martedì, Ottobre 20Settimanale a cura di Valeria Sorli

Raffaella Carrà: il suo nuovo album “Ogni volta che è Natale”

Ai grandi non serve far tanto baccano, non servono gli scoop né le moine in TV o sui giornali. Poche parole ma buone. Tutto iniziò quando il grande artista degli abiti da scena, Luca Sabatelli, il quale ha vestito grandi nomi del firmamento femminile in TV e non, è diventato da quel 1978, uno dei più assidui disegnatori a corte Carrà. Con Lei si è davvero sbizzarrito, creando delle vere e proprie opere, oseremmo dire delle vere armature scintillanti. Diventando, negli anni, il suo più assiduo creatore di costumi unici, nonché frequentatore del salotto Carrà quale fidato e affidabile amico.

Qualche mese fa, in un intervista a “Estate in diretta” su RAI Uno dichiarò: “Vi dico solo che sto disegnando, in questi giorni, per Raffaella”. La notizia rimbalza in rete e tra Italia e Spagna iniziano le scommesse. Un evento? Uno special in TV? Un disco? Un libro? Uno show? Una nuova domenica in..? Insomma la Raffa è Raffa, non è più onnipresente in TV, ma basta che si muova e la sua flotta la segue e la insegue. Gli italiani, come gli spagnoli e gli argentini, l’acclamano, i fans l’adorano, il pubblico la ama e la stima. 

Quasi a metà agosto sul suo Twitter ufficiale manda un cinguettio: “Buone vacanze. Vi sto preparando una bellissima sorpresa per Natale. Vi abbraccio”. Alimentando, così all’inverosimile la curiosità dei followers. 

Intanto la voce più insistente è quella che ha passato parte dell’estate, compreso il giorno del suo compleanno, il 18 giugno, in sala d’incisione. Notizia confermata, ufficialmente, in questi primi giorni autunnali. Infatti a Natale uscirà un suo nuovo album dal titolo “Ogni volta che è Natale”. Non si sa se vi sono solo canzoni natalizie o brani inediti, ma certamente l’attesa è tanta, il pubblico non si abitua alle sue continue sorprese. Ogni volta le emozioni si rinnovano, riconfermando Raffaella un’icona dal cuore grande; oltre al canto, al ballo, agli abiti scintillanti e ai riflettori, c’è l’affettuosità e la stima che lei ricambia, con piccoli ma grandi gesti di gratitudine, nei confronti di chi la segue e la ama pressoché da sempre. In particolar modo a Natale, perchè “Ogni volta che è Natale”… il vero amore diventa sempre un po’ più grande. 

Amore che Raffaella cerca di ricambiare in ogni modo. Ve ne sono di aneddoti dietro i riflettori, oggi ve ne svelo uno: più o meno un anno fa, ricevo, come altre trenta persone una chiamata dal suo ufficio. La voce dall’altro lato mi chiede di confermare le generalità, mi chiede conferma se sono tra le persone che hanno fatto una piccola donazione per i terremotati di Amatrice, in occasione del compleanno della Carrà. Confermo tutto e aggiunge: “In totale segretezza, altrimenti salta tutto, la signora Carrà la invita nel giorno 30 settembre a passare una giornata insieme, manderà un’autobus alla stazione Termini che vi porterà ad Amatrice, sarete suoi ospiti a pranzo”. E’ stata una delle giornate più importanti che ho vissuto, dove non c’erano lustrini e paillettes ma c’era una donna con un’energia inspiegabile che ha voluto parlare di affetto e solidarietà tra gli uomini. Ci ha accolto dicendo: “Mi avete emozionata, con il vostro gesto, e se degli amici vi emozionano quanto meno li inviti a pranzo per il compleanno…”. Questa è Raffaella Carrà.

Grazie Raffaella, tanti in bocca al lupo per questa nuova avventura da La Gente che Piace. 

Print Friendly, PDF & Email