sabato, Settembre 19Settimanale a cura di Valeria Sorli

Riccardo Moraca- Il medico con la musica accanto

Ci sono momenti della nostra vita dove la musica è una panacea per il corpo e la mente. Quando ti viene una gran voglia di cantare perchè sei in armonia con l’universo, oppure ti senti giù di tono, e non hai bisogno di nessun accompagnamento strumentale tantomeno di essere intonato, lo fai e basta, per dimostrare a te stesso e a chi ti sta vicino che sei felice.
E’ così che Riccardo Moraca medico di base con nel cuore la passione per la musica, abbina la sua arte alla medicina. Medico con la M maiuscola che oltre a curare i suoi pazienti si occupa di volontariato, e per ben quattro anni consecutivi è andato in Africa, a Zanzibar, passando le sue vacanze estive a fare il medico di medicina generale e di pediatria. Noi de La Gente Che Piace abbiamo voluto farci raccontare un pò di lui, di questo medico con il cuore in musica.
 

Sono un medico di base e lavoro a Sesto San Giovanni in provincia di Milano

Mi occupo di : Omeopatia, Medicina Estetica biologica, Pediatria, Idrocolonterapia, Fleboterapia TRAP, Timedchirurgia e di Musicoterapia

Sono Musicista Cantautore iscritto alla SIAE

Il mio progetto “ Musica e Medicina” risale agli anni 70′ nel momento in cui ho cominciato ad interessarmi alla Musicoterapia acquistando il libro “Musica e Cervello”

Avrei voluto in quegli anni fare la Tesi di laurea di Musicoterapia ma non mi è stato possibile farlo perché non ho trovato nessuno che mi potesse seguire.

Negli anni 90 ho trovato a Milano una Scuola di Musicoterapia ottenendo  il diploma di Musicoterapeuta

Ho continuato la formazione in  Musicoterapia  seguendo i seminari del Prof  R. Benenson argentino musicoterapauta di fama internazionale e Neuropsichiatra  ideatore del  Metodo Benenson.

Sempre negli anni 90 ho Istituito il “Musicoterapie centro ricerche “ a Sesto San Giovanni dove mi sono occupato di bambini iperattivi ,autistici e di adulti con sindrome depressiva ed attacchi di panico.

Mi sono poi occupato di pazienti Alzheimer con deficit cognitivi e di pazienti Down in strutture pubbliche del milanese.

Negli anni 70′ ho formato un gruppo musicale denominato The Doctors Preludio di ciò che avrei fatto nella vita : il Medico, cominciando a comporre canzoni scrivendomi alla SIAE

Negli anni 90 ho formato un altro gruppo musicale continuando a scrivere canzoni

Il lavoro  e l’impegno come medico non mi hanno purtroppo permesso di divulgare su larga scala le mie composizioni pur partecipando come autore e vari Festival, tra cui l’Ambrogino d’Oro trasmesso in Eurovisione dalla Rai

Nel 2015 la svolta; Ho selezionato con l’aiuto di mio figlio Marco psicologo ed anche lui musicista e polistrumentista 15 brani dal mio repertorio realizzando un Cd  intitolandolo “ Fibrillazione Atriale” con tanto di video omonimo e con lo scopo di cercare di riproporre brani cantautorali stile anni 70′ ma arrangiati in stile moderno.

Testi con tematiche importanti e musiche semplici ,accattivanti e coinvolgenti.

In mezzo a tanta immondizia musicale vorrei creare emozioni dando messaggi che facciano pensare a chi li ascolta, facendo così riferimento alla medicina direttamente o indirettamente

 “Fibrillazione Atriale “che da il titolo al CD è un brano scritto quasi tutto in “ Medichese” è  una metafora dove metto in parallelo le fibrillazioni che la vita ci pone davanti alla fibrillazione organica che è tra le patologie cardiache .

In Fibrillazione Atriale nel finale ho inserito “Soluzione terapeutica” per dimostrare che anche nelle fibrillazioni che la vita ci pone di fronte ci può essere una soluzione, una terapia.

 

Print Friendly, PDF & Email