lunedì, Aprile 12Settimanale a cura di Valeria Sorli

Tag: oliveti abbandonati

Tuscia: La storia del recupero di oliveti abbandonati   dà vita a un Olio “…diNotte”

Tuscia: La storia del recupero di oliveti abbandonati dà vita a un Olio “…diNotte”

ATTUALITA', EVIDENZA
L’Olio EVO è il dono prezioso di una pianta antichissima originaria del  Medio Oriente, ma sono stati gli Etruschi a coltivarlo e a darle il suo nome eleiva, l'olivo. In Palestina sono stati rinvenuti i frantoi più antichi, risalenti a parecchi millenni prima di Cristo. Grazie a Fenici, Greci e Cartaginesi  si diffuse  in Egitto, a Creta, nell'Attica e in tutto il bacino Mediterraneo. Infatti sono stati i Greci a introdurlo in Italia intorno al 1000 a.C.. I Romani hanno poi diffuso le tecniche di coltivazione, spremitura e conservazione in tutti i paesi conquistati.  Oggi la cultura dell’Olio EVO di qualità sta diventando sempre più diffusa per tutti i benefici che apporta alla nostra salute, perché è un alimento sano, nutraceutico e fondamentale della cucina Mediterranea, recentemente...