domenica, Settembre 15Settimanale a cura di Valeria Sorli

Olimpia Madonia: «Il successo non mi ha cambiata»

 

È nota al grande pubblico per la sua risata contagiosa che l’ha resa una dei personaggi più amati di Avanti un altro, la trasmissione condotta da Paolo Bonolis su Canale 5. Ma dietro quell’apparente scanzonatezza, Olimpia Madonia rivela un lato di sé profondo e inaspettato: «lavoro in un call center, un lavoro che mi piace molto. Sono madre e moglie e mi dedico con grande trasporto alla famiglia». La sua partecipazione al programma è stata del tutto casuale: «ho scritto per lungo tempo alla redazione sperando che la mia richiesta venisse accolta» racconta «ma sono sincera, ho partecipato solo per vincere dei soldi». Poi il caso ha voluto che proprio quella sua risata venisse notata dagli autori del programma e dallo stesso Bonolis per fare di lei uno dei volti indimenticabili del programma: «sono passati tre anni da quando ho partecipato eppure la gente ancora mi scrive, ancora si ricorda di me».

Molti pensano si tratti di un personaggio studiato a tavolino, che la sua risata sia assolutamente voluta: «spesso in giro mi chiedono di ridere in quel modo ma non capiscono che è una cosa spontanea, che mi viene naturale solo quando ho davvero bisogno di ridere» dichiara.

Spiega che non è stato facile per la sua famiglia accettare questa popolarità improvvisa: «mio marito mi ha sostenuta sin da subito, mi ha detto di prendere questo treno perché non sarebbe passato una seconda volta. Con mio figlio è stato più difficile; dopo la prima puntata, mi ha detto che si vergognava di me. Temeva il giudizio dei suoi compagni di scuola, degli amici… poi un giorno è rientrato a casa e sulla porta mi ha stretto in un abbraccio dicendomi che era orgoglioso di me. Così ho capito che aveva soltanto bisogno di tempo per abituarsi».

Lo spettacolo non è mai stato per Olimpia un obiettivo di vita, è stata la conseguenza di una partecipazione ad un programma amato e seguito dagli italiani; eppure è entrata a farne parte a tutti gli effetti: «mi hanno chiesto di girare un film, inizieremo i casting a marzo. Vedremo come andrà a finire…»

E per non farsi mancare nulla, si è dedicata anche alla musica: «ho cantato un brano che si intitola U cannolu. È divertente, l’abbiamo portato in giro tutta l’estate». Così le chiediamo se le piacerebbe continuare a fare musica in futuro: «direi di no, il mio percorso nella musica può assolutamente interrompersi qui» rivela, accennando a tratti la sua tanto famosa risata «mi accontento di quello che viene, non ho grandi pretese» aggiunge.

Al momento è impegnata in veste di conduttrice in un programma al fianco del make-up artist Federico Veronese: «truccheremo ed intervisteremo nel contempo personaggi dello spettacolo e non. Sono molto contenta di iniziare questa nuova avventura».

Le rivolgiamo poi la nostra domanda di rito, chi è per lei la gente che piace: «quella semplice» risponde «quella che si mostra così com’è, senza troppi fronzoli». Un po’ come lei insomma, così verace, così autentica, ma anche così intelligente. Perché Olimpia vive sì ad Asti, ma ha il sole nel cuore, è siciliana di origine. E questa cosa si sente tutta. Perché in fondo Olimpia è proprio un grande esempio di gente che piace!

Print Friendly, PDF & Email