lunedì, dicembre 17Settimanale a cura di Valeria Sorli

TARTUFI CRUDISTI

1 Tazza di datteri medjoul, denocciolati……che sono quei datteri più grandi e  morbidissimi .

Se non li trovate,  usate pure i soliti datteri deglet, magari tenendoli un po’ in ammollo in acqua, per ammorbidirli ……e aumentando un po la quantità!

1 Tazza di uvetta reidratata

1 Tazza di mandorle

1 cucchiaino di vaniglia in polvere

1 pizzico di sale integrale

acqua q.b.

3 Cucchiai di cacao crudo in polvere

 

Frullate le mandorle a farina e aggiungete  tutti gli ingredienti per ottenere un impasto omogeneo e compatto.

Se vi servisse aggiungete un po’ di acqua, poca poca alla volta!

Formate delle palline e infarinatele a piacere in cacao in polvere, in cocco a scaglie, cannella, pinoli, pistacchi tritati, semi di sesamo,  ecc.

Disporre i tartufi in pirottini colorati e servire .

I dolci crudisti sono dolci buonissimi , leggeri e molto facili da fare.

Basta avere gli ingredienti necessari, un frullatore, per una consistenza più liscia   o un robot da cucina, per una consistenza più grossolana e in pochi minuti sono pronti, senza dover cuocere niente.

Il crudismo mantiene, negli alimenti , quei micronutrienti cosi importanti, perché sono loro che nutrono le nostre cellule e che la cottura invece disperde.

Parliamo di vitamine, sali minerali, fitonutrienti , enzimi.

Gli ingredienti di questi tartufi, datteri, mandorle, uvetta saranno sicuramente nelle vostre tavole di Natale. E quindi ve li proponiamo anche in vista delle Feste Noi vegani crudisti li usiamo tutto l’anno : se farete come noi , potrete godere di questi deliziosi tartufi sempre.