venerdì, Novembre 27Settimanale a cura di Valeria Sorli

Alviero Martini: Liberi tutti!

Eccoci arrivati al 3 giugno, tanto sospirata data del via libera! Si aprono le frontiere  con qualche perplessità, dubbi e addirittura divieti ad esempio la Grecia che ha vissuto principalmente di turismo italiano per anni, che adesso non gradisce gli italiani. Per fortuna una volta ogni tanto a Bruxelles si usa il buon senso e si invita tutti alla calma: o tutti o nessuno, compreso le aree Shengen. In Italia, Musumeci governatore della Sicilia, addirittura propone un passaporto  sanitario e incostituzionale, mentre la mitica Jole dalla Calabria, invita i lombardi a trascorrere le vacanze nella sua regione. Ne abbiamo sentite davvero di tutti i colori in questo periodo, ma in particolare avete ascoltato le nostre dirette serali: “La gente che piace al Bar di Alviero”. Per ben 75 puntate con due ospiti a sera, si sono avvicendati circa 150 persone tra: attori, scrittori, cantanti, giornalisti, ex miss Italia, concorrenti del GF appena terminato e altri di edizioni passate; una grafologa, una nutrizionista, un coach, medici, parlamentari, chef, calciatori e sportivi, tutti all’insegna del nostro motto, al quale siamo fedeli come lo sono stati loro: umiltà, sincerità e  gratitudine. Non voglio stilare una classifica, sarebbe ingiusto ma chi ci ha veramente trafitto il cuore è stata Martina Nasoni, la vincitrice del GF 2019, detta anche la ragazza dal cuore di latta, così chiamata per la sua malattia cardiaca. Martina a sei anni  ha subito un impianto di pacemaker al cuore, che ha addirittura ispirato il bravissimo artista Irama, il quale al festival di Sanremo, ha presentato  il brano “La ragazza dal cuore di latta”.  In seguito Martina ha partecipato al GF 2019, entrata per fare una nuova esperienza, invece ne è uscita vincitrice con una acclamazione di pubblico straordinaria. L’abbiamo ospitata una sera al nostro Bar rimanendo davvero sorpresi per l’energia che questa ragazza oggi ventiduenne, trasmette sorrisi sinceri, positività e tanto talento da vendere in tutte le arti, dal canto alla pittura. Nel corso della diretta ci ha mostrato i suoi lavori compiuti durante il covid e siamo rimasti tutti a bocca aperta per il grande senso artistico che questa giovane talentuosa ha mostrato. Siamo rimasti contagiati dalla sua naturalezza e maturità, nonostante la giovane età! E’ proprio vero che certe esperienze non solo rafforzano, ma contribuiscono a creare una solida base per un carattere forte e una conoscienza del valore della vita.
Con la diretta del 3 giugno si è conclusa  la prima parte dei nostri appuntamenti serali, per i miei impegni lavorativi e con grande dispiacere sentirò la vostra mancanza, ma sono certo che dalla settimana prossima, troveremo il modo di ricollegarci con tutti voi amici fedelissimi!

L’ultima serata, Mauro Coruzzi, in arte Platinette, ci ha intrattenuto con la sua nota verve: ironico, pungente e intelligente come solo una grande “trasformista” sa fare. Ha concluso la serata della prima serie di dirette, il grande Hair Stylist Sergio Valente, una leggenda nel mondo della coiffeur come erano chiamati un tempo. Sergio, non solo è un amico di lunga data, già dal 1985 quando abitavo a Roma, ma è soprattutto il visionario che , quando vide la mia collezione di borse geo esclamò. ““Alviero, tu hai tra le mani un’idea geniale che conquisterà il mondo, avrai un successo mondiale che nemmeno tu lo sai, ma devi presentarla alla stampa americana, perché qui non hai ancora il nome, e invece negli States sono ghiotti di novità, e sono bravissimi a scoprire talenti” .

E così partii per l’America, dove successe veramente il finimondo! Devo a Sergio l’intuizione di “migrare” per cercare fortuna. Grazie Sergio, grazie per sempre.
A presto, al prossimo numero!

Print Friendly, PDF & Email