lunedì, Giugno 21Settimanale a cura di Valeria Sorli

Lo Skyline di Doha, la capitale del Qatar in continua evoluzione

Lo splendido skyline della capitale del Qatar, Doha, è in continua evoluzione con la realizzazione di nuovi musei, complessi residenziali, business tower e modernissime infrastrutture che trovano la giusta collocazione in una città attiva e dinamica.

Il Qatar National Tourism Council (QNTC, Consiglio Nazionale del Turismo del Qatar) invita i visitatori ad esplorare la suggestiva architettura di Doha che unisce il patrimonio culturale e artistico tradizionale arabo all’innovazione e il design moderno.

Uno dei punti di riferimento della capitale è lo Sheraton Grand Doha Resort & Convention Hotel, albergo a cinque stelle situato nella West Bay di Doha. La sua forma a piramide è diventata la prima icona moderna di Doha e ha segnato l’inizio della rapida crescita turistica del Qatar. I visitatori interessati all’architettura moderna possono ammirare l’iconico skyline della città dalla pittoresca Doha Corniche, dai balconi dell’hotel o dalla spiaggia privata dello stesso.

 

The Aspire Tower, con i suoi 300 metri di altezza, è invece la struttura più alta del Qatar ed è situata presso l’Aspire Zone, un complesso polifunzionale nella parte occidentale di Doha dedicato a sport, intrattenimento e shopping. Realizzata per ospitare la simbolica fiamma dei Giochi Asiatici del 2006, la torre è la rappresentazione di una mano che regge una torcia. Il progetto strutturale dell’edificio è costituito da una struttura cilindrica in calcestruzzo, avvolta in un involucro di vetro a basso consumo energetico.

Una tra le torri che più caratterizzano lo skyline di Doha è la Doha Tower, anche conosciuta col nome di Burj Qatar Tower, situata a Doha nella West Bay. I 46 piani, progettati dall’architetto Jean Nouvel, sono stati realizzati per assomigliare alle tradizionali torri di fango e argilla che esistono ancora in alcune parti del Qatar. Il rivestimento della torre è invece ispirato al mashrabiya islamico, costruzione con un motivo geometrico a più scale sovrapposte che viene utilizzata per creare zone d’ombra o dividere spazi aperti. Grigia di giorno e illuminata di arancione di notte, la Doha Tower ha vinto numerosi premi, tra cui il CTBUH Skyscraper Award.

 

Infine, l’orizzonte urbano della capitale è anche costituito dal celebre museo MIA (Museo di Arte islamica), una meraviglia architettonica progettata e realizzata dal celebre architetto I.M. Pei. Situato su un’isola appositamente costruita e adiacente alla Corniche, il lungomare di Doha, il MIA è uno splendido edificio influenzato dall’antica architettura islamica con un design unico e moderno. Il gioco di luce del sole e il riflesso dell’acqua di mare sulle sue facciate realizzate in pietra calcarea creano effetti cromatici spettacolari durante tutto il giorno. All’interno del museo, invece, lo sguardo del visitatore è attirato verso l’alto dell’edificio dominato da geometrie e linee affilate, ammorbidite da un lampadario circolare e da una scala arrotondata. Il museo offre ai visitatori una collezione di manufatti dal VII al XIX secolo di un enorme valore storico-artistico, provenienti da tre continenti diversi che esaltano le numerose connessioni culturali del mondo islamico.

Print Friendly, PDF & Email