domenica, Settembre 26Settimanale a cura di Valeria Sorli

Castel Trauttmansdorff- Che la festa cominci!

Merano, 5 agosto 2021 – Artisti di strada, curiosità sul mondo vegetale e un ricco programma rivolto ai bambini attendono il pubblico dei Giardini di Castel Trauttmansdorff sabato 4 settembre 2021, il giorno stabilito per festeggiare i 20 anni di attività del giardino botanico meranese.

I visitatori, passeggiando tra i sentieri, potranno incontrare creature affascinanti come farfalle giganti, mantidi religiose di dimensioni umane, fenicotteri danzanti, alberi dalle movenze particolari, pagliacci divertenti e artisti che realizzeranno performances acquatiche. Una compagnia di artisti di strada professionisti, infatti, si esibirà in momenti di spettacolo itinerante in tutta l’area dei Giardini.

Per tale occasione, i Giardini di Castel Trauttmansdorff e il Touriseum (l’ingresso nella struttura del Touriseum e quindi nel Castello Trauttmansdorff, prevede l´esibizione del documento Green Pass) resteranno aperti fino alle 22.00, in modo da permettere di esplorare l’intero areale anche nelle ore serali grazie all’illuminazione diffusa e di terminare la giornata di festa con un cocktail presso lo Stagno delle Ninfee, ascoltando ottima musica. L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti- Covid vigenti.

Nel caso di maltempo la manifestazione avrà luogo, con gli stessi orari, sabato 11 settembre.

Oltre al divertimento e allo svago, sarà anche una giornata utile per approfondire tematiche di botanica derivanti dagli studi e dalle mostre degli ultimi 20 anni: da “Amore in fiore”, “Profumi divini, odori infernali” a “Piante Carnivore”. Previste anche attività interattive riservate ai più piccoli nell’area “Paesaggi dell’Alto Adige”.

“Aspettiamo con entusiasmo e trepidazione il prossimo 4 settembre, per festeggiare insieme ai nostri visitatori i 20 anni di successo dei Giardini”, afferma Gabriele Pircher, Direttrice dei Giardini di Castel Trauttmansdorff. “Dalla loro inaugurazione nel 2001 (il 16 giugno), dopo 7 anni di lavori di costruzione, i Giardini di Castel Trauttmansdorff, insieme al Touriseum – continua Pircher – attirano centinaia di milioni di visitatori ogni anno e sono una tra le mete più ambite del turismo nazionale e internazionale”.
Per ulteriori informazioni sui Giardini di Castel Trauttmansdorff: www.trauttmansdorff.it.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff

Suddivisi in quattro aree tematiche, i Giardini di Castel Trauttmansdorff presentano, su una superficie di 12 ettari, più di 80 paesaggi botanici con piante da tutto il mondo. La loro posizione panoramica è unica: a forma di anfiteatro naturale, si estendono su un dislivello di oltre 100 metri, aprendo a ogni passo affascinanti prospettive panoramiche sulle montagne circostanti e sulla città di Merano e integrandosi con perfetta armonia nel paesaggio naturale circostante. Grazie al clima mite del territorio, quello dei Giardini di Castel Trauttmansdorff è il luogo ideale per un giardino botanico, offrendo la possibilità di ospitare piante provenienti da tutto il mondo, alcune delle quali sono esemplari rari. Meravigliosi tripudi di fioritura cambiano l’aspetto dei Giardini settimana dopo settimana, rendendo le visite affascinanti in ogni stagione.
I Giardini sono un’esperienza per tutti i sensi e per tutte le età, luogo di riposo e svago sia per gli esperti del settore che per i profani.
Nel cuore dei Giardini troneggia Castel Trauttmansdorff dove, un tempo l’amata Imperatrice Elisabetta, meglio conosciuta come Sissi, trascorreva la stagione invernale. Oggi questo stesso castello è sede del Touriseum, il Museo provinciale altoatesino del Turismo che racconta 200 anni di storia del turismo alpino.
Grazie al mix unico di giardino botanico e attrazione turistica, al riuscito connubio tra natura, cultura e arte e al loro inconfondibile spirito d’innovazione, i Giardini di Castel Trauttmansdorff sono stati premiati più volte a livello nazionale, europeo ed internazionale.

Print Friendly, PDF & Email