giovedì, Ottobre 1Settimanale a cura di Valeria Sorli

Oltre le gambe c’è di più, un gran cuore: Auguri Sabrina Salerno

Con più di venti milioni di dischi venduti, dalle vette più alte delle classifiche Europee, l’icona sexy della musica dance made in italy non è altro che una brava ragazza. Una brava ragazza dal sorriso sincero e il cuore puro, lei è Sabrina Salerno.

Mitica la scena del video quasi hot, almeno in quel periodo, che la ritrae mentre balla in due pezzi bianchi nella piscina di “Boys boys boys”. Firma indelebile di un’Italia “leggera”, “colorata” ma soprattutto di un’Italia ancora poco inquinata, in tutti i sensi. La Salerno ha la capacità, nonostante la sua fisicità, d’imporsi quale donna artista a tutto tondo, infatti diversi sono i ruoli che ricopre, con successo, tra musica, cinema e TV.

Scoperta e lanciata, prima sul mercato internazionale poi quello italiano, da Claudio Cecchetto, i suoi brani piacciono, portano allegria e scatenano gran voglia di ballare, lei stessa quando li canta abbina coreografie ai pezzi, dimostrando di non essere una “semplice” cantante. Al pubblico piace ed il successo è alto fino a scalare anche la classifica britannica, raggiungendo il terzo posto, prima di lei Madonna e Michael Jackson.

Ad oggi è inserita nella classifica dei cantanti italiani che piu’ hanno venduto all’estero.

A ridosso del lancio internazionale, la stella della Salerno brilla parecchio e l’accompagna su svariati set cinematografici, “Grandi magazzini”, “Le foto di Gioia”, “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”, “Modalità aereo” di Fausto Brizzi del 2019., Giusto per citarne alcuni.

In TV impazza tra “W le donne”, “Premiatissima”, “SandraRaimondo show”, “Odiens”, “Raffaella Venerdì, Sabato e domenica… E saranno famosi”, al fianco di Raffaella Carrà, dove oltre a cantare e ballare, Sabrina riscuote un gran successo in un gioco telefonico tutto suo. In diretta con i telespettatori dimostra ancora una volta la sua spontaneità che supera il personaggio.

Partecipazioni a “Festival bar”, “Azzurro”, “Festival di Sanremo”, oltre a programmi in giro per l’europa.

In teatro la vediamo tenacemente alla prova con  “I cavalieri della Tavola Rotonda”, “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”, “Emozioni”.

Come una vera artista lei c’e’ solo se ha qualcosa da dire, in un mondo, non solo dello spettacolo, fatto di gossip, scoop, etc etc, lei non c’e’. Non avendo la sindrome del presenzialismo, si dedica alla sua famiglia, tra amici, vita privata e soprattutto il figlio. Che certamente è il suo più gran premio. Speriamo di rivederla sulle scene con progetti che rispecchiano la sua grandezza di donna e artista.

Da pochi giorni ha compiuto gli anni, noi della Gente che piace siamo ancora in tempo per augurarle il meglio da lei desiderato. Auguri e speriamo a presto.

 

Print Friendly, PDF & Email