemente casuale di quello che le persone cercano su Internet. Tuttavia, la conoscenza e la comprensione di ciò che rende la gente curiosa fornisce informazioni preziose su quello che pensano gli utenti comuni e su come sono influenzati dalle tendenze culturali e sociali che li circondano.

Ecco perché SEMrush, una piattaforma SaaS per la gestione della visibilità online,ha preso l’iniziativa di capire esattamente quali definizioni le persone specificamente in Italia stessero cercando su Google. Usando il suo elaborato database di parole chiave, SEMrush ha analizzato le frasi che esprimono curiosità come “che cos’è” e “cosa significa” per decifrare ciò che le persone fossero più curiose di sapere.

 

Partendo dall’inizio: al TOP della ricerca con 56.875 ricerche medie mensili emerge la parola “sogno”. “Significato dei sogni” oppure “significato sogni” e “significato dei sogni dalla a alla z” sono le domande correlate e più frequenti che gli italiani digitano su Google. Come questo potrebbe definire i nostri compaesani? Potrebbe essere un fenomeno culturale? – forse. Analizzando altri paesi “sogno” non occupa le posizioni leader. Vediamo un attimo le definizioni al primo posto negli altri paesi: negli Stati Uniti al primo posto c’è “pansexual” la parola che esprime attrazione per tutte le identità di genere, definizione più cercata con 310.881 ricerche medie mensili. In Francia “empatia” e in Spagna “amore” sono i risultati principali delle ricerche di francesi e spagnoli. Interessante notare che per la Spagna nelle top ricerche ci sono anche tutte le definizioni riguardanti la politica, si potrebbe anche pensare che le ricerche su internet rivelino proprio la situazione dello stato.

Allo stesso tempo, gli italiani spesso cercano il significato di “spread”. “Borsa Italiana oggi”, “Spread in salita” sono i titoli delle news più recenti su web. Dove ci può portare la situazione economica di oggi è una questione abbastanza complessa e per questo è molto giusto che le persone inizino ad interessarsi e scoprire il significato dei fattori più importanti nella vita di oggi.

Nel frattempo, In Italia, i primi 30 termini di ricerca su Google più comuni assumono un mix di termini dedicati ai social media e la terminologia associata inframmezzati da concetti basati sul valore. “Emoticon” era il secondo termine più cercato in Italia, seguito da “Whatsapp” al 5 posto, “faccine” al n. 6 e ‘Lol’ in ottava posizione. Una situazione simile si può notare per gli utenti di Germania per i quali nelle posizione più alte c’erano domande che chiedevano cosa fossero le “emoji”, con 120.000 ricerche medie mensili se si aggiungono le due frasi più ricercate. Questo è stato seguito da ricerche che chiedono di “smiley”, con una media di 44.596 ricerche al mese. Ma la lista continua con termini di ricerca popolari che indagano sull’abbreviazione per ridere, “lol” e “lmao”, e sui servizi di social media “Instagram” e “Snapchat”.

“Resilienza”, “Empatia”, “Cherofobia”, “Ipocrisia” sono nella TOP 10 delle ricerche del significato degli italiani. Alcune parole come empatia e ipocrisia probabilmente sono presenti perché richiedono una spiegazione più approfondita. Invece resilienza e cherofobia sono più legate a fenomeni culturali attuali.

Tutti i paesi presenti in questo studio mostrano risultati molto differenti, ed è facile osservare che la natura di ciò che le persone desiderano sapere di più su Internet è sempre la stessa: le tendenze più calde della giornata o forse il significato di parole complicate sentite in giro.

Ciò che è forse più incoraggiante è che non importa dove si trovino le persone sul pianeta, c’è e ci sarà sempre una forte tendenza a cercare concetti che possano dare loro indizi sulla natura di se stessi, indipendentemente da ciò che accade intorno a loro.

Print Friendly, PDF & Email