giovedì, Maggio 6Settimanale a cura di Valeria Sorli

Rajae Bezzaz: «Adesso sogno il cinema!»

Simpatica solare e sempre sorridente, ha conquistato gli “Amici Italiani” già dopo la sua partecipazione al Grande Fratello nel 2010 e da ben 3 anni è nella squadra di professionisti di Antonio Ricci a Striscia la notizia dove si occupa di raccontarci storie di chi, come lei, ha deciso di vivere nel nostro Paese. Nel weekend ci tiene compagnia anche in radiovisione su Rtl102.5. Avrete sicuramente capito che stiamo per incontrare la bellissima Rajae Bezzaz in questa intervista esclusiva! 

Facciamo un piccolo passo indietro, come mai sei arrivata in Italia? E cosa ti aspettavi? 

Sono arrivata in Italia da piccolina, non avevo particolari aspettative ma ho subito capito che mi sentivo a casa.

A Striscia ti occupi prevalentemente di dare voce ai cittadini extracomunitari. Tu hai mai avuto problemi?

Personalmente ho avuto la grande fortuna di non avere particolari problemi. Ho un carattere solare e una grande apertura mentale che mi ha aiutato molto ad inserirmi nel vostro meraviglioso paese che sento già mio, ma ho voluto fortemente dare voce a chi non è stato e non è in grado di inserirsi dignitosamente come me.

Quanto realmente in Italia si è accettato di convivere con gli stranieri?

La verità?! Ci sono evidenti contrasti. A volte assistiamo a delle manifestazioni contro gli immigrati e poi vediamo che gli Italiani aprono le loro case e fanno a gara per portare soccorso e aiuti ai barconi che arrivano a pezzi alle isole minori. Il paese è comunque diviso in due: non sempre la ragione aiuta ma rimane il buon cuore. 

C’è differenza tra Nord e Sud?

Sarebbe assurdo dire che non c’è.

Quanto credi sia difficile integrarsi nel territorio italiano? Quali le vere difficoltà? 

Io credo che una delle tante difficoltà stia nel non rispettare le differenze culturali. Questo vale anche per chi arriva, se ci fosse più rispetto l’integrazione sarebbe molto più semplice. 

Quanto è realmente importante il fenomeno dell’immigrazione? Cosa spesso si sottovaluta?

Il fenomeno immigrazione è importantissimo e va monitorato e regolato. Si sottovaluta spesso il lato umano. Si tratta di persone con una vita, sentimenti ed emozioni e non di pacchi da spostare da un posto ad un altro.

Ti abbiamo conosciuta grazie alla tua partecipazione al Grande Fratello2010/11, cosa c’è di diverso da allora ad oggi? Come sei cambiata? 

Sono cresciuta, sono diventata donna, ho aumentato la consapevolezza della vita.

Da ben 3 stagioni sei nel cast fisso di Striscia, ma anche nella famiglia di Rtl102.5, manca solo il cinema, ci hai mai pensato?

Il cinema mi ha sempre affascinato, ho fatto anche una scuola di recitazione, è stato il mio primo amore e se avrò possibilità di recitare non me la lascerò scappare di sicuro. 

Da dove nasce il particolare saluto finale dei tuoi servizi?

L’urlo berbero? Si tratta di un grido di gioia che fanno le donne durante i matrimoni e le feste.. un modo per dire “io ci sono” e sono felice di quello che sta accadendo e di quello che ho fatto.

Cosa ti chiede la gente per strada?

Foto! Mi chiedono sempre di fare fotografie..

Sei sempre in giro per il Bel Paese, avrai sicuramente una tua città preferita, quale e perché?

Senza nulla togliere a tutte le bellissime città Italiane ma Bologna è nel mio cuore perché sono cresciuta lì.

Cosa ti piace della cultura e tradizioni italiane?

Tutto a parte il salame. 

Cosa invece dovremmo conoscere noi “amici italiani” della cultura marocchina?

Abbiamo tre giorni per parlarne?!

Che rapporto hai con i tuoi colleghi?

Stupendo, siamo una grande famiglia. 

Quali sono le difficoltà che incontri durante la realizzazione dei tuoi servizi?

La rabbia e l’aggressività degli intervistati, quando prende il sopravvento dobbiamo stare tutti molto attenti. 

C’è una storia di quelle che hai raccontato che ti è rimasta particolarmente impressa?

Non c’è ne una in particolare, tutte le storie hanno preso un pezzo del mio cuore.

Chi ti senti di ringraziare per tutto questo meritatissimo successo?

Chi mi è stato vicino sempre e con ogni tipo di difficoltà.

Come trascorrerai l’estate in arrivo?

Cercando di incontrare più amici possibili… purtroppo durante l’anno non ho nemmeno il tempo per respirare.

Non facciamo gossip, è vero, però vorrei chiederti… il tuo cuore è già impegnato?

Il mio cuore è sempre impegnato, Io amo la vita . Grazie veramente a tutti voi per il vostro supporto e grande affetto. Yallah e Baci per tuttiiii!

Foto: Gianni Rizzotti

Styled by Cesare Zucca

Print Friendly, PDF & Email